Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni

La condizione di neoassunto comporta notevoli limitazioni nell'accesso al credito a causa del periodo di prova, del TFR inesistente ed altri importanti fattori


Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni Fino a pochi anni fa ogni finanziaria (o quasi) pubblicizzava il proprio prestito per neoassunti: si trattava di un prestito personale, magari di importo ridotto, da accordare a chi si presentasse anche con solo una o due buste paga a chiedere credito.
Oggi le cose sono profondamente cambiate e del prestito accordato con facilità a chi si trova ad essere lavoratore dipendente da pochi mesi non rimangono che esili tracce: qualcuno lo propone ma bisogna sempre vedere a quali condizioni e con che costi.
Perchè succede questo? Semplicemente perchè la liquidità oggi è molto scarsa e le finanziarie selezionano al meglio i propri clienti escludendo, di conseguenza, quelli che presentano maggiori rischi, ed un giovane neoassunto rientra in questa categoria.
Per affrontare al meglio l'argomento e dotarci di un minimo di conoscenza nel momento in cui proveremo a chiedere il prestito è bene fare alcune precisazioni.

Prima precisazione: il periodo di prova
Molti neoassunti a tempo indeterminato festggiano già il primo giorno di lavoro perchè non sanno (o preferiscono non pensarci) che si trovano nel cosiddetto "periodo di prova", periodo di tempo in cui il datore di lavoro può, con pochissimi vincoli, decidere unilateralmente di interrompere il contratto di lavoro, ossia licenziare, il dipendente. Tale periodo dura tra i 2 e i 6 mesi nella maggioranza dei contratti di lavoro e si differenzia anche in base al livello con cui si viene assunti.
Durante questo periodo non ha senso nemmeno chiedere un prestito in quanto, a tutti gli effetti, non si è ancora lavoratori con contratto a tempo indeterminato.

Seconda precisazione: che anzianità serve?
Qui la risposta è approssimativa: ci sono finanziarie che accettano di finanziare subito dopo la scadenza del periodo di prova (assai rare) ed altre che accettano clienti solo con anzianità di sei mesi, a volte nove o un anno addirittura. L'assenza di una regola scritta comune e condivisa costringe chi necessita del prestito, ed è un neoassunto, a fare il giro delle finanziarie, dove presto capirà che gli atteggiamenti sono veramente diversi di caso in caso.

Terza precisazione: i datori di lavoro non sono tutti uguali
Un neoassunto con sei mesi di anzianità in un ente statale ha molte più possibilità di uno con la medesima anzianità assunto presso una piccola ditta, ancor peggio se non società di capitali (essendo piccola solo srl). Il motivo è ovvio, ossia c'è un rischio in meno legato alla solidità del datore di lavoro che si riflette in quella del dipendente.

Quarta precisazione: nemmeno i neoassunti sono tutti uguali
Un neoassunto che vive nella famiglia di origine, che ha già lavorato, che magari ha già anche avuto in passato altri finanziamenti, avrà maggiori possibilità del neoassunto che vive in affitto, monoreddito e con figli da mantenere. La spiegazione, qui, purtroppo è evidente: il primo caso comporta meno rischi. E' evidente anche il paradosso: spesso il secondo a motivi più urgenti per chiedere un prestito!

Quinta precisazione: la cessione del quinto? Da dimenticare
Anche per la cessione del quinto va chiarito un equivoco fondamentale: fino a poco tempo fa esisteva la cosiddetta "cessione no tfr", accordata a chi, appunto, essendo neoassunto non disponeva di alcuna quota TFR (la liquidazione) da porre a garanzia per il prestito. Oggi trovare una finanziaria (ma sarebbe più giusto dire una compagnia assicuratrice perchè la polizza è obbligatoria per legge su una cessione) che eroga una cessione no tfr è assai improbabile.
Ricercando tra i dati di mercato se ne trova qualcuna, ma i vincoli posti sono sempre notevoli. Ad esempio sono accettabili:
- solo neoassunti, indeterminati, che abbiano superato il periodo di prova
- che abbiano anzianità lavorativa almeno pari a 6 mesi
- che lavorino in una società di capitali (o ente pubblico) con più di 50 dipendenti
- che richiedano al massimo 10.000 euro
- che possano rimborsarli, al massimo, in 60 mesi (5 anni)
Si capisce subito che "la popolazione" che ha questi requisiti è piuttosto esigua.

Considerazioni finali
Viste le precisazioni tutti siamo in grado di trarre le debite conclusioni: tentare, ma senza illudersi troppo. Chiedere il minimo indispensabile ed essere pronti, vista la diffidenza verso la categoria, a presentare un garante, ossia una persona fidata (parente, amico stretto) che, in caso di inadempienza, si sostituisca al debitore principale.


Potrebbero interessarti:
Il garante di un prestito: chiarimenti circa il ruolo di questa figura
Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?
Valutazione dell'articolo
Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4.3 su 5    -    Numero voti: 46
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 19-10-2017:
Mi hanno fatto un contratto fino al 31novembre e avrei bisogno di un piccolo prestito di1.00.00 europer finire di pagare un corso di formazione c'è fattibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
no, a queste condizioni non è possibile che venga erogato un finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-09-2017:
Salve, sono l utente che lavora da un anno e 3 mesi in una cooperativa, voleva ringraziarla per la risposta e intanto volevo chiederle un ultima domanda: in che senso è difficilissimo in queste condizioni? Nel senso che è poco tempo che sono indeterminato o perchè è il problema della cooperativa? Grazie ancora in anticipo.
Cordiali Saluti
Cristian


Risposta:
Gentile Cristian,
è il fatto che il contratto a tempo indeterminato sia stato stipulato da poco a rendere comunque problematico l'accesso al prestito, a prescindere dal Suo reddito e da quanto sta richiedendo.
Invece il fatto che Lei sia dipendente di una cooperativa non crea alcun impedimento, a meno di non ricorrere a particolari prestiti, come la Cessione del quinto, ma è tutto un altro discorso perché vi si ricorrere per importi di grandi dimensioni o in situazioni completamente diverse.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-09-2017:
Buonasera, ho la necessità di richiedere un prestito di 12.000 euro da restituire nel'arco di 5 anni (60 rate)



Lavoro nella stessa azienda da 3 anni, sempre stesso tipo di contrato solo continui rinnovi. Da 2 mesi il mio contratto é stato modificato in indeterminato, rimanendo comunque sempre lo stesso, con l'unica differenza che ora é indeterminato.

Potrei avere accesso al finanziamento?


Risposta:
Gentile Utente,
senza conoscere il Suo reddito è impossibile per noi rispondere.
Può comunicarcelo con una nuova domanda, citando al Suo interno la dicitura "segue domanda n.17488".
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-09-2017:
Buongiorno io sono in regola in una cooperativa da un anno e 3 mesi,da un mese mi hanno passato a tempo indeterminato, è possibile che non mi passano un finanziamento di piccolissima cifra avendo anche una bella busta paga? Quanto tenpo devo aspettare per riprovarci dopo quest'ultimo che mi hanno rifiutato? O sennò con un garante potrebbero accettarlo? Grazie in anticipo

Risposta:
Gentile Utente,
difficilissimo che il prestito passi a queste condizioni.
Tra una richiesta e l'altra devono intercorrere trenta giorni.
Sfortunatamente la presenza di un garante spesso non cambia l'esito dell'istruttoria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-08-2017:
Salve ho una busta pusta di 800 lavoro da un anno e mezzo e possibile richiedere 5000 euro per un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
considerando un periodo di restituzione lungo almeno 48 / 60 mesi la rata sarà correttamente proporzionata al Suo reddito e non dovrebbe incontrare problemi ad ottenere il prestito che Le occorre, anche in virtù del fatto che avendo superato i dodici mesi di contratto Lei non è più da considerarsi un neoassunto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-07-2017:
Salve, io ho 24 anni,un contratto a tempo determinato di 6 mesi in una s.p.a. Però precedentemente ero titolare di una ditta individuale e ho già avuto e saldato due prestiti da 10.000 e 15.000 mila euro.
Dice che anche se ho già avuto prestiti ora con questo contratto un piccolo prestito da 5000 euro non lo concedono?


