Esistono molte tipologie di prestito. Questo perchè chi si presenta presso una banca o una finanziaria chiedendo che gli si faccia credito può avere le più disparate esigenze, può essere in condizioni economiche o sociali che lo aiutano o gli impediscono di accedere con facilità al credito. Allo stesso tempo, a prescindere da questo fattore, esistono forme di prestito specifiche per attività svolta o per garanzia richiesta.


Ultimi tipi di prestito inseriti

Prestito con contratto a tempo determinato
Ottenere un prestito quando si lavora con contratto a tempo determinato non è semplice, gli importi ottenibili sono limitati e spesso vengono richieste garanzie accessorie. Ma qualcosa si può fare ...vai all'articolo

Prestito con accensione di ipoteca sull'auto. Pregi e, soprattutto, difetti di una forma di credito assai rara
Spesso in redazione ci pervengono richieste da parte di utenti circa la possibilità e la reperibilità di prestiti personali ottenibili mediante l'ipoteca di una auto. Le ragioni di tale richiesta sono la necessità di reperire garanzie per ottenere ...vai all'articolo

Prestito su pegno
Il prestito su pegno è una forma di finanziamento per la quale la garanzia di pagamento è rappresentata da un oggetto di valore (gioielli, pietre preziose, orologi). Si tratta di prestiti generalmente di importo piuttosto contenuto ma che hanno ...vai all'articolo

Rata e durata di un prestito da 100000 euro
Ottenere in prestito 100.000 euro è possibile solo avendo garanzie molto solide. Tali garanzie sono principalmente o la busta paga attestante, oltre al reddito sufficiente a pagare la rata del prestito, l'esistenza di un contratto di lavoro a tempo ...vai all'articolo

Rata e durata di un prestito da 50000 euro
Un' auto decisamente superiore ma anche una ristrutturazione di un immobile o l'acquisto di un camper per le vacanze. Tutte spese importanti che si possono fare disponendo di un prestito da 50000 euro. Per prestiti di questo taglio sono nettamente ...vai all'articolo
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 05-01-2017:
Buongiorno,vorrei accorpare e consolidare in un unico prestito e un'unica rata,se possibile,due prestiti aventi un importo di 10000 euro con rata di 208 euro scadenza agosto 2020 e uno da 4000 euro con rata da 101 euro e scad. agosto 2020
Attendo vostro parere


Risposta:
Gentile Utente,
pur non avendo tutti i dati a disposizione ci sembra di capire che entrambi i prestiti sono di recente stipula.
Consolidarli è sicuramente possibile, nella misura in cui ha avuto l'ok per entrambi e ciò sottintende un reddito sicuramente sufficiente ad un unico prestito "accorpato", magari lievemente rimodulato come lunghezza, ma si questo non si può essere sicuri prima di aver effettuato tutti i conteggi.
Può fare Lei stesso una stima alla seguente pagina:
Calcolo del prestito di consolidamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-12-2016:
salve volevo chiedere a quanti anni lavorativi puo andare a buon fine un finanziamento quanti anni puo partire il finanziamento sempre a lavoro indeterminato grazie

Risposta:
Gentile Utente,
la maggioranza delle finanziarie impone che si abbia una anzianità di servizio, presso l'ultimo datore di lavoro, di un anno almeno.
Sottolineiamo che tale requisito vale solo per l'ultimo contratto di lavoro, ossia quello in essere al momento della richiesta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-11-2016:
Buonasera vorrei comprare una lavatrice posso richiedere il finanziamento prendendo una pensione di invalidità pari a 294 euro

Risposta:
Gentile Utente,
generalmente la pensione di invalidità, specie se civile, non viene accettata quale garanzia per l'ottenimento di un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-11-2016:
salve,
ho acquistato un immobile senza mutuo.
devo fare lavori allo stesso immobile, posso avere prestito/mutuo lavori ipotecando l'immobile, non avendo una busta paga?


Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di un reddito dimostrabile, pur avendo l'immobile da ipotecare, la banca non eroga il mutuo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-10-2016:
buongiorno,siamo una snc con bilanci in positivo, per un prestito di euro 5000 cosa necessita e a chi possiamo rivolgerci?
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
un buon punto di partenza è sicuramente la banca / le banche a cui vi appoggiate per l'attività sociale. Vi conoscono e hanno facile accesso ai dati dei Vostri flussi di cassa.
Se le condizioni proposte non saranno di Vostro gradimento potrete rivolgervi ad una o più finanziarie.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-10-2016:
Salve . Ho fatto un finanziamento circa due mesi fa di 1000 euro con Agos ducato . Il prestito l ho chiesto per arredo casa . Ora ho bisogno di un ulteriore prestIto di 5 mila euro per arredare tutta la casa . Sono dipendente a tempo indeterminato da giugno di un azienda di oltre 300 persone e guadagno netto 1300 euro al mese . È possibile ?

Risposta:
Gentile Utente,
come neoassunto ci appare già anomalo che abbia ottenuto il precedente prestito. Generalmente viene richiesta una anzianità di servizio di almeno 6 - 12 mesi per essere finanziati.
In virtù di ciò ci sembra altrettanto improbabile che possa essere ora nuovamente finanziato, fra le altre cose per un importo anche superiore.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-09-2016:
finanziamento di 5000 euro
ho redditto di 700,00 aspi inps
sono protestato


Risposta:
Gentile Utente,
nella condizione in cui si trova, disoccupazione e stato di cattivo pagatore, è impossibile ottenere un prestito se non fornendo una garanzia reale (pegno).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-08-2016:
salve, in qualità di titolare (benché solo garante) di un prestito, posso rinegoziare il contratto con la finanziaria in capo al debitore/fuitore del bene, che dispone di c.c.b. su cui pervengono somme di pensione sociale e invalidità, prevedendo anche l'assicurazione dell'importo residuale per i casi previsti?
Grazie anticipatamente per la risposta


Risposta:
Gentile Utente,
qualunque operazione di rinegoziazione del contratto può essere effettuata esclusivamente dal creditore e/o del debitore principale. Lei in quanto garante non ha potere decisionale.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-07-2016:
buona sera .E Possibile un prestito di 3.000 euro con cessione del quinto per operaio a tempo indeterminato con 18 mesi di assunzione. in una azienda srl con meno di 15 dipendenti?e a quali finanziarie mi posso rivolgere?

Risposta:
Gentile Utente,
non sappiamo indicarLe, purtroppo, chi eroghi cessioni del prestito a queste condizioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-06-2016:
Buongiorno, vorrei impegnare dei gioielli a Torino, Unicredit ha una agenzia dedicata al servizio?

Risposta:
Gentile Utente,
la filiale di Torino di Unicredit per il prestito su pegno è in Via San Francesco
d'Assisi 22/ang. Via Pietro Micca.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-05-2016:
ciao ho la busta paga di 1700 euro posso ottenere un prestito di 45000

Risposta:
Gentile Utente,
per importi così elevati si richiede un reddito altrettanto elevato.
La rata di un prestito del genere, anche se restituito il 10 anni, è di oltre 600 euro, troppi per un reddito mensile di 1.700 euro (occorrerebbero circa 2.800 - 3.000 euro di stipendio per avere possibilità di riuscita).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-05-2016:
se ho un prestito del quinto e vorrei farne uno più grosso per consolidare quello che ho e avere dei soldi in più posso farlo?

Risposta:
Gentile Utente,
in linea teorica si può fare; bisognerà vedere se il costo dell'operazione è però compatibile con il Suo reddito e su ciò incidono molti fattori:
- la Sua retribuzione
- se ha ceduto tutto il quinto o una frazione
- quante rate ha già pagato
- quanto Le occorre come nuova liquidità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-05-2016:
ho la cessione del quinto in busta paga ed un pignoramento di altro quinto mi rimane in busta 1100 avrei bisogno di un prestito per comprare la macchina ho la possibilità di avere la firma di un garante è possibile accedere al prestito? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
no, fra cessione ed ulteriore pignoramento la Sua situazione economica non la rende idoneo ad essere ulteriormente finanziato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2016:
buonasera sono un pensionato che ha una invalidità civile fissa di 850 euro netti e possibile richiedere un prestito o la cessione del quinto grazie e buona giornata.

Risposta:
Gentile Utente,
di norma con l'invalidità civile non viene erogato un prestito personale con garanzia di firma. Per la cessione del quinto, invece, la valutazione è soggettiva e quindi varia di volta in volta in base alla gravità dell'invalidità e la disponibilità della compagnia assicurativa a stipulare la polizza vita (obbligatoria nella cessione del quinto).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2016:
salve sono una pensionata inps, volevo sapere se era possibile richiedere un prestito con un altro prestito in corso,( cessione del quinto). ho gia pagato 16 rate fin ora,[ passato più di un anno ormai


Risposta:
Gentile Utente,
quando si ha già una cessione in corso praticamente nessuna finanziaria eroga ulteriormente (a meno di non ricorrere ad un prestito delega).
Il motivo è che si considera chi ha già un quinto della pensione impegnata non può garantire di poter pagare ulteriori rate, con un rischio di insoluti quindi molto elevato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-04-2016:
sono casalinga senza reddito e vorrei un piccolo prestito


Risposta:
Gentile Utente,
a differenza di un ormai remoto passato oggi non ha modo di essere finanziata.
Ne abbiamo parlato nel seguente articolo:
Il mito del prestito per le casalinghe, facciamo chiarezza.
L'unica strada percorribile, se ha qualche bene di valore, è ricorrere ad un Prestito su pegno.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-04-2016:
Salve, lavoro con contratto da apprendista a 700euro al mese, vorrei un prestito di 800euro, è possibile richiederlo?
Grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
il prestito che Le occorre è alla Sua portata ma il contratto di apprendistato non è ben visto da banche e finanziarie.
Può quindi provare, ma la certezza dell'esito non ce la sentiamo di dargliela.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-04-2016:
mi serve un piccolo prestito di 1000 euro sono pensionato inps invalido civile si puo fare?

Risposta:
Gentile Utente,
di norma con l'invalidità civile, purtroppo, non viene erogato alcun tipo di prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-04-2016:
salve, ho 20 anni vorrei comprare un'auto nuova per la prima volta, il costo è di 24000 euro, ho la possibilità di dare 4000 euro di anticipo e vorrei chiedere un finanziamento di 20000 euro, ho un lavoro a tempo indeterminato da dicembre 2015 con uno stipendio di circa 1400 euro al mese e mio cugino che ha un contratto a tempo indeterminato da 8 anni con lo stesso reddito mio, potrebbe farmi da garante. quante possibilità ho di ottenere il finanziamento?

Risposta:
Gentile Utente,
le possibilità che riesca a farsi finanziare, purtroppo, sono veramente molto poche.
Il Suo reddito non è abbastanza elevato per sostenere le rate, e anche la presenza di un garante avrebbe poco effetto.
Inoltre Lei è assunto da poco tempo, e questo viene malvisto da banche e finanziarie.
Da ultimo, ma non meno importante dei punti precedente, Lei è la prima che richiede un prestito e in questi casi c'è diffidenza perché la finanziaria non può valutare quanto Lei sia persona regolare e giudiziosa nel pagamento delle rate.
Cosa fare dunque? Provare comunque a richiedere il prestito ma con la consapevolezza di non farsi troppe illusioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-04-2016:
salve mi chiamo moldovan sono pensionato d envalidita civile de 288 mensile poso avere un picolo prestito .mi serve per medicine

Risposta:
Gentile Moldoban,
con un reddito così contenuto e proveniente da una pensione di invalidità purtroppo non si può essere finanziati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-03-2016:
sono pensionato ,anni 76,percepisco dal 2004 una pensione di euro 1903,00mensile( tredicesima)ho già impegnato(in parte) il quinto della stessa,dal luglio 2015 per sei anni.Chiedo se in qualche modo è comumque possibile ottenere un piccolo prestito di euro 3000,00 come personale.Ho un conto bancario,un iban, e qualsiasi ulteriore documento fosse necessario.Grazie per informazione in risposta e cordiali saluti.vittorio

Risposta:
Gentile Utente,
se l'impegno del quinto è parziale è ragionevole pensare che riuscirà a farsi finanziare.
Bisognerebbe sapere a quanto ammonta la parte residua di quinto: Se richiedesse un prestito di 3.000 euro a 36 mesi la rata sarebbe intorno ai 100 euro; se la quota avanzata dal quinto è almeno pari a questo importo rientra nei parametri ammissibili. Allungare ulteriormente sarebbe un problema a causa dell'età anagrafica.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-01-2016:
Salve lavoro da ottobre 2015 assunto regolarmente con busta paga ma non ho l accredito dello stipendio sul c c bancario perché mi pagano in contanti.posso chiedere un prestito di mille euro per aggiustare la macchina pagabile in 18 mesi? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
ci sono dei punti a Suo sfavore e sono:
- Lei è stato assunto da troppo poco tempo per ottenere facilmente un prestito.
Abbiamo affrontato questo discorso nell'articolo Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
- avere una dilazione a 18 mesi su un importo così ridotto non è semplice, ci sono poche offerte (ci viene in mente solo SpecialCash, il prestito con la Postepay di Poste Italiane).
Invece il fatto che Lei sia retribuito in contanti, laddove sia presente una regolare busta paga, non comporta problemi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-11-2015:
buonasera,x un pensionato di anni 64 è possibile chiedere un prestito personale di 5000,00 euro x 36 mesi anche se non è censito

Risposta:
Gentile Utente,
se il reddito è proporzionato alla eventuale rata (orientativamente dovrebbe percepire almeno 900 euro al mese) vale la pena tentare.
Il fatto di non essere censito in effetti potrebbe essere un problema (legga: Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?) ma ha comunque senso provare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-11-2015:
per ottenere prestito personale di 6000 euro cosa occorre?

Risposta:
Gentile Utente,
occorre un livello reddituale adeguato.
Può consultare il seguente articolo:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-10-2015:
buon giorno cerco un mutuo ho un lavoro determiminato ci vuole il garante per forza?




Risposta:
Gentile Utente,
con un lavoro a tempo determinato anche la presenza di un garante non aiuta molto ad ottenere un mutuo: la banca obietterebbe che, a fronte di pochi mesi in cui Lei potrà sicuramente pagare perché lavora, ci sono tanti anni (perché i mutui durano appunto anni) in cui il Suo reddito potrebbe non essere idoneo a coprire le rate. Il garante, a quel punto, diventerebbe a tutti gli effetti quello che paga regolarmente le rate e questo non è possibile; il garante deve intervenire in situazioni particolari e momentanee, e non stabilmente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-09-2015:
Buon giorno,
vorrei sapere se è possibile avere in prestito euro 4000 rimborsabile poi con cambiali nonostante la segnalazione al CRIF per ritardo pagamento.
Sono dipendente a tempo indeterminato in una SPA ed ho già fatto due anni fa la cessione del quinto.
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
ad oggi è difficile trovare chi faccia il cambializzato in maniera onesta e trasparente.
Non sappiamo darLe indicazioni precise in merito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-09-2015:
salve io ho un contratto a tempo intederminato di circa 700 euro mensili ... sono assunta dal 2009. posso avere un finanziamento di 10000? qual'è il tasso d'interesse?

Risposta:
Gentile Utente,
il tasso medio di riferimento (TAEG) in questo periodo è intorno all'11%.
Con 700 euro al mese la rata massima sostenibile se non ha altri debiti è di circa 140 euro, quindi impiegherebbe il massimo tempo possibile, ossia 120 mesi, a restituire il dovuto.
Con un quadro del genere, specie in considerazione della lunghezza del prestito, o può fare una cessione del quinto o non riuscirà, purtroppo, a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-08-2015:
ho una piccola individuale ho un pretstico con la banca di 10.000,00 rara mensile di 248,90, Un prstito Compass con ancora 9 rarte da pagare 268,94 posso richiedere a compass un ulteriore prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
non indicandoci il reddito non è possibile fare il calcolo.
Legga, per farsi comunque una idea:
Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte I)
Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte II).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-08-2015:
salve vorrei sapere se posso fare un mini prestito senza garanzie e disoccupata . gia' cliente neos

Risposta:
Gentile Utente,
ci sembra pressoché impossibile che La finanzino.
Se, tuttavia, un tentativo può essere fatto sarebbe magari utile rivolgersi nuovamente a Neos, dove Lei è già conosciuta, e vedere se glielo accordano.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-08-2015:
Salve, sono un libero professionista con p.iva, con unico (rigo rn1 42.000 euro), mai avuto prestiti, quindi non censito, posso richiedere un prestito di circa 7.000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di altri debiti o pignoramenti l'unico vero intralcio che potrebbe incontrare è il fatto di non essere censito in banca dati: rischia di incappare in quello che noi chiamiamo "paradosso del primo prestito". Può leggere al riguardo: Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-07-2015:
sono una pensionata inps ed inpdap ho compiuto 87 anni posso richidere un piccolo prstito di 3000 euro da restitire in 18 mesi ? ho una pensione di 2000 euro circa

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere, nonostante la pensione che percepisce sia di importo consistente, avrà difficoltà ad ottenere il prestito a causa dell'età troppo avanzata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-06-2015:
buongiorno. Sono un pensionato di 70 anni con una pensione media di 1400 euro mensili. Vorrei richiedere un prestito di 7500 euro, quali possibilità ho di ottenerlo e con quali condizioni? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
le possibilità di ottenere il prestito che Le occorre sono ottime: il rapporto tra reddito e importo richiesto è molto favorevole.
Per le condizioni dipende molto dalla Sua volontà di richiedere più preventivi: la media di mercato, attualmente, prevede un TAEG intorno all' 11% ma è possibile strappare qualche punto in meno (anche 4 o 5) se sfrutta qualche promozione in corso.
Se visiterà i siti almeno delle maggiori finanziarie (Agos, Neos, Santander ad esempio) potrebbe trovare qualcosa di interessante.
Può anche provare ad utilizzare i comparatori presenti in molti siti: non sempre sono efficentissimi ma danno comunque una buona idea delle occasioni disponibili.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-06-2015:
Salve, sono un ragazzo di anni 25 con un contratto di lavoro a tempo indeterminato e, con una rata in corso da circa 215 euro è possibile ottenere un finanziamento di euro 3.000?

Risposta:
Gentile Utente,
tecnicamente è possibile avere due o più prestiti da rimborsare contemporaneamente; bisogna però vedere se il Suo reddito è sufficiente affinché Lei possa riuscire nel Suo intento.
Può leggere al riguardo:
- Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte I)
- Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte II).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-06-2015:
Salve, sono un ragazzo di 24 anni con un lavoro a tempo indeterminato con uno stipendio intorno ai 1000 euro al mese, sarebbe fattibile un prestito di 3000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
con quel tipo di reddito non avrà problemi ad ottenere i 3.000 euro che Le servono. Anche se li restituisse in soli 24 mesi la rata sarebbe intorno ai 140 euro (TAEG dell'11% , media di mercato), quindi ampiamente entro i limiti di sicurezza ed affidabilità di tutte le finanziarie.
Come indichiamo sempre, anche se Le dessero la fattibilità già alla prima finanziaria, ne consulti almeno un paio per vedere se riesce a strappare condizioni migliori (un TAEG più basso).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-06-2015:
si puo avere un prestito di 20000 per paagare arretrati afitto e condominio e bolette ma la mia pensione è da invalidi civili di 630 al mese come posso fare?


Risposta:
Gentile Utente,
con la pensione di invalidità è molto difficile ottenere un prestito, essendo questa non pignorabile. Ciò significa che se Lei non pagasse le rate la finanziaria non potrebbe recuperare in alcun modo i suoi soldi.
In più c'è da dire che l'importo che Le servirebbe è decisamente troppo elevato per il reddito di cui dispone.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-06-2015:
Salve sono un pensionato 60enne ho una casa intestata posso avere un prestito ipotecario?
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
con la nuova legge 2 Aprile 2015, n.44, che ha rivisto a ribasso l'età minima per poter fare richiesta di prestito vitalizio, ne ha titolo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-06-2015:
lavoro a part time mensile 730 netto quanto posso chiedere? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
l'importo massimo ottenibile dipende, oltre che dal reddito, dalla durata del prestito.
Il Suo reddito Le consentirebbe rate intorno ai 150 euro, e con una durata medio-lunga, 72 mesi, dovrebbe ottenere, ai tassi medi attuali, circa 8.000 euro.
Per approfondimenti:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-05-2015:
Salve vorrei un prestito di 3000 euro ho un contratto indeterminato di 4 ore, serve anche un garante?


Risposta:
Gentile Utente,
l'importante non è il numero di ore lavorate: un contratto a tempo indeterminato è sempre una ottima credenziale per una finanziaria; va però visto soprattutto quale è il reddito che ne deriva. Se sarà sufficiente non servirà introdurre un garante.
Orientativamente, con un reddito già di circa 500 euro mensili, il prestito dovrebbe essere ottenibile e rimborsabile in 36 mesi.
La invitiamo a leggere:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-05-2015:
salve ho uno stipendio di 1.200 euro ho gia un prestito in corso con rata di 94 euro mensili e possibile prendere un altro piccolo prestito anche se sono solo alla terza rata?


Risposta:
Gentile Utente,
è in effetti un pò troppo presto e potrebbe avere un rifiuto.
Va comunque detto che il Suo reddito può sostenere un cumulo complessivo di rate di circa 240 euro (ossia il 20%) e Lei ne sta impegnando solo poco meno di 100.
In virtù di questa considerazione vale la pena tentare, cercando però di mantenere la rata del nuovo prestito il più contenuta possibile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-05-2015:
Ho 76 anni, risiedo nel mio appartamento valore 400000. Vorrei un prestito vitalizio,con la nuova legge del 6.05.15, di euro 100000.
Quale è il vostro tasso di interesse?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
OttenereUnPrestito.it non eroga prestiti (non essendo una finanziaria) ma si occupa esclusivamente di informazione finanziaria.
Dovrà quindi rivolgersi ad una banca o finanziaria che già disponga di questo tipo di prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-05-2015:
cerco un prestito vitalizio ipotecario di 200.000 euro su un immobile del valore di circa 800.000 e sono una pensionata inps di 77 anni

Risposta:
Gentile Utente,
al momento, vista la recente approvazione della legge 2 Aprile 2015, n.44, ma la mancanza dei regolamenti ministeriali per la commercializzazione di questo tipo di prestito, non sappiamo darLe informazioni precise (a tal rigurado può leggere: Prestito Vitalizio, nuova Legge 2 Aprile 2015, n.44. Cosa cambia?).
Gli stessi istituti bancari, del resto, attendono lumi dal ministero per capire come formulare la propria offerta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-05-2015:
io sono assunta da due mesi e mezzo a tempo indeterminato con 380 euro mensile richiedere un prestito di 5000 euro e possibile senza garante?

Risposta:
Gentile Utente,
tra scarsa anzianità di servizio e reddito disponibile troppo basso riteniamo sia purtroppo impensabile essere finanziati per quella cifra, a prescindere dalla presenza o meno di un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-05-2015:
vorrei sapere per il prestito vitalizio ipotecario siamo 6due penzionati dai68 -70 anniabbiamo una villa valutata circa 600mila euro

Risposta:
Gentile Utente,
da ieri, 6 maggio, è in vigore la nuova legge sul prestito vitalizio ipotecario. Ciò determina, oltre ad importati cambiamenti in requisiti i costi del prestito, una sostanziale fase di attesa da parte delle banche per il rilascio del nuovo regolamento da parte del ministero.
Potete approfondire alla seguente pagina:
Prestito Vitalizio, nuova Legge 2 Aprile 2015, n.44. Cosa cambia?.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-04-2015:
Salve ho un contratto di 3 anni a 700 euro al mese è possibile richiedere un prestito alle poste di 1700 euro grazie

Risposta:
Gentile Utente,
Lei può sostenere una rata mensile di circa 140 euro, pari ad un quinto del Suo reddito.
Ora, essendo il Suo un contratto a tempo determinato, dovrà restituire il prestito entro la scadenza di detto contratto. Con 140 euro può farlo già in dodici mesi.
Saluti.
La redazione