Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo, importi fino a 300.000 euro



Prestito Maxi è il prestito personale di Banca Intesa Sanpaolo dedicato a chi necessita di somme ingenti per far fronte a impegni gravosi quali rimborsi di grandi dimensioni o investimenti. La differenza principale con un mutuo è che si possono finanziare anche beni immateriali. Al pari dei mutui, invece, è la disponibilità delle due opzioni tasso fisso / tasso variabile.

Caratteristiche di Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo


Questo prestito ha caratteristiche decisamente diverse dai consueti prestiti personali: in primo luogo il tasso di interesse, come accennato, può essere fisso o variabile, opzione quest'ultima assai rara nei prestiti personali. In più è disponibile con garanzie articolate in due versioni:
- garanzia pignoratizia, in cui è previsto che il mutuatario fornisca a garanzia dell'impegno preso con la banca uno o più beni da sottoporre a pignoramento in caso di insolvenze ripetute nel tempo e definitive.
- garanzia chirografaria, ovvero quella determinata dalla mera apposizione della firma sul contratto. In questo caso è lecito aspettarsi la richiesta di un garante coobligato, tipicamente una fideiussione bancaria.
L'attenzione e articolazione posta sulle garanzie è legata agli importi erogabili, che sono di dimensioni ingenti: si va da un minimo di 31.000 ad un massimo di 300.000 euro. Limiti effettivi sull'importo erogato e costi dell'operazione variano in base alla garanzia scelta e al tipo di tasso secondo le seguenti modalità:

Prestito Maxi - tasso fisso - Chirografario
Importo massimo finanziabile, 75.000 euro
TAN, 9,25%
TAEG massimo, 9,88%

Prestito Maxi - tasso fisso - Pignoratizio
Importo massimo finanziabile, 300.000 euro
TAN, 8,25%
TAEG massimo, 8,80%

Prestito Maxi - tasso variabile - Chirografario
Importo massimo finanziabile, 75.000 euro
TAN, parametro di indicizzazione+spread
parametro di indicizzazione, euribor 1 mese lettera (base 360)
spread, 3,25%
TAEG massimo, 4,47%

Prestito Maxi - tasso variabile - Pignoratizio
Importo massimo finanziabile, 300.000 euro
TAN, parametro di indicizzazione+spread
parametro di indicizzazione, euribor 1 mese lettera (base 360)
spread, 2,25%
TAEG massimo, 3,42%

Emerge subito la differenza principale: se ci si avvale del chirografario i costi sono maggiori (TAEG più elevato) e gli importi massimi erogati diminuiscono sensibilmente (da 300.000 a 75.000 euro).
La durata va dai 2 ai 10 anni; non sono presenti spese di istruttoria ne di incasso rata, ogni comunicazione di legge costa 0,70 euro e, in caso di estinzione anticipata se si è optato per il tasso variabile nulla è dovuto, altrimenti viene applicata una commissione di estinzione anticipata pari all' 1% del capitale residuo.

Chi può richiedere Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo


Il prestito può essere richiesto da maggiorenni la cui età sia inferiore ai 75 anni nel momento della scadenza del prestito. In altre parole per determinare l'età massima in cui si può richiederlo è sufficiente fare 75 meno la durata del prestito stesso.
I documenti da produrre sono di tipo anagrafico (documento d'identità e codice fiscale) e reddituale. In base al tipo scelto (pignoratizio o chirografario) dovranno essere prodotti i relativi documenti attestanti le garanzie.


Valutazione dell'articolo
Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo, importi fino a 300.000 euro

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:3 su 5    -    Numero voti: 15
---------

Simulazione del prestito

E' possibile simulare il prestito esposto semplicamente inserendo il TAEG e attivando la funzione 'Simula!'. Muovendo i cursori sarà possibile variare l'importo richiesto o l'importo della rata che si è disposti a pagare per farsi una idea di come cambi l'uno al variare dell'altro.


TAEG praticato Simula!
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 10-09-2017:
Salve mio marito guadagna 1600 euro al mese non abbiamo finanziamenti in corso, volevo sapere se era possibile ottenere un mutuo al 100% di un immobile di 75000 euro visto ke la casa stessa e totalmente da ristrutturare...? Nn abbiamo garanti grazie

Risposta:
Gentile Utente,
il reddito di Suo marito sarebbe senz'altro idoneo all'ottenimento di un mutuo di 75.000 euro.
Il problema però è che tale cifra rappresenterebbe il 100% del valore dell'immobile e non molti istituti bancari erogano a queste condizioni, fermandosi abitualmente all'80%.
Dovrete quindi fare più tentativi per vedere se trovate qualche banca disposta a finanziarVi: molte infatti pubblicizzano il mutuo al 100% ma poi, all'atto pratico, lo erogano solo a condizioni particolarissime e rifiutando la maggior parte delle richieste.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-08-2017:
Buongiorno , ho 45 anni e avrei bisogno di un prestito di circa 80000 euro. Ho un contratto a tempo indeterminato full time di circa 1600 euro mensili netti, ho già un finanziamento in corso per 7 anni con rata di euro 170 e sono proprietaria del 50% di una nuda proprietà priva di ipoteche . Il prestito mi servirebbe per l'acquisto di una nuova casa , ma eviterei un mutuo ,perché mi servirebbe un importo superiore al costo della casa stessa, in quanto vorrei includere i costi di notaio , agenzia immobiliare , ECC.... è fattibile o quale soluzione potrei avviare? Non ho garanti o altro reddito. Grazie per la risposta .

