Valutazione secondo prestito da 3.000 euro



Domanda:
salve ho un prestito in corso con compass di 3000 euro con rate mensili di 76 euro stipulato nel maggio 2017
ho un contratto part time a tempo indeterminato con busta paga mensile di 800 euro volevo sapere se vi è margine per un altro prestito di 3000 euro?

(Domanda inserita il 22-03-2018 sulla pagina: Tipi di prestito)


Risposta:
Gentile Utente,
in linea teorica c'è margine perché Lei possa ottenere questo nuovo prestito di 3.000 euro ma, essendo i margini abbastanza stretti, la sicurezza di riuscita non c'è.
Vediamo il perché:
il Suo massimo impegno ammissibile per il pagamento di rate mensili è di circa 160 euro. Questo significa che una finanziaria può farLe credito solo se, dopo il pagamento di tutte le rate di prestiti in corso, Le rimangono 640 euro per poter continuare uno stile di vita analogo a quello che farebbe senza debiti. Ma Lei già paga 76 euro al mese per il finanziamento in essere con Compass. Quindi Le rimangono "liberi" 84 euro al mese (ossia la differenza tra il massimo ammissibile, 160 euro, e quello che già paga, ossia 76 euro).
Un secondo prestito di 3.000 euro alle stesse condizioni porterebbe il totale delle rate a 152 euro, valore molto molto vicino al Suo massimo. E' proprio questo margine così stretto che ci spinge a dire che non si può affermare con sicurezza che il nuovo prestito passerà.
L'altra soluzione è fare un nuovo prestito "unico" che consolidi il precedente e le dia anche i 3.000 euro che Le occorrono ora.
Non conoscendo tutti i dati del vecchio prestito possiamo ipotizzare che il capitale residuo del primo prestito (che è diverso dalla somma di tutte le rate che ancora Le mancano da pagare) è di circa 2.300 euro che sommati ai 3.000 che Le occorrono ora da un totale di 5.300 euro.
Ciò che serve è dunque un prestito di 5.300 euro per chiudere in un sol colpo il vecchio e avere la nuova liquidità.
Lei può sostenere questo prestito di consolidamento solo se Le fanno un piano di rimborso di 48 rate, o meglio ancora 60, in modo da tenere la singola rata bassa (intorno ai 120 euro).
Cosa fare dunque: consultare una o più finanziarie chiedendo i 3.000 euro e specificando che ha già l'altro prestito. Le cose sono due: o le accordano il nuovo prestito senza toccare il vecchio oppure Le proporranno un consolidamento come quello che di cui abbiamo parlato. Il fatto che Le neghino qualsiasi possibilità a noi sembra abbastanza improbabile.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Valutazione secondo prestito da 3.000 euro

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato