Domanda n.15308 del 16-09-2016



Domanda:
Buongiorno,
Io e mio marito siamo entrambi dipendenti a tempo indeterminato lui da 10 anni io da 1 abbiamo in tutto il nostro reddito è di circa 2100euro al mese.
Al momento ho un prestito per la macchina a cui lui ha fatto da garante di 235 euro (Termina nel 2018)e poi un prestito tramite la banca fatto assieme di 320 euro (10 anni per ristrutturazioni casa di proprietà).
Dovremmo installare il fotovoltaico e c'è un'offerta a tasso 0 la rata ammonterebbe a 60 euro al mese conviene mettere lui come intestatario?
dite che sia finanziabile?
(Domanda inserita il 16-09-2016 sulla pagina: Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte II))

Risposta:
Gentile Utente,
i prestiti in corso sono entrambi garantiti sia da Lei che da Suo marito.
Nel primo caso, il prestito per l'auto, Lei è debitrice principale e Suo marito garante. Sia Lei che Lui siete impegnati per tutta la rata; questo perché si ipotizza che il debitore principale possa cessare di pagare e il garante debba subentrare nell'impegno.
Il secondo prestito, invece, è cointestato e la rata è in carico alla somma dei redditi.
In questa situazione bisogna considerare la somma dei redditi, che Lei giustamente ci indica, e che è 2.100 euro, e la somma delle rate, che ammonta a 555 euro.
La somma delle rate rappresenta il 26% circa del Vostro reddito.
Abitualmente quando un carico debitorio assorbe una percentuale che va oltre il 20% - 25% le possibilità di un nuovo finanziamento calano vistosamente per aumenta il rischio che il debitore non ce la faccia proprio a pagare con puntualità e precisione.
L'unico fattore che realmente potrebbe aiutarVi a spuntarla è il modesto importo della nuova rata.
In base a quanto appena detto a senso andare presso una qualsiasi finanziaria, eventualmente anche una dove siete già clienti, e provare a fare richiesta. Potrebbe anche essere che il prestito venga concesso senza grandi difficoltà.
Potrebbe invece succedere che richiedano un garante, proprio perché vi state indebitando un po' oltre il limite che dicevamo prima.
Potrebbe infine succedere che venga proposto un consolidamento del prestito auto: si manterrebbe allora la stessa rata ma la durata verrebbe allungata al fine di farvi ottenere nuova liquidità. A chi sia intestato il nuovo prestito a per Voi poca rilevanza tanto, come detto all'inizio, siete entrambi responsabili.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Domanda n.15308 del 16-09-2016

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4 su 5    -    Numero voti: 2
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 21-09-2016:
Ciao,ho fatto un finanziamento 2 giorni fa di 900 euro da pagare in 10 rate e adesso vorrei acquistare un auto usata che costa 10.000 euro.
Ho probabilita di ottenere il finanziamento anche se non ho pagato ancora nemmeno una rata dell'altro finanziamento?
Ho il reddito di circa 1550 al mese.
Grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
potrà ottenere il prestito per l'auto se la somma della rata del finanziamento appena fatto con la rata del finanziamento per l'auto sarà pari o inferiore a circa un quinto del Suo stipendio (un quarto se portasse un terzo a che faccia da garante).
Saluti.
La redazione

----------