Quanto rimane da pagare? Il conteggio estintivo



Estinzione anticipata, il conteggio estintivo Il conteggio estintivo è il documento che esprime quale è l'importo da pagare per estinguere, anzitempo, un debito derivante da un finanziamento. Esso è quindi il "punto di riferimento" per effettuare una estinzione anticipata, o anche solo per conoscere lo stato del nostro debito. Deve, per legge, essere rilasciato dalla banca o finanziaria con cui si è indebitati. I dati salienti del conteggio estintivo sono il capitale residuo, le eventuali spese dovute a titolo di estinzione anticipata e il saldo finale dovuto dal debitore.
La richiesta può essere fatta direttamente dal debitore alla società che ha erogato il prestito oppure dall'agente del debitore che, su delega di quest'ultimo, lo richiede.
E' opportuno ricordare che l'invio del conteggio estintivo deve, per legge, avvenire entro e non oltre i 10 giorni dalla richiesta dello stesso. Non di rado, quando lo si richiede, si osservano purtroppo comportamenti ostruzionistici, specie da parte delle finanziarie meno serie: il conteggio estintivo è, infatti, preludio ad una estinzione anticipata che, per la finanziaria, comporta una perdita dovuta al mancato incasso degli interessi residui. Sottolineiamo che non si tratta, però, di un cattivo comportamento generalizzato: le banche e finanziarie serie forniscono il dato di quanto dovuto, ancor prima di inviarlo, al momento stesso della domanda attraverso l'impiegato della filiale o l'operatore del call center con cui si sta parlando.




Potrebbero interessarti:
Estinzione anticipata di un prestito: in cosa consiste?
Calcolo del capitale residuo di un prestito
Valutazione dell'articolo
Quanto rimane da pagare? Il conteggio estintivo

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4.4 su 5    -    Numero voti: 12
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 09-03-2017:
vorrei sapere come faccio estinguere le rate rimanenti il mio importo mensile e' di 271 euro, per un totale di 2710euro

Risposta:
Gentile Utente,
è sufficiente richiedere il conteggio estintivo alla finanziaria che Le ha erogato il prestito.
Loro Le produrranno questo documento contenente il dovuto e la procedura per il versamento della quota.
La somma da versare sarà inferiore alla somma delle rate mancanti.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-01-2017:
salve,ho fatto un finanziamento di 19800, di 84 rate,pagate 10 al tasso 6,5( pagate 10 mensilita')
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
il debito residuo si attesta a 17800 euro circa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-03-2016:
salve volevo chiedere l'estinzione della cessione del quinto importo totale del credito euro 19772,11 importo totale dovuto dal consumatore euro 30480,00 in mesi 120 TAN fisso 7,32% TAEG 9,74% importo rata mensile euro 254,00 rate pagate ad oggi 29 commissioni accessorie euro 1371,60 corrispondenti al 4,50% del totale dovuto spese contrattuali euro 400,00 imposta bollo euro 16,00 quanto dovrei restituire ? e' conveniente farlo ? vi ringrazio anticipatamente saluti tury62 mi hanno risposto ed ecco cosa mi hanno richiesto come conto estintivo euro18.122,53 cosa devo fare ? e' giusto ?

Risposta:
Gentile Utente,
abbiamo riesaminato il calcolo del conteggio che Le abbiamo fatto qualche giorno fa ed in effetti l'importo che Le avevamo calcolato era sbagliato. L'importo che Le hanno comunicato è, ovviamente, quello corretto e anche da noi verificato.
Sulla convenienza l'osservazione da fare è sempre quella della scorsa risposta: se moltiplica le restanti rate (91) per il loro importo unitario, ossia 254,00 euro avrà un totale di 23.114 euro, mentre chiudendo tutto oggi ne spenderebbe 18.122,53, con un risparmio di 4991,47 euro, che non sono pochi.
Inoltre, nella remota (speriamo) ipotesi Le occorresse di nuovo un prestito avendo questo ancora in corso sarebbe difficile ottenerlo, mentre se questo fosse estinto potrebbe averlo con facilità.
Cogliamo ancora l'occasione per scusarci per l'errore di calcolo commesso in precedenza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-02-2016:
Buonasera, vorrei calcolare il debito residuo. Tot finanziamento : 7822.90 tan 10.68 taeg 12.51 x 84 mesi . Rate pagate :4, grazie

Risposta:
Gentile Utente,
può fare Lei stesso il calcolo alla seguente pagina:
Calcolo del capitale residuo di un prestito.
Il tasso da utilizzare è il TAEG.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-02-2016:
salve volevo chiedere l'estinzione della cessione del quinto importo totale del credito euro 19772,11 importo totale dovuto dal consumatore euro 30480,00 in mesi 120 TAN fisso 7,32% TAEG 9,74% importo rata mensile euro 254,00 rate pagate ad oggi 29 commissioni accessorie euro 1371,60 corrispondenti al 4,50% del totale dovuto spese contrattuali euro 400,00 imposta bollo euro 16,00 quanto dovrei restituire ? e' conveniente farlo ? vi ringrazio anticipatamente saluti tury62

