Continuità della busta paga e cessione del quinto



La cessione del quinto è strettamente legata alla presenza della busta paga. Quest'ultimo documento attesta un reddito proveniente da lavoro subordinato presso un ente statale, para-statale o una azienda privata.
E' necessaria però una puntualizzazione: per accedere alla cessione del quinto è necessario disporre della busta paga per tutti i mesi dell'anno. Questa è una situazione che copre il 99% dei lavoratori dipendenti ma una esigua minoranza rimanente ha l'impossibilità di finanziamento.
Si pensi ad un operatore di una mensa scolastica. Durante la chiusura annuale della scuola, in estate, questi non riceverà alcuna retribuzione e quindi busta paga. Ne deriva che fare una cessione sarà impossibile perchè viene meno la garanzia principale (trattenuta alla fonte) per tre mesi l'anno.
Il mercato sta rispondendo a questa situazione proponendo prodotti che sopperiscono a questo limite, accettando che le rate estive vengano coperte mediante normali versamenti volontari dell'obbligato; questi prodotti sono ancora poco diffusi ma, in sede di preventivo, possono essere proposti e, laddove ciò non avvenga, richiesti direttamente dal cliente.




Valutazione dell'articolo
Continuità della busta paga e cessione del quinto

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato