Domanda n.6277 del 25/06/2014



Domanda:
Salve,
mi è stato rifiutato un prestito da 30000. non capisco, prendo 1250 netti al mese. ho anche chiesto di fare la delega di pagamento ma mi dicono che non si può fare perché lavoro presso un comitato. è un comitato a livello nazionale, ci lavoro dal 2003 e sono assunto a tempo indeterminato.
(Domanda inserita il 25-06-2014 sulla pagina: Rata e durata di un prestito da 10000 euro)

Risposta:
Gentile Utente,
il reddito di cui dispone Le consentirebbe di accedere ad una cifra così elevata solo mediante un prestito con garanzia pignoratizia, ossia la cessione del quinto, che però non è fattibile nel Suo caso. Le finanziarie devono per legge farLe stipulare polizze assicurative sulla cessione e nessuna compagnia avrà ritenuto il Suo datore di lavoro sufficientemente affidabile (sono molti i parametri che entrano in gioco in tali valutazioni).
Inoltre, con i 1.250 euro di reddito, si dovrebbe procedere sia ad una cessione del quinto che ad una ulteriore cessione di parte di un secondo quinto attraverso il prestito delega, e ciò complica ulteriormente la vicenda.
Rivolgersi a prestiti con garanzia esclusivamente di firma, un comune prestito personale per intenderci, è invece da escludere: il carico della rata supererebbe il 30% del reddito e, a nostro parere, nessuno si prenderebbe il rischio di erogare.
Purtroppo non crediamo ci siano strade percorribili per la Sua esigenza.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Domanda n.6277 del 25/06/2014

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:5 su 5    -    Numero voti: 2