Risposta:
Gentile Utente,
l'estinzione anticipata costerebbe circa 15830 euro.
La convenienza è certa: se si calcola il totale rate ancora dovuto, pari a 254,00 euro per 91 rate, si ha un importo complessivo di 23.114 euro. Con l'estinzione risparmierebbe circa 7280 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-02-2015:
Buongiorno,
Circa 5 anni fa ho fatto un prestito con le poste di 10.000 euro da rimborsare in 72 rate di 177,79 con addebito in conto.Ho chiesto il conteggio estintivo delle restanti rate che sono 13. Signori,leggendo noto che il residuo è maggiore della(capitale residuo più 1% penale altri oneri).
In teoria se prendessi tutte le rate e le pagassi allo sportello, ci guadagnerei.
ma non trovate che sia assurdo?


Risposta:
Gentile Utente,
si, la cosa è abbastanza insensata, come del resto non ha molto senso estinguere un prestito così prossimo alla Sua scadenza naturale.
Attualmente Lei sta pagando una rata che è composta quasi esclusivamente dalla quota capitale, in quanto la quota interessi è stata scaricata prevalentemente nella prima parte del finanziamento (secondo la logica dell'ammortamento alla francese).
Ora Lei si trova nella strana condizione di essere a 13 mesi dalla scadenza del contratto e, quindi, pagherebbe la penale dell'1%. Se già solo pagasse un'altra rata allora tale penale scenderebbe allo 0,5%. Ma nche se così facesse il risparmio sarebbe esiguo.
Consulti la tabella del piano di ammortamento presente nell'articolo per vedere i rapporti tra quota capitale e quota interessi e vedrà che il paradosso che sta vivendo Lei è presente anche in quel caso di esempio.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-09-2014:
Buongiorno.Dà più di un mese ho fatto una richiesta di conteggio estintivo per estinguere una carta di credito che mi è stata rateizzata per rientrare dal debito.Non ho ancora ricevuto tale conteggio dopo almeno 4 o 5 solleciti.Qual'è la norma alla quale voi vi riferite in merito all'invio del conteggio entro 10 giorni dalla richiesta?vorrei avvalermene facendo intervenire un arbitro bancario.Cosa ne pensate?

Risposta:
Gentile Utente,
la legge di riferimento è la 895/50 - Articolo 17.
Va tuttavia segnalato che tale legge impone i 10 giorni in caso di prestito personale e non sappiamo se, effettivamente, possa esser fatto valere il diritto anche in presenza di una forma di credito differente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-08-2014:
Ciao ho il 5 dello stipendio mi mancano 5anni e 10 mesi da pagare ancora a 180 euro al mese totale 12.600 euro.
volevo sapere con l estinzione anticipata quando vado a pagare ?


Risposta:
Gentile Utente,
servono altri dati per fare il calcolo.
Può farlo Lei stesso alla seguente pagina:
Calcolo del capitale residuo di un prestito.
Il risultato esposto dal calcolatore sarà il dovuto per l'estinzione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-11-2013:
Salve sono una donna che sta in maternità facoltativa dal 13 /11 , ho in corso tre finanziamenti due con agos ducato di cui uni finisco a luglio 2014 ed uno con intesa san paolo... Sono correntista alle poste potrei richiedere almeno 5000 euro senza garante? La mia retribuzione e di circa 900 euro prima ed ora ovviamente il 30% graxie

Risposta:
Gentile Utente,
non fornendoci i dati relativi ai prestiti in essere ci rimane molto difficile aiutarla.
Dovrebbe anche esplicitare se i 5.000 euro servano a consolidamento complessivo dei vecchi prestiti, solo parziale, o eventualmente solo liquidità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-11-2013:
ho estinto una cessione quinto durata 120, dopo 48 mesi rata 74 euro, tot finanz 8880,00 ho pagato 5007,00 euro è giusto?

Risposta:
Gentile Utente,
senza conoscere il tasso d'interesse è impossibile fare il calcolo.
Solo una precisazione: 8.880 euro non può essere il totale finanziato ma il montante lordo, ossia il montante netto (quanto ha avuto liquidato) più interessi e costi assicurativi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-11-2012:
ho avuto un prestito nel luglio 2011 di 20.000 finirò di pagare a luglio2015 se volessi estinguerlo quanto risparmierei sugli interessi?

