Tasso variabile



Definizione di tasso variabile


Tasso d'interesse in grado di variare durante la durata del piano di ammortamento del finanziamento

Considerazioni sul tasso variabile


Il Tasso variabile rappresenta una scommessa contro il mercato. In sostanza,se si crede che il mercato tenderÓ al ribasso questa Ŕ la soluzione migliore, perchŔ comporterÓ costi legati agli interessi inferiori ad una soluzione a tasso fisso. Esistono soluzioni di tasso variabile con limiti di oscillazione massima bloccati.




Valutazione dell'articolo
Tasso variabile

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 25-11-2017:
ho due prestiti in corso mi serve altra liquidita e possibile

Risposta:
Gentile Utente,
se il Suo reddito Ŕ adeguato potrÓ ottenere la nuova liquiditÓ che Le occorre.
Pu˛ leggere al riguardo:
Ottenere un altro prestito mentre se ne ha giÓ uno in corso. E' possibile? (Parte I).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-04-2017:
Se si ha una cessione del quinto in busta e un finanziamento,per far fronte a un mutuo pi¨ ristrutturazione qua le la strada da seguire?

Risposta:
Gentile Utente,
sfortunatamente con cessione ed ulteriore prestito non conosciamo alcun modo per l'ulteriore finanziamento (mutuo) che Le occorre. Il carico delle tre rate, infatti, la porterebbe ad una condizione di sovraindebitamento per la quale nessuna banca potrebbe correre il rischio di erogare.
Saluti.
La redazione