Risposta:
Gentile Utente,
il prestito non può essere erogato vista la neoassunzione e la brevità del contratto di lavoro.
Il fatto di aver avuto già altri prestiti in passato, in questo particolare caso, non è di aiuto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-07-2017:
Io posso chiedere un finanziamento con un contratto indeterminato da badante ?

Risposta:
Gentile Utente,
si, è possibile fare richiesta; essendo il contratto a tempo indeterminato ha anche ottime possibilità di ottenerlo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-06-2017:
Ho lavorato un anno con contratto determinato e adesso mi hanno fatto quello indeterminato sempre con la stessa ditta volevo sapere se posso chiedere un finanziamento o devo aspettare lo stesso? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
generalmente il cambio di contratto determina l'azzeramento dell'anzianità lavorativa e quindi bisogna aspettare i dodici mesi per essere nuovamente finanziati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-06-2017:
Ciao buona sera. Il 2/08/16 sono stato assunto a tempo indeterminato.a 4 ore al giorno x un netto di 900 euro al mese. È possibile accedere a qualche finaziamento?

Risposta:
Gentile Utente,
avendo Lei una anzianità di servizio inferiore ai dodici mesi potrebbe essere respinto, anche per piccole somme.
Va comunque detto che, vista la prossimità col fatidico limite dell'anno, può comunque provare a fare richiesta.
Per mitigare il più possibile la problematica legata all'anzianità di servizio è preferibile almeno contenere il più possibile l'importo richiesto, facendo sì di avere una rata poco "pesante", diciamo al massimo prossima ai 100 euro o anche meno, accoppiata ad una durata del prestito ridotta; potrebbbe così ottenere importi intorno ai 2.000 / 3.000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-06-2017:
Buona sera ho cambiato lavoro da due mesi sono assunto a tempo indeterminato . Nella azienda precedente ho lavorato per 15 anni adesso vengo considerato neoassunto se chiedo un prestito...

Risposta:
Gentile Utente,
si, purtroppo conta esclusivamente l'ultimo contratto di lavoro (quello corrente per intenderci).
Di conseguenza, agli occhi della finanziaria, Lei è a tutti gli effetti un neoassunto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-05-2017:
Salve, sono stato assunto a tempo indeterminato in data 02/11/2016, ho superato il periodo di prova e ho un netto in busta di 1800euro (quattordici mensilità).

In altre occasioni ho fatto ulteriori finanziamenti (auto 15 keuro).

Avevo in mente di richiedere un finanziamento di 10000/15000 euro, volevo un parere circa la possibilità secondo lei di richiederne uno (alcune aziende di credito mi chiesero almeno 6 mesi di anzianità lavorativa e attualmente ho superato tale limite).


Risposta:
Gentile Utente,
il reddito di cui dispone è sufficiente affinché il prestito possa essere erogato.
Potrà quindi richiedere il prestito queste finanziarie che Le richiedono solo sei mesi di anzianità.
La invitiamo a condividere con noi e gli altri utenti i nomi di queste finanziarie perché il limite dell'anzianità a dodici mesi è molto diffuso e molte persone hanno problemi a farsi finanziare.
Può indicarcele con una nuova domanda.
Grazie da parte nostra e degli altri utenti.
Saluti.
La reazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-04-2017:
ciao. lavoro dal 02/2016 per questa ditta srl,con piu 50 dipendenti. assunto con contratto a tempo indeterminato 08/2016,stipendio netto busta ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Cessione del quinto per un neoassunto, si può fare?

----------


Domanda posta alla redazione il 09-03-2017:
cerco prestito di 8000euro mio figlio lavora da 7 mesi regolarmente assunto mensile euro 1100

Risposta:
Gentile Utente,
per Suo figlio è troppo prestito per richiedere ed ottenere un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-03-2017:
salve volevo un informazione lavoro dal 04/04/2016 con una ditta s.r.l come operatore ecologico il mio netto in busta è di 1364,00. volevo ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Che succede dopo un cambio di datore di lavoro, è possibile ottenere un prestito?

----------


Domanda posta alla redazione il 25-02-2017:
Salve sono stato assunto da una ditta individuale ad ottobre con contratto a tempo indeterminato posso chiedere un mini finanziamento?


Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo è assunto da troppo poco tempo. Ci appare impossibile che possano già finanziarLa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-02-2017:
Salve ho iniziato a lavorare a maggio 2016 in questa ditta. da ottobre sono a tempo indeterminato. la mia paga è di 340 euro circa il mese compresi gli assegni familiari. Posso avere un prestito minimo? se si di che tipo di cifra massima...Grazie a chi risponderà

Risposta:
Gentile Utente,
a prescindere dal fatto che è ancora assunto da troppo poco tempo, va detto
che il Suo reddito, sfortunatamente, è troppo contenuto per accedere ad un qualsiasi prestito personale.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-02-2017:
salve lavoro presso una cooperativa a tempo determinato dal 8 aprile 2016 e in data 3 febbraio 2017 mi hanno rinnovato il contrattato a tempo indeterminato.
ora posso acquistare un auto nuova o usata ?
da precisare che in passato ho già fatto finanziare tutte andate ha buon fine.
ho qualche possibilità ?


Risposta:
Gentile Utente,
provare è d'obbligo ma generalmente, per definire la fattibilità, si considera l'ultima data di assunzione e, nel Suo caso, il prestito verrebbe respinto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-01-2017:
Salve io avrei un piccolo problema sono assunto da 2 anni e 3 mesi percepisco 1500 al mese o provato a fare un finanziamento di piccola taglia ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.16420 del 25-01-2017

----------


Domanda posta alla redazione il 25-01-2017:
Salve, ho da 8 mesi un contratto a tempo indeterminato con 500 euro in busta paga posso richiedere un finanziamento per un bene di circa 600 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
potrebbe provare ma, come indicato nell'articolo, la Sua anzianità di servizio inferiore ai dodici mesi comporterebbe un probabile rifiuto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-01-2017:
Buon giorno mio nipote neo assunto da 8 mesi deve fare un prestito per acquisto auto come avevate detto in precedenza la finanziaria gli ha bocciato il prestito.la stessa gli ha proposto di portare un garante fino al raggiungimento del primo anno di lavoro dopodiché si svincolerà è tutto vero? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
il garante di un prestito presta la Sua garanzia per la durata complessiva del contratto e non solo per una parte definita arbitrariamente della durata stessa.
Perché il garante possa svincolarsi, come nel caso indicato dalla finanziaria, ci deve essere una esplicita rinuncia del creditore (la finanziaria stessa); in altre parole la finanziaria tra quattro mesi dovrebbe decidere di rinunciare alla garanzia aggiuntiva e il garante sarebbe "libero". Se, per vari motivi, la finanziaria invece non facesse tale rinuncia il garante non potrebbe unilateralmente tirarsi indietro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-01-2017:
SALVE,HO UNA BUSTA PAGA DI 1350,00 NETTO IL CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO SCADE QUESTO MESE E MI STATO RINNOVATO ANCORA DI UN ANNO POSSO CHIEDERE UN PRESTITO PER QUEL ANNO DI CONTRATTO E IL MASSIMO CHE POSSO CHIEDERE?

Risposta:
Gentile Utente,
immaginiamo intendesse dire "contratto a tempo determinato" e non indeterminato.
Fatta questa premessa potrà richiedere un prestito solo dopo l'effettivo rinnovo e per un importo molto contenuto. Sarà difficile andare oltre i 1.500 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-01-2017:
Salve vorrei richiedere una cessione del quinto dell importo di 8000 euro... 2 anni che lavoro contratto partime indeterminato busta paga 1000 euro... Quali sono le probabilità?

Risposta:
Gentile Utente,
visto che il reddito è ampiamente sufficiente il limite maggiore è il datore di lavoro: se Lei è un dipendente pubblico o statale ha ottime possibilità di essere finanziato; ne ha meno se è dipendente di una impresa privata, anche se di medio gradi dimensioni; ne ha pochissime se lavora presso una azienda privata piccola. Il motivo, come intuirà, è la solidità del datore di lavoro: più è forte, maggiori sono le possibilità di farsi erogare una cessione del quinto che, fra le altre cose, nel Suo caso ha anche l'impedimento di una anzianità di servizio molto ridotta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-01-2017:
salve ho un contratto a tempo indeterminato dall' 1/9/2016 dopo 10 anni di precariato nella scuola,avendo trovato una banca con assicurazione perdita lavoro/vita pronta a farmi la cessione del quinto,e superato il periodo di prova, ho i requisiti per avere in benestare della mia amministrazione?? nell'attesa di una vostra risposta porgo cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
laddove abbia trovato chi sia realmente disposto ad erogare anche in assenza di un accumulo di TFR l'amministrazione non ha alcuna possibilità di opposizione alla cessione del quinto. Ne avrebbe se facesse un prestito delega (cessione del secondo quinto) ma non è questo il Suo caso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-01-2017:
buonasera. allora io il 04/2013 sono stato assunto a tempo indeterminato e in corso del 2016 sono stato licenziato per cambio di società. sono stato assunto poi il 10/2016 a tempo indeterminato dalla nuova società. vorrei sapere se è possibile finanziare l acquisto di una moto nuova. importo 10/11000 euro ho 44 anni non sposato. niente figli. vivo in casa con i genitori.casa di proprietà.nessun finanziamento in corso. busta paga 1290 euro.in attesa..grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
con la nuova assunzione, purtroppo, non supererebbe il requisito di anzianità di servizio.
Ciò non esclude che possa provare ma le possibilità, purtroppo, sono poche.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-01-2017:
Salve ho 29 anni , ho un contratto di tirocinio di inserimento lavorativo di 12 mesi,retribuito con busta paga di 600 euro mensili, e il 3 febbraio 2017 passa a tempo determinato!!! È possibile che mi concedano un prestito di 2.500 euro ? Per l'acquisto di una camera da letto e un divano , grazie

Risposta:
Gentile Utente,
secondo il nostro parere il finanziamento non potrà essere erogato.
Il motivo risiede nel fatto che la conversione da tirocinio a contratto a tempo determinato non è automatica ma soggetta alla possibilità di recedere da parte Sua o del datore di lavoro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-12-2016:
Salve ho un contratto part time indeterminato da marzo 2016, 550 euro mensili . Come primo finanziamento vorrei chiedere 4.500 euro Per un ' ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.16186 del 18-12-2016

----------


Domanda posta alla redazione il 29-11-2016:
Buongiorno io sono stata assunta il 1 marzo e ci lavoro da giugno del 2015
Ho un contratto part time di 600 euro
Primo finanziamento, posso chiedere 4.000/5.000 euro?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
ci sono due motivi che ci spingono a pensare che non riuscirà ad ottenere il finanziamento che Le occorre:
- scarsa anzianità di servizio (conta solo il contratto attuale, quindi nove mesi effettivi mentre la maggioranza delle finanziarie ne richiede dodici).
- il primo finanziamento è sempre il più difficile da ottenere (può leggere al riguardo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
Nonostante quanto detto provi comunque a fare almeno uno - due richieste per valutare se ha qualche margine di successo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-11-2016:
Salve lavoro in una ditta con più di 50 dipendenti e ho il contratto a tempo determinato.ho avuto più di un contratto da 5 mesi da 3 mesi da 6 mesi etc adesso l'ultimo contratto e di 6 mesi,ho qualche posibilita di fare un prestito di qualunque cifra superiore a 5000 euro se non ho mai avuto un prestito?ho 2 bambini e abito in affitto. Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
quando si lavora con contratti a tempi determinati non si hanno molte possibilità di essere finanziati, a meno di non poter garantire di rimborsare il prestito entro la scadenza del contratto attuale (cosa improbabile se si parla di cifre superiori ai 1.000 - 2.000 euro).
Può approfondire alla seguente pagina:
Prestito con contratto a tempo determinato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-11-2016:
Salve, complimenti per l'articolo e per le risposte ai commenti precedenti, sono state molto utili. Vorrei chiederle se posso ottenere un prestito di 6.000 euro.
Architetto a tempo indeterminato, società srl con 300 dipendenti, 2.000 netti / mese 13 e 14esima, assunzione cominciata a luglio ca,
non ho figli, pago affitto di 600 / mese, non ho mai fatto un finanziamento prima.
la ringrazio in anticipo, cordiali saluti.


Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo anche Lei, così come neoassunti con anzianità ancora minori, probabilmente non riuscirebbe a farsi finanziare, essendo anche al primo prestito (può leggere Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
Se potesse però presentare un garante, anche considerando l'ottimo reddito di cui dispone, non si può escludere un esito positivo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-11-2016:
salve mi chiamo giuseppe un informazione e possibile fare un prestito con 3 buste paghe?


Risposta:
Gentile Utente,
non conosciamo alcuna finanziaria che eroghi un prestito con così poca anzianità di servizio. La media richiesta è generalmente dodici mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-11-2016:
Salve sono assunto in una pizzeria al taglio con un contratto a tempo indeterminato full time e guadagno in busta la cifra di 1100 euro da circa tre mesi come pizzaiolo voglio sapere se potrei avere un finanziamento di 10000 euro anche con cessione del quinto dello stipendio

Risposta:
Gentile Utente,
la cessione del quinto quando si lavora in una piccola struttura ed in più da così poco tempo non è possibile.
Anche un comune prestito personale, con solo tre mesi di anzianità di contratto di lavoro, è fuori della Sua portata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-11-2016:
Salve ho un contratto a tempo indeterminato come farmacista da 5 mesi e percepisco 1300 netti part time potrei richiedere secondo voi 8000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
noi crediamo che in futuro possa sicuramente ottenere quell'importo visto il Suo stipendio. Ad oggi, con solo cinque mesi di anzianità di servizio ci appare invece molto improbabile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-10-2016:
potrei fare richiesta cessione del quinto se lavoro da 22 mesi e il contratto è a tempo indeterminato in una società cooperativa di trasporti?

Risposta:
Gentile Utente,
la cessione del quinto per dipendenti privati è già di per se un tipo di prestito la cui fattibilità è sempre abbastanza incerta. A ciò va aggiunto che quando il TFR accumulato è scarso (Lei ne ha uno pari a meno di due mensilità) le cose si complicano ulteriormente.
E' dunque evidente che non ha le carte in regola per essere sicuramente finanziato ma, nonostante questo, nulla le vieta di prendere informazioni presso un paio di finanziarie per vedere se possono proporLe qualcosa di interessante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-10-2016:
Salve, avendo un'azienda di famiglia srl in cui ero socio di minoranza...Nn e' stato pagato un prestito di 15000,00 euro...dall'amministratore...adesso lavoro come dipendente (oss)da un anno (contratto indeterminato)presso una Coop soc. Posso richiedere 5000,00 euro.....

Risposta:
Gentile Utente,
se c'è la segnalazione negativa in Crif per l'amministratore allora, essendo nel Suo nucleo familiare, è purtroppo molto improbabile che riesca a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-10-2016:
Salve,volevo comprare un auto recente che consuma poco per usarla per andare al lavoro,vale 7.500 euro.Dopo 3 mesi mi hanno fatto un contratto a tempo indeterminato ma ho un protesto di 7 anni fà.Posso chiedere il finanziamento con come garante mia madre che fà la badante con vitto e allogio pagato e che ha un contratto indeterminato da 8 mesi?

Risposta:
Gentile Utente,
se ha una segnalazione negativa anche la presenza di un garante Le impedisce di richiedere ed ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2016:
Salve ho un contratto a termine mi scade fra tre anni e gia lavoro quasi 7 mesi posso chiedere un prestito e di quanto e l importo

Risposta:
Gentile Utente,
anche se sette mesi sono pochi ha comunque senso tentare.
L'importo sarà commisurato al reddito. Può leggere, al riguardo, l'articolo Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-09-2016:
Salve volevo sapere se ne vale la pena provare a chiedere un prestito di 15000 euro.ho un contratto a tempo indeterminato ho già fatto 6 mesi di prova,lavoro in una azienda con 300 dipendenti con un capitale sociale di 1000000

Risposta:
Gentile Utente,
è improbabile che la richiesta possa essere accolta, anche a patto che il reddito sia sufficiente, a causa dei soli sei mesi di anzianità.
Provare comunque non costa nulla e comporta, in caso di diniego, un mese di "sospensione" dalla possibilità di richiedere ulteriori prestiti, cosa che a ben vedere a Lei non creerebbe alcun problema.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-09-2016:
Buongiorno io lavoro da novembre 2013 in una grande gdo a novembre 2015 mi hanno passato a tempo indeterminato part time la mia paga base è 1100 ma è possibile che pur avendo garanti e che vivo con i miei nemmeno un IPhone a rate riesco a chiedere ? Non mi resta che chiedere alla mia banca... I motivi secondo lei ?

Risposta:
Gentile Utente,
probabilmente viene applicato rigidamente il parametro degli almeno dodici mesi di anzianità e Lei, al momento, ancora non ce li ha.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-09-2016:
Salve lavoro da 10 mesi con un contratto a tempo indeterminato volevo fare una finanziaria per un auto dal valore di 22.000 euro con il garante secondo voi ho qualche possibilità

Risposta:
Gentile Utente,
dieci mesi possono essere pochi, spesso ne vengono richiesti almeno dodici.
Tuttavia, vista la differenza di soli due mesi e soprattutto la disponibilità di un garante, vale la pena provare e vedere come si mettono le cose.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-09-2016:
mi servirebbe un quinto dello stipendio ma ho un contratto a tempo determinato fulltime con un ente spa

Risposta:
Gentile Utente,
non è possibile fare una cessione del quinto con un contratto a tempo determinato (per le caratteristiche di questo contratto può leggere l'articolo Prestito con contratto a tempo determinato).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-09-2016:
Buona sera io lavoro ormai da 3 anni ma da gennaio mi hanno assunto a tempo indeterminato,ho chiesto un finanziamento per il pagamento di un cellulare a rate come si usa adesso ma mi e stato rifiutato.sapete dirmi il motivo?? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
hai fini dell'ottenimento di un prestito incide, come spiegato nell'articolo, l'anzianità di servizio.
Nel Suo caso questa è di circa otto mesi, perché si fa riferimento all'attuale contratto di lavoro e non alla situazione precedente.
A meno che Lei abbia segnalazioni per prestiti non pagati regolarmente o un importo in busta paga particolarmente ridotto, ebbene quello dell'anzianità di servizio ridotta è la molto probabilmente la causa del diniego.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-08-2016:
Ho 22 anni e sono stato assunto da un mese a tempo indeterminato... ho bisogno di un garante se volessi fare una finanziaria per comprare una macchina di circa 25.000?

Risposta:
Gentile Utente,
con un mese di anzianità di servizio non può richiedere un prestito, a prescindere dalla presenza o meno di un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-08-2016:
Buonasera , lavoro per una SPA , un anno fa sono stato assunto a tempo determinato , allo scadere dell'anno (un mese fà) mi hanno rinnovato il contratto a tempo indeterminato , posso richiedere un prestito ?


Risposta:
Gentile Utente,
l'anzianità viene calcolata dalla stipula dell'ultimo contratto di lavoro, quindi nel Suo caso soltanto un mese.
Può provare comunque a chiedere il prestito facendo leva sul fatto che l'attuale contratto è un rinnovo di uno precedente ma le possibilità che il prestito sia erogato sono minime.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-08-2016:
Sono stata assunta nel 2013 a tempo indeterminato ma l anno scorso ho avuto il rinnovo contratto x cambio dittasempre la stessa. Il mio mensile è di 1480 euro posso chiedere un finanziamento

Risposta:
Gentile Utente,
se è prossima ai 12 mesi di anzianità con l'ultimo contratto di lavoro (quello attuale per intenderci) ha senso provare a richiedere il finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-07-2016:
Salve io sono dipendente della stessa azienda da un anno ma solo da 7 mesi a tempo indeterminato la mia anzianità di servizio e di un anno o di 7 mesi? Mi serve capire se posso richiedere un prestito di 3000 euro
Grazie mille


Risposta:
Gentile Utente,
in questo caso si fa riferimento all'anzianità del contratto a tempo indeterminato, ossia sette mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-07-2016:
Ho 18 anni ho un contratto indeterminato ma subordinato in ina cooperativa/agenzia dal 15/02/16 con 30 giorni di prova
Vorrei sapere se posso avere un prestito di 6500 euro per una macchina?


Risposta:
Gentile Utente,
pur essendo il contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato il tipo di contratto migliore in assoluto per essere finanziati va detto che Lei ha una anzianità lavorativa di circa cinque mesi. In questa condizione, come spiegato nell'articolo, le possibilità di farsi finanziare sono sfortunatamente piuttosto poche.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-07-2016:
Insegnante assunta a tempo indeterminato a settembre 2015, sposata con un commerciante. Due figli minorenni...posso chiedere e ottenere un prestito di 30000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
con dieci - undici mesi di contratto di lavoro può non considerarsi più neoassunta.
Se il reddito disponibile è sufficiente potrà ottenere il prestito che Le occorre.
Può leggere:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Se intende richiedere il prestito cointestandolo con Suo marito i redditi vanno sommati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-07-2016:
Salve io sono stato assunto a tempo indeterminato dal 1/6/2016 ed ho chiesto un finanziamento di 6000 euro tramite la concessionaria per l'acquisto di una macchina. La mia busta paga è di 1.300 euro netti ed in più mio padre mi ha fatto da garante. Che possibilità ho che mi concedano il finanziamento?

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere è improbabile che il prestito venga erogato. A tutti gli effetti Lei è ancora nel periodo di prova e quindi non ha tutte le tutele del contratto a tempo indeterminato.
Saluti.
La redazione.

----------


Domanda posta alla redazione il 10-07-2016:
salve,lavoro nella stessa azienda da 2 anni con tempo indeterminato. il mio stipendio netto e di 1450 euro e mi serve un prestito di 20000 euro. secondo voi ho qualche possibilita?


Risposta:
Gentile Utente,
dopo due anni dall'assunzione non deve più ritenersi un neoassunto e quindi almeno questo è un elemento a Suo favore.
Va detto che l'importo che Le occorre è notevole e il piano di rimborso, affinché ci sia qualche possibilità di successo, deve essere piuttosto lungo (otto - dieci anni).
Ora, se ha la possibilità di fare una cessione del quinto dello stipendio, allora non avrà nessun problema a farsi finanziare l'intera cifra.
Se non può ricorrere alla cessione per avere l'intera cifra è molto probabile che Le chiedano un garante. Senza questa figura non si può escludere che riesca a farsi finanziare, però per un importo inferiore che orientativamente potrebbe essere intorno ai 16.000 euro circa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-07-2016:
Salve.
ho 23 anni e lavoro dal 4/04/2015 e vorrei richiedere un prestito dI una cifra minima di 3000 euro per piccole compere DI arredamento. ho qualche possibilità?


Risposta:
Gentile Utente,
Lei ormai non è più considerato un neoassunto, essendo passati oltre dodici mesi dalla data di assunzione.
Può quindi procedere a richiedere il prestito.
Vista la Sua giovane età, però, Le consigliamo di leggere il seguente articolo:
Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-07-2016:
Salve,
Ho un contratto a tempo indeterminato dal 15/12/2015 ma dipendente presso la stessa srl dal 08/06/2015.
Percepisco tra i 1.200 e i 1.350 euro mensili.
Sono sposato, casa in affitto, moglie percettrice di stipendio tra i 1.000 e i 1.100 euro ma con contratto a tempo determinato.
Niente figli.
Riesco ad ottenere un prestito dai 15.000 ai 17.000?


Risposta:
Gentile Utente,
l'importo che Le occorre non è indifferente. Mediamente per poterlo ottenere la finanziaria dovrebbe imporLe un periodo di restituzione parecchio lungo, diciamo intorno agli otto anni, e non tutte sono disposte ad erogare a tempi così lunghi.
Purtroppo il reddito di Sua moglie, essendo derivante da contratto a tempo determinato, non la aiuta né in caso di cointestazione né in caso di garanzia fideiussoria (non può fare da garante).
Può quindi fare dei tentativi chiedendo il prestito da solo e vedere se qualche finanziaria è disposta ad erogare ma, come avrà intuito, le possibilità di successo non sono moltissime.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-07-2016:
Salve o un contratto a tempo indeterminato e ho una retribuzione di circa 850 euro mensili sono stata assunta a dicembre 2015 e vorrei richiedere il mio primo prestito per comprare un elettrodomestico di un importo di 1500 euro pensa che mi verrebbe accettato il finanziamento avendo anche un garante puntuale e regolare e conosciuto in ambito finanziario che però ha già dei suoi finanziamenti in corso aspetto notizie cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
chi ha già rate per finanziamenti in corso è limitato nella possibilità di fare da garante.
Per poter ricoprire questo ruolo è necessario che la somma delle rate del Suo garante più la rata del Suo (eventuale) prestito dia un totale al massimo intorno al 20% - 25% del reddito del garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-07-2016:
Salve,ho sei mesi lavorativi a tempo indeterminato in un supermercato e lavoro part time la mia busta paga esce di 900 al mese se ho un garante posso accedere ad un prestito di 5000 per l acquisto di un auto?

Grazie giada


Risposta:
Gentile Utente,
secondo la nostra esperienza si, ha buone possibilità di essere finanziata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-06-2016:
Salve ho chiesto un finanziamento di 15.000 euro ad una finanziaria x estinguere il prestito in banca di 7.500 euro .Ho un contratto a tempo indeterminato da 7 in una ditta di 300 operai con uno stipendio che va dai 1900 euro ai 2200 è possibile che mi venga accettato

Risposta:
Gentile Utente,
ci dice "da 7"... se intende sette anni non avrebbe alcun problema ad ottenere il prestito che Le occorre. Se invece si trattasse di sette mesi le possibilità di riuscita sono veramente poche se non nulle.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-06-2016:
Salve ho un contratto a tempo indeterminato, elavoro con una mmultiservi. sono stato assunto a gennaio di quest'anno.posso richiedere una cessione del quinto? A gennaio la vecchia azienda mi ha liquidato. E sono protetto dall articolo 6. Sarebbe che ho il passaggio di cantiere sempre

Risposta:
Gentile Utente,
una cessione del quinto senza TFR accumulato ad oggi ci sembra impossibile. Non conosciamo finanziarie che eroghino a queste condizioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-06-2016:
Salve io ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato ma con poche ore ..volevo chiedere c'è un minimo di stipendio che una persona deve percepire per chiedere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere prestiti di piccole dimensioni (diciamo tra i 500 e i 1.500 euro) è sufficiente una busta paga di circa 500 euro.
Al di sotto di tale importo non abbiamo informazioni di altri utenti che siano riusciti a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-06-2016:
Buonasera io ho bisogno di un prestito di 15mila euro per spese dentistiche e acquisto auto. Sono in possesso di partita IVA come procacciatore d'affari e ho modello unico dell'anno scorso con 16 mila euro netti e adesso sono assunto a tempo indeterminato da 3 mesi in un'azienda srl. Ho i requisiti? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
l'anzianità di servizio è troppo contenuta, e ciò incide a prescindere dalle vicende lavorative precedenti all'assunzione.
Non crediamo proprio che ci sia fattibilità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-06-2016:
Salve ho un contratto a 3 anni e ho 3 garanti assunti a tempo indeterminato posso richiedere un mutuo di 70000 euro per acquisto prima casa

Risposta:
Gentile Utente,
vista la durata nettamente superiore del mutuo a quella del Suo contratto di lavoro ci appare impossibile che possa ottenerlo.
L'intervento dei garanti a copertura di insoluti deve avere caratteristica di occasionalità e nel Suo caso si rischia che poi questi debbano coprirla per stabilmente nel caso fatichi a trovare un nuovo impiego o fonte di reddito alternativa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-05-2016:
sono un ragazzo di 24 anni assunto in guardia di finanza da circa 6 mesi ,volevo sapere se fosse possibile per me accedere ad un prestito per comprare una macchina

Risposta:
Gentile Utente,
si trova proprio su una soglia: le finanziarie per erogare un prestito chiedono una certa anzianità di servizio: alcune impongono un anno altre anche meno.
Dovrà quindi con un po' di pazienza verificare interpellandone più di una se c'è qualcuna disposta ad erogare.
Il fatto di avere un contratto a tempo indeterminato presso un datore di lavoro così solido sicuramente La avvantaggia.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-05-2016:
Salve , ho fatto vari prestiti nella mia vita sempre pagati con puntualità, ma ad un certo punto trovandomi disoccupato , non sono riuscito a pagare le rate del mutuo e sono stato segnalato al crif. a giugno scadono i 24 mesi previsti per la cancellazione al crif. Andando in banca però mi hanno detto che dal computer loro non vedono più nulla e che anzi risulta che io possa chiedere un prestito di 15.000 euro....e mi hanno parlato di tempi di cancellazione dal crif di 18/21 mesi. stando a questo posso ottenere un prestito di 5000 euro? io non ho mai sentito di tempi che vanno da 18/21 mesi. se così non fosse , dato che manca comunque davvero poco allo scadere dei 24 mesi , ho qualche possibilità di ottenere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
anche a noi non risulta assolutamente la tempistica che Le hanno dato in banca, e neanche Crif da indicazioni di quel tipo. Forse in banca c'è stato un errore di interpretazione.
A prescindere da questo per ottenere un nuovo prestito dovrà comunque attendere la cancellazione per decorrenza dei 24 mesi che Lei stesso ci indica.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-05-2016:
Salve. Ho chiesto un finanziamento per un piccolo oggetto elettronico e dopo avere inviato tutti i documenti mi chiedono anche il contratto di lavoro. Ho dei finanziamenti già in corso, ma sono indeterminato da 15 anni. Ho sempre saldato tutti i prestiti. E normale questa richiesta? Grazie mille.

Risposta:
Gentile Utente,
si, in taluni casi le finanziarie richiedono questo documento oltre alle buste paga o al CUD.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-05-2016:
Ho richiesto un prestito di 15.000 euro per chiuderne altri 2 ed avere liquidita x spese x la casa.no affitto.lavoro da 30 mesi a tempo indeterminato con una coop che ha 160 dipendenti.ho sempre pagato tutte le rate degli altri prestiti mai stato protestato.ho un garante x seconda firma.l unico mio dubbio e che 3mesi fa ho fatto io una firma da garante x mia sorella può essere rifiutato per questo motivo..il totale x chiudere i miei precedenti prestiti e di 7.500 euro.sapreste aiutarmi..grazie

Risposta:
Gentile Utente,
se è garante di un prestito deve considerare che in sede di istruttoria La considereranno come fosse il titolare del prestito stesso, ipotizzando che oggi stesso il debitore principale cessi di pagare e Lei dovesse sostenere tutte le rate mancanti.
Come immagina questo pregiudica fortemente la possibilità di ottenere un nuovo prestito. La pratica ha buone possibilità di andare a buon fine se sommando la rata del nuovo prestito con quella per cui fa da garante si rimane sotto il 20% - 25%del Suo reddito mensile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-05-2016:
Scusatemi se disturbo sono stato assunto dicembre 2015 o 24 anni e nn ho mai fatto un finanziamento.. il contratto e tempo indeterminato sulla busta paga ho un netto di 1200/1300 al mese e vorrei richiedere un prestito di 5 mila euro alla mia banca che ho un conto aperto da più di 2 anni. (Conto sempre attivo)
Mi sapete dire se avrei qualche speranza che passa..?


Risposta:
Gentile Utente,
anche se Lei è assunto da poco tempo il fatto che stia richiedendo il prestito dove è già conosciuto (la Sua banca)
e l'importo che Le occorre è ampiamente alla Sua portata la situazione dovrebbe esserLe favorevole.
Ravvediamo un limite nel fatto che Lei sia al primo prestito (può leggere: Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?) per cui potrebbero chiederLe un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2016:
Salve sono stato assunto il 22 10 2015 a tempo indeterminato , prima avevo ottenuto un prestito di circa 900 euro per laquisto di uno smartphon pagato con puntualità , posso richiedere 8000 euro per comprare una macchina ?

Risposta:
Gentile Utente,
come spiegato nell'articolo è abbastanza presto per avere la certezza di ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-05-2016:
Salve, sto facendo un tirocinio retribuito con bustapaga ecc.. Tutto ovviamente fatto a regola d'arte, l'azienda è molto seria e ha sedi sparse in tutta Italia e lavora anche all'estero, l'azienda ha più di 150 dipendenti, credo anche 200.
A fine di quest'ultima mensilita dovrei passare a tempo indetterminato con uno stipendio di euro 1.370 circa.
Quanto tempo dovrei aspettare per chiedere un piccolo finanziamento di almeno euro 6000, massimo 10.000 euro Per l'acquisto di un auto.
Oppure, quanto secondo voi potrei richiedere ad esempio dopo 3 mesi, o 6 mesi o un anno.
Ho 21 anni e non ho mai chiesto un finanziamento.

Grazie, Roberto.


Risposta:
Gentile Roberto,
la maggior parte delle finanziarie pretendono che si abbia un reddito continuativo da sei - dodici mesi, a prescindere da quale sia l'importo del prestito desiderato.
Trascorso questo periodo il Suo reddito è idoneo a richiedere anche la cifra più alta che ci indica, 10.000 euro.
Il fatto che si troverà a chiedere il primo finanziamento implica che molto probabilmente Le verrà richiesto un garante. Le motivazioni sono spiegate nell'articolo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-05-2016:
Salve ho maturato 13 mesi di anzianità a tempo indeterminato in un importante azienda molto solida vorrei chiedere la cessione del quinto per una cifra di 8000 euro e fattibile?? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
il TFR accumulato in 13 mesi, a meno che Lei non abbia un reddito veramente molto elevato, non consente la totale copertura dell'importo richiesto e nemmeno una consistente copertura parziale.
Questo che Le abbiamo appena indicato è il maggior punto critico, specie se ci dice che l'azienda presso la quale lavora è "molto solida".
Nonostante questa premessa, essendo la cessione un tipo di prestito che interessa molto alle finanziarie, una o due prove di richiesta, fossimo in Lei, le faremmo comunque.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-05-2016:
Salve, da circa qualche mese mi hanno cambiato contratto di lavoro, passando da full time a part time, sempre con la stessa ditta, volevo sapere se era possibile richiedere un mini prestito di 500 euro per un telefono, il mio stipendio è di circa 1100 euro, in passato ho fatto altri finanziamenti con il vecchio contratto, sempre pagato puntuale, lavoro nella stessa ditta ormai da 6-7 anni, attendo notizie, grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il Suo reddito è l'importo che andrebbe a richiedere è ottimo per cui ha senso provare a fare richiesta nonostante il cambio di contratto La ponga in una posizione di debolezza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-05-2016:
Buon giorno ! Sono stata assunta a tempo indeterminato il 01/02/2016 con un contratto da badante ..con 900 euro di stipendio,,vorrei chiedere un prestito di 2000 euro e il primo prestito che chiedo,,ho delle probabilita di ottenere il prestito?grazie mille.

Risposta:
Gentile Utente,
è stata assunta da poco tempo, e questo è già un primo scoglio da superare. In più è al primo prestito, e ciò complica ulteriormente le cose (ne abbiamo parlato nell'articolo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
Una prova può farla ma è veramente difficile che riesca ad ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-04-2016:
salve ho un lavoro a tempo indeterminato da 7mesi guadagno 1500 euro al mese la ditta è un srl con più di 150 operai e chiedo un piccolo prestito di 2000 euro per spese mediche da affrontare..ho la possibilità di averlo?

Risposta:
Gentile Utente,
potrebbe avere problemi a farsi finanziare: il reddito è ampiamente sufficiente mentre l'anzianità di servizio è piuttosto limitata.
Provi comunque a fare richiesta, siamo nella tipica situazione di incertezza per cui non si può prevedere con certezza come andrà.
Saluti.
La direzione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-04-2016:
Salve, ho 26 anni e vorrei acquistare una macchina...sono stata assunta a tempo indeterminato il 22 febbraio 2016, periodo di prova di 60 giorni....
Ho fatto la richiesta per un prestito di 11500 euro ma ancora nessuna risposta pur mettendo un garante (mio padre) sempre pagato tutto!
Grazie in anticipo


Risposta:
Gentile Utente,
innanzitutto per meglio valutare sarebbe opportuno sapere quale è il Suo reddito.
Va comunque detto che, anche in presenza di garante, visto che è stata assunta da due mesi circa sarà molto difficile che possa ottenere un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-04-2016:
Salve, sono assunta da 7 mesi a tempo indeterminato con uno stipendio di circa euro800,00/850,00, ho una lunga serie li lavori alle spalle e vorrei chiedere un prestito di euro 4,000.non ho mai fatto finanziamenti. Ho possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma è difficile prevedere l'esito: la Sua pratica potrebbe essere bloccata sia per il fatto di essere assunta da poco sia per il fatto che non ha mai fatto finanziamenti prima (può leggere al riguardo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-04-2016:
Lavoro per un'azienda con più di 50 dipendenti, guadagno compreso straordinari 750 euro al mese , vorrei chiedere 20 mila euro. Formalmente lavoro con contratto a tempo indeterminato dal 1 febbraio 2016 con un periodo di prova di 1 mese che è già passato. Io però per questa azienda lavoro dal giugno 2015 solo che ho sempre avuto contratti diversi da quello attuale. Che possibilità ho?

Risposta:
Gentile Utente,
con un reddito di 750 euro un prestito di 20.000 euro è fuori della Sua portata: la rata, infatti, seppur rimborsasse in 120 mesi, che è il massimo ammissibile, sarebbe ben oltre il 20% del Suo reddito, limite "di sicurezza" oltre il quale le finanziarie non si fidano ad erogare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-04-2016:
Salve, Faccio il cuoco in un ristorante, sono stato assunto in giugno 2015 con un contratto a tempo determina che a dicembre è passato ad indeterminato, ho un reddito medio di 1300 euro al mese, vorrei richiedere un prestito di 22000 euro per acquistare un'auto. Quante possibilità ci sono che accettino?

Risposta:
Gentile Utente,purtroppo fra la neoassunzione e il reddito non molto elevato ci sembra piuttosto difficile che possa riuscire ad essere finanziato.Saluti.La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-04-2016:
Buongiorno sono una ragazza di 30 ho un contratto a tempo indeterminato lavoro da maggio 2015 ho uno stipendio di 800 euro ho già fatto un finanziamento da 800 euro e mi è stato accettato e l'ho finito di pagare in anticipo . adesso ho provato a fare un prestito personale da 5000 euro e mi è stato negato . adesso sto provando a prendere un'auto nuova con il costo di 12000 euro con 700 euro di anticipo secondo voi mi verrà accettato senza garante ?

Risposta:
Gentile Utente,
se Le hanno negato 5.000 euro, pur non conoscendone il motivo, è ragionevole pensare che 11.300 euro sia ancora più improbabile che possa ottenerli senza una garanzia aggiuntiva.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-04-2016:
salve mia figlia e stata assunta da 7 mesi part time busta paga da 580euro puo chiedere un prestito da 2500euro rimborsabili in 36 mesi,e il primo finanziamento che richiede c'è possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
come rapporto tra rata e reddito sarebbe anche possibile. I limiti maggiori però vengono dal fatto che è assunta da poco tempo e, come già avrete ipotizzato, dal fatto che si trova a richiedere un prestito per la prima volta (può leggere al riguardo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
Questi limiti non sono poca cosa purtroppo; un modo per alleviarne gli effetti negativi sarebbe richiedere il prestito proponendo anche un garante; a tale condizioni le possibilità di buon esito sono molto maggiori.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-04-2016:
Sono assunto da 7 mesi a contratto indeterminato chiesto 15, 000 euro x i denti posso farlo? ?

Risposta:
Gentile Utente,
è una situazione piuttosto al limite proprio per i motivi esposti nell'articolo e legati alla Sua neo-assunzione.
Di più non si può dire, potrebbe ottenere il prestito come potrebbero rifiutarglielo, non c'è una regola certa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-03-2016:
salve sono assunto da 4 mesi posso richiedere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma le possibilità di ottenerlo, come spiegato nell'articolo, sono molto basse.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-11-2015:
Salve. Sono stato assunto par time da 9 mesi. Con un stipendio di circa 550 euro al mese potrei chiedere un prestito di 5.000 euro come mio primo prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
la Sua condizione non è ideale a causa dei seguenti punti:
- scarsa anzianità di servizio, tema trattato in questo articolo, e per il quale Lei ha si un impedimento ma lieve; in definitiva nove mesi rientrano negli standard di molte finanziarie.
- reddito contenuto, e questo è più grave. Lei dovrebbe restituire il prestito in 5 - 6 anni per stare entro i parametri di sicurezza, e non tutte le finanziarie erogano questi importi a queste condizioni
- Lei non è censito, ossia è al Suo primo prestito, condizione sfavorevole. Può leggere al riguardo:Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?.
In base a quanto detto, quindi, Lei provi a richiedere il prestito ma potrebbe essere difficile ottenerlo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-11-2015:
Salve,vi scrivo per sapere un'informazione riguarda l'acquisto di una macchina.
Io sono un lavoratore stagionale faccio il cameriere più o meno lavoro quasi tutto l'anno faccio la stagione estiva o durante l'inverno faccio la stagione invernale o un reddito più di 14,000 all'anno e con un stipendio che supera i 1,600 al mese più l'assegno familiare.
Si può chiedere in prestito per acquistare la macchina


Risposta:
Gentile Utente,
avendo un reddito dimostrabile con una buona continuità e di una discreta cifra ha sicuramente modo di accedere ad un finanziamento per l'acquisto di una auto.
Tutto starà vedere, però, che importo Le serve ma, ripetiamo, le possibilità ci sono.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-11-2015:
Salve lavoro in un azienda meccanica da febbraio 2015 con un contratto di prova di sei mesi fino ad agosto,poi al ritorno dalle ferie mi hanno assunto a tempo indeterminato,secondo voi della redazione posso chiedere un prestito di 5000 euro ?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma, come spiegato nell'articolo, è probabile incontri delle difficoltà essendo assunto da poco tempo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-11-2015:
Buonasera, ho chiesto un prestito per acquistare una macchina di 11.250 euro, lavoro a tempo indeterminato da luglio 2015, qualche giorno fa mi è stata respinta la richiesta dalla banca per una motivazione molto strana ( dicono per le simulazioni da me ritirate ) ho già altri 2 prestiti aperti di 100 euro al mese, il mio reddito mensile è di circa 1000 euro secondo voi mi verrà concesso? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
non capiamo cosa la banca intenda dire con "simulazioni da Lei ritirate"...
Detto questo, se ha un carico attuale di 200 euro mensili (le due rate dei due prestiti da 100 euro mese) non Le faranno ulteriori finanziamenti perché già impegna il 20% del Suo stipendio per pagare rate ed andare oltre significherebbe che a breve Lei si potrebbe trovare in difficoltà coi pagamenti e cominciare a ritardare / omettere i pagamenti mensili.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-11-2015:
Salve lavoro in un tabacchi come commessa assunto il 07/09/2015 con un periodo di prova di due mesi il 7 novembre sono passata a tempo indeterminato posso chiedere un prestito di 10.000 mila euro?

Risposta:
Gentile Utente,
può tentare ma è molto improbabile che glielo concedano.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-10-2015:
Salve..circa due anni fa presi un prestito di 7 mila euro ho sempre pagato tt le rate..sino ad oggi. Mi hanno riassunto da tre mesi e possibili prendere un prestito x pagare il restante e prendere alla mano la differenza di 3 mila euro

Risposta:
Gentile Utente,
può provare a fare richiesta a qualche finanziaria ma, come descritto nell'articolo, il fatto di essere assunto da un periodo così breve può compromettere il buon esito della pratica.
A suo vantaggio è il fatto che comunque Lei è un buon pagatore e proprio questo ci fa pensare che un tentativo di richiesta ha comunque senso farlo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-10-2015:
Salve,sono un'assistente familiare,con un contratto a tempo indeterminato,con uno stipendio di 1000 euro netti,lavoro dal mese di giugno,posso richiedere un prestito,anche solo di 3000 euro?grazie

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma l'anzianità di servizio maturata è molto modesta e non siamo sicuri che riuscirà a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-10-2015:
Sono assunto 3 mesi fa con contratto indeterminato prendo 1500 al mese posso avere un prestito di 4000

Risposta:
Gentile Utente,
come spiegato nell'articolo è probabilmente troppo presto perché possa ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-10-2015:
Salve, sono assunto da sette mesi con con contratto a tempo indeterminato, è il mio primo finanziamento.
Il mio reddito mensile di euro 750 posso chiedere 800euro per l'acquisto di un cellulare.
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
fra il fatto che è assunto da soli sette mesi e il fatto che sia al Suo primo prestito (può leggere Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?) sicuramente non si trova dinnanzi ad una strada spianata; C'è però da dire che l'importo richiesto è abbastanza contenuto.
Stando così le cose vale la pena che provi comunque a richiedere il finanziamento: potrebbero anche accordarglielo senza problemi o magari chiedere un garante; non si può escludere però anche l'ipotesi negativa, ossia che il finanziamento sia negato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-09-2015:
Salve,ho un contratto indeterminato dal 7/6/2015 è possibile fare un prestito di 300 euro.grazie!!!

Risposta:
Gentile Utente,
per un neoassunto, come spiegato nell'articolo, è sempre difficile accedere al credito.
Inoltre l'importo che richiede è davvero molto contenuto e non sapremmo neanche indicarLe una finanziaria che eroghi importo così contenuti.
La Sua è la classica condizione che si risolverebbe, se Lei fosse in possesso di qualche oggetto di valore, con un Prestito su pegno.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-09-2015:
Salve, sono assunta a tempo indeterminato da febbraio 2015 a tempo indeterminato.
ho 22 anni e ho chiesto un finanziamento di 9000 euro x 5 anni
il mio stipendio è di 1000 euro al mese
senza garante ho qualche possibilità?
vivo ancora con i miei genitori


Risposta:
Gentile Utente,
come rapporto tra reddito e importo richiesto ci saremmo pure.
I problemi possono insorgere:
- perché Lei è assunta da poco tempo
- perché, probabilmente, è al primo prestito (può leggere Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
E' quindi molto probabile che Le chiedano un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-09-2015:
Buongiorno,
Sono assunto a templ indeterminato in svizzera da 6 mesi, stipendio da 2200 euro.
È possibile avere un prestito di 20.000 euro?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
può provare, ma in Svizzera!
In Italia non troverà chi possa farLe il finanziamento perché il Suo reddito è prodotto all'estero e, in caso di Suoi mancati pagamenti, non è aggredibile con pignoramento dall'Italia.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-09-2015:
salve, sono una lavoratrice con contratto a tempo indeterminato. sono assunta da maggio 2015 e la busta paga è di circa 600 euro al mese. ho 25 anni ho gia chiesto un prestito di 1500 euro,due anni fa con un garante e mi restano 9 rate da 72.50 al mese per finire di pagarlo. ho sempre pagato regolarmente. a luglio ho acquistato un cellulare di 800 euro con la bustapaga e sto pagando la rata di 65 euro al mese.vorrei chiedere un prestito per consolidare gli altri finanziamenti e avere un pó di liquidità?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma il fatto che sia assunta da poco tempo non la aiuta. Ci sorprende, in tal senso, che sia comunque riuscita già in Luglio ad ottenere il prestito finalizzato per l'acquisto del cellulare.
Essendo successo questo, ripetiamo, ha senso tentare e vedere se qualche finanziaria (probabilmente dovrà girarne più di una essendo la situazione un po' al limite) Le propone qualcosa di interessante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-08-2015:
Salve,sono stato assunto da poco da una ditta per cinque anni e devo ancora finire il periodo di prova.finito il periodo di prova ho la possibilità di fare un prestito di 10.000 euro? Ho 21 anni e vivo con i miei genitori...sia io che mia madre abbiamo il conto con la stessa banca! Prima di essere assunto in questa nuova ditta per cinque anni,fino al giorno primo i miei stipendi cioe 4 sono stati accreditati a questa banca.

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma nonostante sia passato il periodo di prova potrebbe succedere che il prestito venga negato o venga richiesto che qualcuno faccia da garante per Lei.
In più non ci comunica quale è il Suo reddito. Più questo è basso, maggiori sono le possibilità di incappare in problemi. In effetti diecimila euro non sono pochi e Lei, probabilmente, è anche al primo prestito, con tutto quello che ne deriva (legga: Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?).
In sostanza, come può intuire, la situazione non è rosea ma bisogna comunque provare prima di arrendersi. Non si fermi alla prima finanziaria che Le nega il prestito e abbia pazienza nella ricerca.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-08-2015:
Salve ho 21 sono stato assunto a tempo determinato per 6 mesi e prendo 1200 euro al mese netti. Se gli porto 4 buste paga me lo fanno un prestito da 2000 euro mi vanno bene anche 1500? Distinti saluti

Risposta:
Gentile Utente,
se ci dice di disporre di quattro buste paga significa che Le rimangono altri due mesi di contratto; di conseguenza non potrebbero erogarLe il prestito in quanto non ci sono garanzie che Lei abbia poi il reddito che Le permetta di pagare le rate.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-08-2015:
Salve io guadagno 800al mese netti ho bisogno urgente di 5000e fino ad oggi ho ricevuto solo no xke ero apprendista. Da luglio ho un tempo indeterminato e una solo busta paga ma lavoro sempre Nell stessa azienda in totale da 3,5 annise usufruisco di un garante quante probabilità. Ho? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro parere non ha molte possibilità di ottenere il prestito per i motivi ampiamente esposti in questo articolo:
La scarsa anzianità di servizio è un limite notevole che anche la presenza del garante potrebbe non aiutare a superare.
Provi comunque; la finanziaria dovrebbe darLe un esito immediato, senza fare l'istruttoria, perché lo stato delle cose è evidente. Se pure invece Le caricano l'istruttoria e poi negano il prestito poi sarà impossibilitato per 30 giorni achiederne un altro ma è evidente che questo non è un grosso problema perché anche con due mesi di anzianità invece di uno le cose non cambieranno molto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-07-2015:
Salve sono stata assunta il 1/072015 a tempo indeterminato e prendo sui 900 potevo chiedere un prestito di 10000

Risposta:
Gentile Utente,
come spiegato nell'artiolo è praticamente impossibile che riesca a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-07-2015:
Salve io vorrei fare un prestito di 6000 euro prendo 1000 euro netti al mese contratto a tempo indeterminato sono assunto da aprile 2015 volevo sapere se la casa è fattibile

Risposta:
Gentile Utente,
secondo il nostro parere Lei si trova nella condizione descritta in questa stessa pagina: ha una anzianità di servizio ancora troppo bassa per poter accedere al prestito che Le serve.
Faccia comunque qualche richiesta (presso la Sua banca o le finanziarie più famose) nella speranza che il nostro giudizio sia troppo pessimistico.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-07-2015:
Salve sn stato assunto il 17 novembre 2014 o un contratto a tempo determinato e prendo 1200 al mese vorrei finanziare 5000 euro

Risposta:
Gentile Utente,
la possibilità di riuscita della richiesta dipende molto dalla durata del Suo contratto di lavoro.
La finanziaria cui si rivolgerà potrà erogare solo a patto che Lei riesca ad estinguere il debito entro e non oltre la scadenza del contratto di lavoro.
La rata che può sostenere col Suo reddito è di circa 250 euro al mese. Di conseguenza se ha ancora circa 20 - 22 mesi di contratto potrebbe riuscire a farsi fare il prestito.
La presenza di un garante potrebbe migliorare le cosa, consentendoLe di sconfinare magari di 4 - 6 mesi oltre il termine del contratto di lavoro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-07-2015:
Salve ho 19 anni o un contratto a tenmpo indeterminato cn una busta paga di 1200 al mese mi passa un finanziamento di 5000 euro senza garante?

Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il Suo reddito e l'importo che Le serve è favorevole.
In condizioni normali il prestito dovrebbe essere accolto ma, essendo Lei molto giovane e necessariamente assunto a tempo indeterminato da poco tempo, è molto probabile che il garante venga richiesto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-06-2015:
Ho un contratto a tempo determinato per 6 mesi e prendo 1200 euro netti al mese,vorrei un prestito di 5000 euro per comprarmi l'auto.Riesco ad avere anche il prestito anche solo portando 2 buste paga?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
a nostro parere no, sia per le sole due buste paga di cui dispone sia per la brevità della durata del Suo contratto. Se, facendo i debiti scongiuri, alla fine del contratto rimanesse senza lavoro non avrebbe modo di pagare le rate rimanenti che, essendo appunto il SUo contratto molto breve, sarebbero numerose e rappresenterebbero la maggior parte del debito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-06-2015:
Salve a settembre vorrei acquistare un autovettura e a settembre faccio 7 mesi di anzianità nella. Stessa azienda vorrei sapere potrei richiedere un prestito di 3.500 euro???

Risposta:
Gentile Utente,
Lei si trova prossimo ad una "zona di confine": l'anzianità potrebbe essere sufficiente come potrebbe non esserlo. A Suo favore gioca il fatto che l'importo richiesto è basso ma, del resto, bisognerebbe anche vedere quanto guadagna per capire se è proporzionato.
Detto questo l'unica cosa da fare è provarci e non fermarsi necessariamente al primo diniego; come forse avrà notato le finanziarie stanno incrementando le loro offerte e promozioni pubblicitarie, segno di un rinnovato interesse nell'acquisizione di nuova clientela.
Potrebbe aiutarla, infine, laddove nascano dei problemi, la disponibilità di un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-05-2015:
Buongiorno. Ho un Contratto a tempo indeterminato di 900 euro netti e 250 di acconto tutti messi in busta paga e con 14 mensilità. Domandavo avendo già in corso una finanziaria. Avendo lavorato due anni precedentemente con contratto regolare 4 mesi in Francia con pagamenti in banca tramite bonifico dal estero dimostrabili e con cui 2014 di circa 10000 posso richiedere un altra finanziaria di 3 4000 euro. Abito con i miei genitori se può essere utile. Grazie in anticipo

Risposta:
Gentile Utente,
può chiedere il nuovo prestito se la restante parte di reddito, dopo il pagamento della rata che ha attualmente, è sufficiente per ottenere l'importo che Le serve.
Per fugare ogni dubbio può leggere:
- Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte I)
- Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte II)
- Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-03-2015:
Ho fatto una domanda di finanziamento per l'acquisto di una ps4 ma non mi è stato accettato nonostante la busta paga è di 800 euro. chiedo ma che il problema è che sono stato assunto soltanto da 3 mesi devo aspettare ancora?

Risposta:
Gentile Utente,
siamo dell'idea che si, il problema sta nella scarsa anzianità di servizio.
Putroppo non si può indicare con certezza quanto dovrà aspettare: ogni finanziaria ha le Sue tempistiche, probabilmente è meglio che chieda direttamente a quella che serve il punto vendita dove vuole acquistare la ps4.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-01-2015:
sonp assunto da 2 mesi contratto a tempo indeterminato 8ore al giornp e reddito di 1300,00 euro posso comprare uno smartphone di 300 euro con finanziamento da euronics?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare ma, come spiegato nell'articolo, le possibilità di riuscita della pratica sono piuttosto poche.
Perché provare comunque allora? Semplicemente perché il rapporto tra reddito e quanto chiede in prestito è estremamente favorevole.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-01-2015:
con un contratto di un anno, di 750 euro al mese quanto posso chiedere in prestito

Risposta:
Gentile Utente,
si trova in una condizione abbastanza sfavorevole per chiedere un prestito.
Ha maggiori possibilità contenendo l'importo entro i 750 - 1.000 euro. Poche finanziarie erogano importi così limitati, quindi dovrà girare un pò per trovare che la finanzi. Può provare in Poste con il prestito Specialcash (approfondimenti alla pagina SpecialCash, il prestito con la Postepay di Poste Italiane).
Saluti.
La redazione