Risposta:
Gentile Utente,
non comunicandoci il tasso d'interesse è impossibile fare un calcolo.
Può fare il conto Lei stesso:
innanzitutto faccia il calcolo di tutte le rate da ancora da pagare (sono 32).
Le verrà fuori un importo da cui deve detrarre il capitale residuo (ossia quanto dovrà pagare per estinguere). Per sapere a quanto ammonta può utilizzare lo strumento presente su questa pagina:
Calcolo del capitale residuo di un prestito.
La differenza così ottenuta è, orientativamente, il risparmio derivante dall'estinzione anticipata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-10-2012:
salve ho fatto un finanziamento con agos di 9000 euro, ho pagato 9 rate da 290,30 cadauna, ora devo estinguere quanto devo restituire? taeg 8,93

Risposta:
Gentile Utente,
senza sapere la durata complessiva non è possibile fare il calcolo.
Può fare Lei stesso il conteggio utilizzando il modulo di calcolo sulla pagina:
Calcolo del capitale residuo di un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-03-2012:
salve,
grazie della risposta, ma vorrei maggiori delucidazioni, cerco di spiegarmi meglio:in seguito all'accensione di un finanziamento per l'acquisto di un computer, mi sono visto recapitare a casa una carta revolving della findomestic banca "carta aura", con un fido di euro 1200,00. Trovandomi di fronte a determinate necessità, più di una volta ho dovuto attingere denaro da questa carta. Con l'avvento del nuovo anno ho ricevuto comunicazione da parte di findomestic, che i tassi dal 21/01/2012 sarebbero aumentati (TAN 20,16; TAEG 23,84), dunque davano possibilità a chi interessato, di recedere dal contratto estinguendo il debito residuo in un'unica soluzone senza oneri o spese con le condizioni precedentemente applicate, visto l'aumentare degli interessi già a livelli di usuraio ho richiesto il conteggio estintivo a findomestic in data 20/12/2011 con raccomandata con ricevuta di ritorno, da loro accettata in data 23/12/2012. In seguito mi hanno inviato una lettera nella quale confermavano l'accoglimento della mia richiesta di recesso e bloccavano la mia carta. In conclusione: sono trascorsi più di due mesi non ho ricevuto alcun conteggio estintivo e, stanno continuando a farmi pagare le rate con i tassi maggiorati, venendo meno dunque a quelle che sono le condizioni del diritto di recesso in virtù del quale avrei dovuto pagare con le condizioni economiche stabilite alla stipula del contratto. Come posso farmi rispettare seriamente, voglo far sentire la mia voce, non temo questi prepotenti, ditemi Voi cosa fare: sto per inviare una lettera di reclamo poi posso rivolgermi all'arbitro bancario finanziario? Posso in terrompere il pagamento delle rate per protesta? Quali strumenti legali ho per denunciare questi usurai? Grazie infinite per quello che fate!


Risposta:
Gentile Utente,
capiamo perfettamente il Suo stato di frustrazione per questa disavventura ma Le sconsigliamo vivamente di sospendere i pagamenti delle rate che vengono emesse: se così facesse verrebbe iscritto come cattivo pagatore e andrebbe incontro ad ulteriori azioni di recupero crediti.
Se la lettera che sta per inviare non sortisse alcun effetto potrà provare a rivolgersi all' ABF e sentire il loro parere. Può, inoltre, contattare le associazioni dei consumatori che hanno sicuramente già fronteggiato altre situazioni analoghe con Carta Aura o altre carte di credito revolving.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-03-2012:
salve, ho chiesto il conteggio estintivo a findomestic da più di due mesi e intanto continuano a farmi pagare mensilmente le rate,cosa posso fare per farmi rispettare

Risposta:
Gentile Utente,
dobbiamo chiarire come Lei ha fatto tale richiesta, se verbalmente, mediante comunicazione scritta non certificabile (una lettera non raccomandata o un fax) o mediante un raccomandata con ricevuta di ritorno.
Le finanziarie devono inviare il conteggio entro 10 giorni dalla ricezione della richiesta; tuttavia per loro ogni estinzione anticipata è una remissione e quindi, poco professionalmente, se hanno un appiglio per non inviare il conteggio lo sfruttano sicuramente.
Di conseguenza, se non l'ha fatto già in precedenza, invii la richiesta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, sia alla agenzia presso la quale Lei si è rivolto che alla sede centrale. Se, decorsi i dieci giorni dalla ricezione da parte di Findomestic, non riceve risposta vada personalmente in filiale a chiarire il perchè di tale inappropriato atteggiamento. Ci sentiamo di affermare che strutture così grandi come Findomestic, generalmente, non attuano atteggiamenti scorretti nei confronti del singolo cliente e che, probabilmente, è l'agenzia presso la quale si è rivolto che si sta comportando in maniera scorretta.
Saluti.
La redazione