Risposta:
Gentile Utente,
l'importo che Le occorre in prestito è fuori della Sua portata e lo sarebbe anche laddove non avesse già il finanziamento in corso.
L'unico modo per poter accedere ad importi così elevati (o almeno ad un parte di esso) è il mutuo ed il motivo è che la sua durata è maggiore rispetto a quella di un prestito e, di conseguenza, la rata si abbassa notevolmente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-08-2017:
Salve vorrei sapere se con 1 immobile di valore pari a 450 000 euro e un entrata fissa al mese di 2 300 euro posso avere un prestito da 300 000 ....grazie in anticipo

Risposta:
Gentile Utente,
su importi così elevati è sempre difficile intuire se la pratica andrà a buon fine.
Tuttavia Lei ha qualifiche notevoli:
- reddito mensile medio alto
- disponibilità di un immobile ipotecabile di valore consono al finanziamento richiesto.
E' quindi in una buona posizione per provare a fare richiesta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-08-2017:
Salve, volevo chiedere se credete sia possibile avere un mutuo di 60000 euro per ristrutturare casa, con un reddito di 1500 euro mensili e con al massimo anche ipoteca sulla casa oppure con garante con lo stesso reddito

Risposta:
Gentile Utente,
il Suo reddito è sufficiente per ottenere un mutuo per ristrutturazione anche senza garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-08-2017:
Salve,Io e il mio ragazzo vorremmo chiedere un prestito di 60000 euro, per ristrutturare una casa di mia proprietà(eredità), abbiamo 26 anni ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Ristrutturazione casa, come scegliere tra prestito personale e mutuo?

----------


Domanda posta alla redazione il 13-08-2017:
Salve, io ho una condizione un po particolare perché sulla busta paga figurano 250 euro mensili con un totale annuo di 3000 euro ma realmente percepisco 800 euro al mese, avrei bisogno di 70000 euro per chiudere i finanziamenti in corso e completare la costruzione di una casa, non ho nessun tipo di garanzia eccetto il bene immobile stesso da poter ipotecare, cosa posso fare per ottenere questa cifra

Risposta:
Gentile Utente,
con 250 euro mensili di reddito dimostrabile non c'è modo di accedere ad un prestito o mutuo (trattandosi di costruzione di un immobile). La banca immediatamente obietterebbe l'impossibilità di far fronte alla rata.
In una condizione di reddito così basso non serve, purtroppo, nemmeno la presenza di un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-07-2017:
Salve,
È possibile richiedere un prestito di 100000 euro per acquistare un terreno mettendo come ipoteca il terreno stesso?
Se non è possibile, come garanzia basta un contratto indeterminato di 1200 euro?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
il terreno può essere acquistato con un mutuo ipotecario così come si fa per altri beni immobili, quali un appartamento ad esempio.
Il mutuo richiede l'ipoteca come forma di garanzia e un flusso di reddito dimostrabile che faccia si che il debitore (Lei) possa pagare le rate.
Ora, con 1.200 euro di stipendio con contratto a tempo indeterminato è ragionevole pensare che Lei riesca a prendere il mutuo che Le occorre con un rimborso di circa trenta anni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-07-2017:
Salve,
Vorrei comprare delle quote per 150000 euro di un attività che ogni anno fa registrare 230000 euro di utile.
È possibile fare cio utilizzando come garanzia l attivita stessa?


Risposta:
Gentile Utente,
no, tale pratica non è ammissibile in quanto l'utile futuro non è determinabile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-07-2017:
Salve ho 28 anni e vorrei aprire una pizzeria a sedere mi servirebbero 100 mila euro.. ho mio marito che percepisce 1300 euro mensili e una casa che ha comprato 115 mila euro... ho una possibilità? Grazie per l'attenzione

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere non riuscirà ad ottenere il finanziamento in quanto il reddito disponibile, al momento, non sarebbe sufficiente al pagamento della rata.
Inoltre il valore dell'immobile da ipotecare a garanzia del finanziamento non ci appare adeguato all'importo richiesto.
Come sempre, comunque, provi a rivolgersi direttamente in banca per vedere se hano da proporLe qualche soluzione (ad esempio una erogazione d'importo minore).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-07-2017:
Salve , con un reddito mensile di 1900 euro mensili netti e con garante i miei genitori è possibile accedere ad un'mutuo di 290000/300000 euro ? Grazie cordiali saluti.

Risposta:
Gentile Utente,
un mutuo di importo così elevato, anche se riuscisse a trovare una soluzione con rimborso a 40 anni, ha una rata intorno agli 800 euro. Tale valore è molto elevato e sproporzionato rispetto al Suo reddito. Inoltre la durata così lunga non favorisce l'introduzione di un genitore come garante a causa dell'età; si deve pensare che il garante possa assolvere al Suo ruolo fino alla fine del mutuo stesso , ed avere dunque 40 anni in meno dell'aspettativa media di vita (circa 80 anni).
Il Suo stipendio è comunque sopra alla media e quindi pensiamo che provare con la richiesta in banca sia opportuno: se la banca vuole acquisirLa come cliente potrebbe essere disposta a correre qualche rischio in più o, almeno, proporLe un importo non eccessivamente inferiore.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-06-2017:
Posso ottenere un prestito di 100.000 euro mettendo un ipoteca su un locale commerciale di valore 150.000euro e con un reddito di 30.000 euro annuì?

Risposta:
Gentile Utente,
l'entità dell'ipoteca è corretta e il reddito, pur non essendo elevatissimo, potrebbe consentirLe di ottenere il prestito che Le occorre o una cifra non molto minore.
Prestiti di questa entità non sono facili da trovare e i requisiti per ottenerli vengono valutati in maniera discrezionale ma in base a quanto detto prima, secondo noi, ha senso provare a fare domanda presso Intesa Sanpaolo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-06-2017:
Salve,sono una dipendente,ho ricevuto in eredità un terreno con un autorizzazione ad un minieolico. Portando un buisness plan,si può avere un prestito che si ripaga con la vendita della corrente al GSE?

Risposta:
Gentile Utente,
la fonte reddituale GSE sicuramente ha un ruolo tra le garanzie da produrre per ottenere il prestito ma non può essere l'unica.
Presentarsi con un business plan ben organizzato sicuramente Le darebbe almeno l'occasione di essere ascoltata con interesse dalla banca ma è altrettanto probabile che venga richiesta una garanzia di tipo ipotecario, sul terreno ove verrà insediato l'impianto e, se il Suo valore è insufficiente, su altri beni immobili di Sua proprietà.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-05-2017:
Buonasera, stiamo cercando di vendere casa e i possibili acquirenti sono una giovane coppia con 3.000euro mensili di reddito e con garanti i genitori con situazione abbastanza agiata. Hanno bisogno di un mutuo tra i 250.000 e i 260.000. E fattibile?!

Risposta:
Gentile Utente,
il costo di un mutuo, a tasso variabile, tra i 25 e 30 anni per un importo di 260.000 euro è compatibile con il reddito cumulato della coppia e la prestazione di garanzia da parte dei genitori.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-05-2017:
Buona sera,
Vorrei acquistare una tabaccheria del valore di circa 250.000 euro non ho reddito ne proprietà ma ci sarebbe la possibilità di presentare un garante con circa 400 mila euro di patrimonio, come procederebbe la banca ? Si può fare? I soldi del garante verrebbero bloccati ?
Cordiali saluti .


Risposta:
Gentile Utente,
riuscire a far si che la banca accetti una fideiussione da parte di un terzo (garante) per un importo così elevato in rapporto al tipo di attività acquisita ci pare abbastanza improbabile.
E' una situazione "limite" quindi è sicuramente opportuno prospettare la stessa domanda all'ente finanziatore (sia esso Intesa Sanpaolo o altro) perché decisioni così delicate sono influenzate da innumerevoli fattori e ciò che per noi può sembrare improbabile può non esserlo per la banca.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-05-2017:
Buongiorno. Ho 35 anni e ho vissuto in Costa Rica gli ultimi 3 anni, affittando un hotel e riuscendo ad aumentare il budget a mia disposizione. ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Rilevare un Hotel all'estero mediante un finanziamento. Valutazione sui requisiti richiesti dalle banche

----------


Domanda posta alla redazione il 03-04-2017:
Salve , sono un ragazzo di 25 anni, vorrei rilevare una tabaccheria e mi servirebbero 300000 euro. Sarebbe possibile ricevere un prestito mettendo come ipoteca la tabaccheria stessa??

Risposta:
Gentile Utente,
non si può mettere una ipoteca su un attività; al contrario si può ipotecare un bene immobile che, per sua natura, esiste a prescindere dall'attività. In altre parole se Lei fosse proprietario delle mura della tabaccheria potrebbe ipotecarLe, così come potrebbe ipotecare un altro immobile di Sua proprietà.
Tutto questo perché, in caso di mancata profittabilità della attività di tabaccheria la banca potrebbe comunque rientrare del capitale prestato mediante il diritto d'ipoteca.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-01-2017:
salve io e il mio compagno vorremmo acquistare un immobile di 220000 euro con una ristrutturazione di 80000 eurocirca quindi chiedere un mutuo ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.16312 del 12-01-2017

----------


Domanda posta alla redazione il 04-01-2017:
Salve,con un reddito di 1000 euro al mese, quale è la cifra massima di prestito che mi è concessa?

