Ritardo di due giorni nel pagamento della rata, cosa comporta?



Domanda:
Salve,
ho un contratto a tempo indeterminato già da tre anni, percepisco 900 euro netti al mese, ho attualmente un finanziamento in corso con Compass ( acquisto di un pc e una tv presi nel dicembre 2015) nell' aprile del 2016 ho ritardato di 2 giorni la rata ma subito inviato il vaglia.
Poi tutto regolare fino allo scorso mese quando per dimenticanza ho tardato sempre di soli 2 giorni la rata e subito inviato il bonifico.
Questo potrebbe essere motivo di rifiuto se chiedessi un mini prestito di 1000 con post Pay evolution?
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti

(Domanda inserita il 13-04-2017 sulla pagina: Mini Prestito BancoPosta, fino a 3.000 euro sulla Postepay Evolution)


Risposta:
Gentile Utente,
i due ritardi nei pagamenti, sebbene vadano assolutamente evitati in futuro, non Le comporteranno alcun problema per la richiesta di ulteriori prestiti.
Il motivo di quanto detto risiede nel fatto che il ritardo è visibile a tutte le altre finanziarie solo nella misura in cui avvenga la registrazione dell'evento in Crif. Non è pensabile che Compass abbia inviato una segnalazione di ritardato pagamento per soli due giorni; va inoltre detto che prima di fare la segnalazione, specie in casi in cui il ritardo è molto breve, la finanziaria contatta il debitore ed esige spiegazioni, non fosse altro che per verificare un eventuale errore formale, come ad esempio un bollettino compilato in maniera errata piuttosto che un altro qualsiasi disguido di natura tecnica.
Ora, chiarito che segnalazioni per questo tipo di ritardo non se ne fanno, va però anche ribadito il concetto che abbiamo indicato in apertura di risposta: eviti che questa cosa si ripeta ancora in futuro perché avere una segnalazione significa essere poi interdetti dal ricevere ulteriori prestiti per periodi che vanno da un anno fino a due in caso di più rate ritardate consecutivamente. Ciò ha ancora maggior valore nella misura in cui Lei ha fatto tali ritardi, ci sembra di capire, non per effettive condizioni finanziarie deteriorate (altre rate, spese impreviste, etc.) ma solo per dimenticanza.
Potrà quindi procedere con la nuova richiesta per il Mini Prestito Bancoposta erogato sulla Postepay Evolution anche subito, sempre a patto che il Suo reddito sia idoneo a questo ulteriore finanziamento. La rata del nuovo prestito sarà di 50 euro, quindi se quella con Compass ha un importo al massimo di 130 euro la cosa sarà fattibile. Se, invece, la rata attuale fosse superiore allora nonostante il prestito sia di modesta entità (solo 1.000 euro) è probabile che Le richiedano un garante.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Ritardo di due giorni nel pagamento della rata, cosa comporta?

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato