Domanda n.1416 del 11/06/2012



Domanda:
potrei fare un prestito di 15000 se nOn ho mai fatto prestiti?
(Domanda inserita il 11-06-2012 sulla pagina: Rata e durata di un prestito da 15000 euro)

Risposta:
Gentile Utente,
in linea di massima si può affermare che, a parità di reddito, l'ottenimento del primo prestito è molto più difficile del secondo, terzo e così via; questo perchè? Semplicemente perchè solo la storia di ogni debitore può qualificarlo come buon o cattivo pagatore.
L'esempio, in ipotesi, che Le facciamo è il seguente: tre persone si presentano ad una finanziaria per richiedere un prestito. Tutte hanno un reddito piuttosto basso e chiedono una cifra importante che è proprio al limite di quello che loro possono permettersi. Cosa può fare la finanziaria per capire se vale la pena correre il rischio? Semplicemente interrogare la centrale rischi e vedere in passato, come i tre potenziali clienti si sono comportati. Immagini ora cosa può venire fuori da questa indagine:

- il primo richiedente ha una storia di numerosi prestiti, per le più disparate ragioni ed importi, ma a sempre, malgrado tutto, pagato puntualmente. E' il cliente preferito dalle finanziarie, il buon pagatore, e quindi il prestito viene concesso, non c'è alcun dubbio.

- il secondo ha contratto molti meno prestiti ma ha pagato in maniera irregolare nei tempi e nei modi. Ha infatti iscrizioni per inadempienze e protesti. E' il cattivo pagatore per eccellenza. A lui il prestito verrà negato o verranno chieste importanti garanzie aggiuntive.

- il terzo, come Lei, non è mai ricorso ad un prestito. Probabilmente è una persona virtuosa che ha sempre saputo farcela con le proprie forze ed ora è alla prima esperienza di difficoltà. La finanziaria lo tratterà con una certa diffidenza proprio perchè è impossibile capire se costui saprà affrontare questa nuova esperienza comportandosi da buon pagatore oppure le difficoltà lo spingeranno a non pagare le rate o a pagarle in maniera discontinua.

Come vede, agli occhi della persona comune questa può sembrare una ingiustizia, quasi un paradosso. Tuttavia bisogna sempre analizzare la situazione da parte del soggetto "debole" che, in questo caso, è la finanziaria che si richiede interessi e cura il proprio guadagno, ma che se trova chi non paga ci rimette di tasca propria.
Per concludere quella "certa diffidenza" di cui Le parlavamo si potrebbe concretizzare nella richiesta di garanzie ulteriori, come un cointestatario del prestito.
Ricordi, infine, che in questi esempi si è considerato il caso di rapporto tra reddito e importo richiesto molto al limite. Tutto diventa più semplice se l'importo richiesto è contenuto o il reddito è elevato.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Domanda n.1416 del 11/06/2012

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 06-01-2013:
Salve volevo sapere se posso richiedere un prestito di 15000 euro avendo una busta paga a tempo indeterminato da 3 mesi e percependo 720 euro netti, premetto che con tale azienda lavoro da 3 anni e prima ero a progetto quindi ho i cud che lo dimostrano. Inoltre pago regolarmente già 2 finanziam x un totale di 245 euro che eventualmente estinguerei x richiedere questo

Risposta:
Gentile Utente,
fatto salve qualche difficoltà che potrebbe incontrare a causa della scarsa anzianità, che però dovrebbe essere molto limitata data il Suo lungo rapporto con la stessa azienda per la quale lavora attualmente, riteniamo possano esserci dei limiti nel rapporto reddito / importo richiesto.
Attualmente Lei destina il 35% del Suo reddito al pagamento di rate; tale percentuale è già molto alta e non è pensabile ottenere del credito andando oltre. Di conseguenza l'importo massimo della rata del nuovo prestito sarà, al massimo, di circa 250 euro, considerando che gli altri due prestiti verrebbero estinti.
Con 250 euro di rata, ad un TAEG medio di mercato dell' 11%, avrà il nuovo finanziamento con durata di almeno 84 mesi. Ottenere un prestito con durata pari o superiore ai 7 anni non è così semplice. Dovrà fare delle prove presso varie finanziarie e vedere se e come sono disposte a finanziarLa.
Saluti.
La redazione

----------