Risposta:
Gentile Utente,
con 1.000 euro al mese può sostenere al massimo una rata di circa 200 euro.
Il prestito personale ha come durata massima, stabilita per legge, di 120 mesi.
Ad un tasso (TAEG) dell'11% (media attuale del mercato) otterrebbe circa 14.500 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-12-2016:
Salve ho 39 anni e gestisco un negozio pagando affitto che tra negozio e deposito mi costa 700,00 euro mensili. Vorrei acquistare un locale e quindi mi occorrerebbero 220000 euro potrei dare a garanzia il mio appartamento valore 150000 e l'immobile in questione.

Risposta:
Gentile Utente,
per l'acquisto dell'immobile occorre un mutuo ipotecario. Come dice il nome stesso esso è fondato sulla garanzia data dall'accensione di ipoteca sul bene oggetto del finanziamento, nel Suo caso il locale da adibire a negozio.
Se aggiungere o meno una seconda garanzia, quale il Suo appartamento, è secondario rispetto al reddito che Lei produce con la Sua attività. Se Lei ha un reddito sufficiente (si prenda a riferimento quello degli anni immediatamente precedenti) è probabilmente inutile la seconda garanzia.
Il reddito "sufficiente", su base mensile, è quello pari a quattro - cinque volte la rata che deriverà dal mutuo. Ora, 220.000 euro a 30 anni costano circa 900 euro al mese. Se il Suo reddito mensile va dai 3.000 - 3.500 euro in su ci sono buone possibilità che possa ottenere il mutuo. Se è inferiore anche la presenza di una seconda garanzia non ha un grosso impatto perché, comunque, l'obiettivo della banca è incassare le rate e senza un reddito adeguato potrebbe incappare facilmente in ritardi o addirittura omissioni di pagamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-12-2016:
Salve vorrei consolidare dei finanziamenti per circa 60000 lavoro come consulente e percepisco compensi per 5000 al mese.
Vorrei ipotecare l'immobile di mia moglie che proviene da donazione. Ha un valore di 309000 euro.
Avete qualche proposta?
Grazie saluti


Risposta:
Gentile Utente,
tra reddito medio altro e bene ipotecabile (probabilmente cointestando il prestito con Sua moglie) ha sicuramente margine per affrontare questo impegno, sia con Intesa Sanpaolo che con altre banche o finanziarie.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-12-2016:
Buonasera , vorrei prendere un prestito di 150.000 euro ho redditi per un valore pari a euro 30.000/mese con una snc , ma ho degli immobili con ipoteche equitalia vorrei sapere se il fattore equitalia potrebbe rappresentare un problema anche se ci sono in causa

Risposta:
Gentile Utente,
una esposizione con Equitalia anche se in sede di contestazione, a nostro modo di vedere, rende non fattibile l'ottenimento di una qualsiasi forma di finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-11-2016:
Buongiorno, sono un dipendente con reddito mensile di 2000 euro. Volevo chiedere un prestito di 190.000 euro per aprire un attività di bar/ristorante. Le garanzie sarebbero: il mio reddito.. Il fatturato dell'attività che è più di 200.000 all'anno.. E se non basta il mio immobile

Risposta:
Gentile Utente,
non è possibile garantire un prestito esclusivamente con i proventi dell'attività oggetto del finanziamento stesso: la banca non può correre il rischio imprenditoriale del debitore. Il provento dell'attività è infatti qualcosa che attiene il futuro e il grado di sicurezza è troppo labile perché possa avvenire l'operazione di finanziamento.
Disporre di una garanzia accessoria come un immobile di proprietà può migliorare le cose ma ci sono molti fattori, primo su tutti il valore dell'immobile stesso, ad incidere sulla fattibilità dell'operazione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-11-2016:
Buonasera,ho 32 anni, sono single e ho un reddito a tempo indeterminato da 10 anni con 1450 euro mensili circa.Ho un piccolo finanziamento in corso di 180 euro mensili che finirò di pagare tra un anno....ma posso anche estinguersi anticipatamente.
Vorrei acquistare una casa che vale 150000 euro e mi servirebbe un mutuo di almeno 115000 euro...Ho i requisiti? Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
se estingue il prestito ha la possibilità di farsi erogare il mutuo. In caso contrario la banca obietterebbe che sommare la rata del prestito già in essere a quella di un mutuo la sovraindebiterebbe e quindi l'istituto non correrebbe il rischio di vedere poi inevase le rate dovute.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-10-2016:
Buonasera sono un dipendente a tempo indeterminato con reddito mensile di 1700 euro mensili.
Ho delle segnalazioni in banca dati come cattivo pagatore.
Mettendo una garanzia di 20000 euro e possibile avere un prestito chirografario dello stessa cifra della garanzia.
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
sfortunatamente con l'iscrizione negativa non riuscirebbe comunque ad ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-10-2016:
Salve sono un operaio con contratto a tempo indeterminato con stipendio netto di 1400 euro al mese salvo straordinari volevo sapere con tale stipendio a che cifra posso accedere per un mutuo

Risposta:
Gentile Utente,
la rata del mutuo non deve eccede il 25% - 30% del reddito, e quindi nel Suo caso siamo intorno ai 400 euro.
Ora, con 400 euro di rata, quello che si può ottenere varia in base alla durata del mutuo e dal tasso.
Orientativamente si va da 50.000 euro della durata minima, ossia 10 anni, a quasi 150.000 euro con la durata massima, pari a 40 anni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-10-2016:
Salve potri sapere su uno stipendio di 2300 euro mensile se la banca mi da un prestito di liquidità di circa 120000 euro. Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere il Suo reddito non Le consentirebbe di sostenere un impegno così gravoso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-09-2016:
sono un lavoratore autonomo con un mod. unico bassissimo ma sono proprietario di più immobili il cui valore supera i 300000 euro.... ho difficoltà ad avere un prestito pignoratizio di 50000 euro?....come fare ?

Risposta:
Gentile Utente,
il reddito disponibile rimane sempre la garanzia primaria per ottenere un prestito. In assenza di questa la presenza di garanzie secondarie, anche reali quali ipoteca o pegno, non sortisce alcun effetto positivo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-09-2016:
Buonasera,avrei bisogno di un prestito di 100000 euro per ristrutturazione. Io e mia moglie insieme abbiamo uno stipendio netto di 3900 euro.
È possibile averlo senza garanzie ipotecarie su immobili
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere un importo del genere ci appare impossibile che non Le richiedano proprio le garanzie ipotecarie di cui non dispone.
Questo è un nostro parere, nulla Vi impedisce comunque di contattare Intesa Sanpaolo per un approfondimento con loro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-09-2016:
Salve ho un redito di 1900 al mese e vorrei aquistare una ativita di gelateria per mia moglie che costa 230000 con un guadagno a 150000 annui c'è la possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
la Sua busta paga ci sembra insufficiente per acquistare una attività di quel costo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-09-2016:
Salve, è possibile percepire un prestito di 300000 euro con un reddito mensile netto in busta paga di euro2500?


Risposta:
Gentile utente,
prestiti di questo importo sono ogni volta un caso a sé: oltre il reddito in busta paga incide anche la situazione patrimoniale del richiedente e la possibilità di fornire ulteriori garanzie.
Premesso questo non ci sembra comunque possibile affrontare un impegno di questo tipo con la Sua, pur qualificata, busta paga.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-09-2016:
Buon giorno, per avere un mutuo di 300.000 più o meno le buste paghe di quanto devono essere ?

Risposta:
Gentile Utente,
con un rimborso trentennale si ha una rata di circa 1.100 euro, e quindi la busta paga dovrebbe essere oltre i 3.000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-09-2016:
Salve, è possibile percepire un prestito di 300000 euro senza reddito per acquistare un'attività e poi ipotecarla successivamente?

Risposta:
Gentile Utente,
no, tale pratica non è accettabile. La garanzia in un prestito deve esistere ed essere consistente al momento stesso dell'erogazione del prestito, specie per importi così elevati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-08-2016:
Buongiorno, sono cliente intesa Sanpaolo da 10 anni, abbiamo un mutuo di un appartamento e 1 prestito in corso. Tra mutuo e prestito paghiamo circa 650/70 euro. La famiglia è cresciuta e stiamo valutando di acquistare una seconda casa. Io e mio marito entrambi abbiamo contratto a tempo indeterminato. 1200 1400. Chiedo se c'è la possibilità di avere un prestito o un mutuo di circa 100.000 o 150.000 X l'acquisto della casa.
Saluti


Risposta:
Gentile Utente,
con un impegno così gravoso come quello attuale (mutuo prima casa e prestito) ci pare impossibile che possano erogare un ulteriore mutuo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-08-2016:
Salve, ho 27 anni e desideravo sapere se con un contratto a tempo indeterminato dal 16/06/2016 e uno stipendio mensile pari a 1200 euro posso richiedere un prestito di 50.000 euro per matrimonio e ristrutturazione casa.
In ogni caso può dirmi se non è possibile la circa che ho richiesto che tipo di prestito posso fare
Grazie anticipatamente .


Risposta:
Gentile Utente,
con solo due mesi di anzianità di lavoro, sfortunatamente, non può chiedere alcun prestito.
La maggioranza delle finanziarie impongono una anzianità di servizio, presso lo stesso datore di lavoro, di almeno dodici mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-07-2016:
Salve volevo sapere se con un reddito da lavoratore autonomo di importo annuo di 20.000/22.000 euro, avendo già un immobile di proprietà interamente pagato e senza vincoli di ipoteca, c'è la possibilità di richiedere un mutuo per un importo di euro 180.000 per l'acquisto di un ulteriore immobile? Volevo sapere se un eventuale ipoteca ricade solo sull'immobile che andrei ad acquistare oppure anche sugli immobili già posseduti? Sarei interessato ad approfondire questo discorso per capire eventuali possibilità di finanziamento.

Risposta:
Gentile Utente,
il reddito dovrebbe essere sufficiente in quanto la rata di un mutuo di 180.000 euro, con restituzione a 30 anni a tasso variabile sarebbe di circa un terzo del Suo reddito.
E' comunque una condizione abbastanza al limite (per quello dicevamo "dovrebbe essere sufficiente").
La presenza di un secondo immobile potrebbe essere fonte di ulteriore garanzia ipotecaria, ma anche qui dipende dalle politiche della singola banca.
In definitiva, vista la situazione incerta che si delinea, non è possibile dar risposte certe e bisognerà che si rivolga direttamente ad una (o più) banche per farsi fare dei preventivi al fine di poter valutare la fattibilità o meno dell'operazione di finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-07-2016:
Salve io ho due finanziamenti in corso per altri 4 anni e possibile prendere un prestito per estinguere quelli e avere liquidità

Risposta:
Gentile Utente,
può leggere al riguardo:
Prestito per consolidamento debiti, accorpare più finanziamenti in un'unica rata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-06-2016:
Buongiorno. Ho un reddito di Euro 1.200 mensili a tempo indeterminato.
Ho acceso un mutuo insieme al mio compagno per l'acquisto della prima casa cinque anni fa, per il quale attualmente paghiamo circa 450,00 Euro mensili.
Ora ci siamo lasciati e io vorrei provare a tenermi la casa ma, per fare questo, dovrei restituire circa 85.000 euro alla famiglia del mio compagno che li aveva anticipati.
Esiste una remota possibilità che con il mio stipendio e una rata di mutuo di 450,00 Euro mensili io possa ottenere il prestito di tale cifra?
Grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo noi non vediamo margine di manovra. L'esposizione per il mutuo è già consistente e il reddito è esso stesso al limite, ossia Lei avrebbe difficoltà anche ad ottenere un prestito di poche migliaia di euro.
Noi trattiamo prevalentemente il tema dei prestiti; sarebbe magari opportuno ragionare insieme alla banca su una ipotesi di sostituzione del mutuo, sempre che ci siano i margini, con uno di durata molto molto maggiore.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-06-2016:
Buon giorno,vorrei un prestito da 300000 euro per costruire un locale commerciale,basta l'ipoteca sul locale per ottenere il prestito?oltre al reddito.

Risposta:
Gentile Utente,
si, per ogni mutuo ipotecario è necessario disporre di una garanzia reddituale al quale viene aggiunta quella ipotecaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-06-2016:
Buonasera sono una dipendente di un istituto di credito che per policy aziendale non concede prestiti per estinguere finanziamenti contratti con società esterne. Dal momento che ho necessità di estinguere finanziamenti per un ammontare totale di 80.000 euro che mi consentirebbe di avere nuovamente lo stipendio pieno di circa 2.200 volevo sapere se è un operazione possibile e quali garanzie sono richieste grazie

Risposta:
Gentile Utente,
ottenere un prestito di 80.000 euro, con un reddito di 2.200 euro mensili, non ci sembra cosa fattibile.
Ora Lei non ci indica quale è la natura della Sua posizione debitoria: se nella composizione del debito è presente anche un mutuo allora, data la forte garanzia (ipoteca) che lo contraddistingue, è pensabile fare una surroga dello stesso con nuova liquidità, da utilizzare per estinguere totalmente / parzialmente la restante parte del debito.
Se invece serve un prestito personale allora, come dicevamo, abbiamo forti dubbi che possa ottenerlo; nonostante ciò interpellare comunque Intesa Sanpaolo ha comunque senso: tentare non costa nulla e magari possono proporLe una soluzione che noi, con i pochi dati a nostra disposizione, non individuiamo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-05-2016:
Buongiorno,sono un dipendente a tempo indeterminato di 29anni e prendo 1100euro netti al mese,vorrei sapere se posso richiedere un mutuo al 100% per l'acquisto di una casa di 60000 euro e contemporaneamente un prestito di 12000 euro, io ho già un finanziamento di 250 euro per la macchina che mi scadrà nel 2018. Se si a quanto potrebbe ammontare la rata?grazie

Risposta:
Gentile Utente,
con una rata per l'auto di 250 euro, pari quindi al 22,7% del Suo reddito, non crediamo proprio abbia modo di farsi erogare il mutuo ed ottenere l'altro prestito. Diremo di più, anche il solo prestito di 12.000 (che sarebbe impegno più leggero del mutuo) a nostro parere è comunque fuori dalla Sua portata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-05-2016:
Buon giorno vorrei acquistare casa mio marito a un contratto a tempo indeterminato con busta paga di 1600 euro al mese e possibile richiedere un mutuo di 80mila euro? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
si, il reddito è ampiamente sufficiente a richiedere il mutuo che vi occorre (probabilmente potreste risolvere già con una durata media, venti anni).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-04-2016:
buonasera vorrei sapere se con pensione inpdap e possibile ottenere un prestito.importo richiesto 40000 grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
in linea di massima la titolarità di una pensione consente di ottenere un prestito.
Ciò che dovrà essere valutato è se il Suo reddito da pensione è sufficiente a farsi erogare un prestito di entità così importante.
Può leggere al riguardo il seguente articolo:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-03-2016:
Salve . Io e mio marito vorremmo acquistare una casa del valore di 340.00,00 euro . Vorremmo richiedere un mutuo di 300.000,00 euro. Entrambi lavoriamo : io a tempo indeterminato (1.500) e lui titolare di una società. In più vi è la possibilità di un garante coobbligato . In questa situazione ci verrebbe cincesso il mutuo? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
mutui di tale valore hanno rate che oscillano, anche se pagati a 30 anni e col tasso variabile che garantisce una rata iniziale più contenuta, tra i 1.100 e i 1.300 euro. Per sostenere un impegno così importante il reddito complessivo tra Lei e Suo marito dovrebbe attestarsi almeno intorno ai 4.000 euro.
Sapere se c'è bisogno o meno del garante è abbastanza difficile da sapere con così pochi dati a disposizione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-03-2016:
Volevo un prestito 5.000 euro con un busta paga circa 2.000 euro al mese
si può avere?
Grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
con un reddito di 2.000 euro mensili, in assenza di altri debiti importanti o segnalazioni negative in Crif, il prestito che Le occorre è facilmente ottenibile presso una qualsiasi banca o finanziaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-11-2015:
Buongiono ,
ho un reddito mensile di 5000 euro al mese , vorrei chiedere un prestito di 180000 Euro. crede sia possibile ottenerlo?


Risposta:
Gentile Utente,
il reddito è sicuramente adatto all'ottenimento di prestiti di grandi dimensioni.
In questo tipo di prodotti la fanno da padrone le garanzie accessorie quindi, a prescindere dal calcolo puro dell'importo rata, sarà opportuno verificare direttamente con Intesa Sanpaolo quali requisiti impongono per la fattibilità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-11-2015:
salve ho chiesto un prestito di 50000mila euro come mai la banca ne offre 30000mila?visto che sono un buon cliente

Risposta:
Gentile Utente,
il motivo più plausibile è che il Suo reddito non è sufficiente a far fronte ad una rata di un prestito da 50.000 euro mentre di 30.000 si.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-05-2015:
SALVE, HO FINITO DI PAGARE IL MUTUO CHE AVEVO CON BANCA INTESA NEL MESE DI GIUGNO 2014 RISPETTANDO TUTTE LE SCADENZE, ATTUALMENTE HO IMPEGNI MENSILI PER UN'AMMONTARE DI EURO 720,00 CIRCA CHE PAGO CON ESTREMA PUNTUALITA' PUR NON AVENDO UN REDDITO DIMOSTRABILE IN QUANTO NON HO BUSTA PAGA NE DICHIARAZIONE RIDDITI. VORREI PROVARE A CHIEDERE UN PRESTITO PER CONSOLIDARE IL TUTTO IN UNA SOLA RATA, BASTEREBBE COME GARANZIA SOLO UN'IPOTECA SU UN'IMMOBILE DI MIA PROPRIETA'? COLGO L'OCCASIONE PER SALUTARVI IN ATTESA DI UNA GRADITA RISPOSTA GRAZIE.

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere ottenere un prestito di consolidamento senza un reddito dimostrabile, a prescindere dalla eventuale garanzia ipotecaria su immobile, non è possibile.
Sottolineiamo che questo è un nostro pensiero a cui Lei potrà controbattere di essere riuscito ad ottenere i precedenti finanziamenti senza alcuna garanzia. Ci auguriamo che possa riuscirci nuovamente anche in questo caso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-05-2015:
Ciao sono un dipendente statale cn cirka 1.400euro d stipendio a tempo indeterminato avendo gia fatto cessione e delega e altri 2 finaziamenti kn la banca se era possibile comprare casa d cirka 140.000euro accorpando i finaziamenti nel mutuo e facendo un unika rata .

Risposta:
Gentile Utente,
l'operazione che vorrebbe effettuare non si può fare: l'entità del mutuo erogato da qualsiasi banca è strettamente legato al valore dell'immobile oggetto di compravendita. Se quindi vuole acquistare un immobile da 140.000 euro, ammesso anche che trovi chi Le possa dare il 100%, al massimo può ottenere il denaro occorrente per la compravendita e quindi non ci sarebbe ulteriore liquidità per consolidare gli altri debiti concorrenti.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-01-2015:
Buongiorno,
Volevo sapere se è possibile ottenere un prestito di circa 75 000 euro. Premetto che ho uno stipendio di circa 1 700 euro mensili più altri 700 circa percepiti dalla mia coniuge.
In più ho la possibilità di ipotecare una casa dal valore di circa 175.000 euro


Risposta:
Gentile Utente,
nella Sua condizione il prodotto che Le serve è un mutuo ipotecario per liquidità. In sostanza è un comune mutuo ipotecario (come quello per l'acquisto di casa) che viene erogato a chi, come Lei, ha bisogno di molta liquidità al punto da non poter ricorrere ad un prestito personale.
Il mutuo per liquidità ha durate più lunghe di un prestito personale e grazie a questo la rata mensile può essere più contenuta.
Il prestito Maxi di Intesa Sanpaolo viene erogato anche come prestito chirografario, consentendo quindi di ottenere il prestito anche senza ipotecare la casa. Ha nostro modo di vedere, tuttavia, è una soluzione che non è applicabile al Suo caso, specie per il rapporto tra il reddito (anche cumulato) e l'importo notevole richiesto.
Grazie invece alla garanzia ipotecaria, visto anche il valore della casa che è più del doppio dell'importo richiesto, ha sicuramente maggiori possibilità di ottenere quanto Le serve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-02-2014:
Buongiorno.
Volevo sapere come avere un prestito di 300.000 euro x rilevare un'attività, a quanto ammonta la rata mensile e se si può ipotecare la stessa attività come garanzia.
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere tali importi si deve comunque poter garantire la solvibilità nel tempo, sia mediante l'accensione di ipoteche (anche sui beni di proprietà della azienda titolare della nuova attività), ma soprattutto si dovrà convincere l'ente erogatore della bontà del progetto, della capacità di realizzarlo nei tempi previsti e nella profittabilità dello stesso.
E' molto difficile stabilire l'entità della rata perché su di essa incidono veramente troppi fattori, uno su tutti la durata del prestito stesso.
Può farsi una idea facendo un paragone con un mutuo ipotecario di 300.000 euro per acquisto di un immobile, ma non si affidi troppo al risultato.
Al contrario prenda informazioni direttamente presso Intesa Sanpaolo, dovranno loro farLe una valutazione quanto più accurata possibile, anche in via preventiva e senza l'attivazione di una vera e propria indagine istruttoria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-01-2014:
dove posso inserire un annuncio affidabile , con richiesta di prestito ?

Risposta:
Gentile Utente,
utilizzi i moduli di richiesta preventivo, o direttamente sui siti di banche e finanziarie, oppure utilizzando il nostro modulo di richiesta in alto a destra su questa stessa pagina che Le restituirà tutta una serie di prestiti adatti alle Sue esigenze e potrà trovare la soluzione più conveniente per Lei.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-05-2013:
Salve volevo chiedere un prestito di 300 mila euro per aprire un distributore carburanti,volevo capire se era possibile GRAZIE

Risposta:
Gentile Utente,
per prestiti di questa entità bisogna rivolgersi direttamente all'ente che eroga (Intesa Sanpaolo), recandosi in una filiale. Ogni prestito ha una storia a sé e le garanzie richieste variano di conseguenza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-05-2013:
Buongiorno, lavoro in un autonoleggio con un contratto a tempo indeterminato da 2 circa anni , volevo chiedere un prestito di 300.000 euro. Specifico che ho un reddito di 1.000 euro mensili.
Sarei in grado con questi requisiti di farmi dare questo prestito?


Risposta:
Gentile Utente,
il Suo reddito è insufficienti per una operazione di tali dimensioni.
La parte di reddito che potrebbe destinare al pagamento della rata, infatti, non sarebbe in alcun modo sufficiente al rimborso del prestito maxi di Intesa Sanpaolo entro i 120 mesi massimi previsti.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-02-2012:
esiste anche a tasso variabile perche' sul sito del banco di napoli il prestito maxi e solo a tasso fisso?

Risposta:
Gentile Utente,
Le confermiamo che, in effetti, il prestito a tasso variabile non figura più tra le scelte possibili.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-01-2012:
un nulla tenente puo richiedere un prestito di 300000 per investimenti? grazie


Risposta:
Gentile Utente,
gli unici prestiti che non implicano una garanzia reddituale, chirografaria o pignoratizia sono i prestiti d'onore o i prestiti agevolati per le nuove attività imprenditoriali erogati in attuazione di specifiche leggi per lo sviluppo economico.
Può leggere a titolo informativo:
-Il prestito d'onore, il finanziamento per giovani imprenditori
-Prestito d'onore per microimpresa
-Prestito d'onore per franchising
-Prestito d'onore per autonomi
Saluti.
La redazione

---------

Tutti i prodotti di Intesa Sanpaolo (Prestiti)

Prestito Ecologico, finanziare il fotovoltaico con Intesa Sanpaolo

Prestito Pensionati Intesa Sanpaolo

Prestito Multiplo di Intesa Sanpaolo, prestito personale e di consolidamento
---------

Tutti i prodotti di Intesa Sanpaolo (Carte di credito)

Intesa Sanpaolo Carta Clessidra