Piccolo prestito Inpdap



L'Inpdap, Istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica, prevede la forma di finanziamento denominata "piccolo prestito" per far fronte ad esigenze di importi modesti in caso di imprevisti, per tutti i dipendenti e pensionati pubblici.

Caratteristiche del Piccolo prestito Inpdap


Il Piccolo prestito può essere erogato su base annuale, biennale, triennale e quadriennale per valori che vanno da una mensilità fino ad un massimo di 8.
Durata del prestito ed importo sono legati tra loro secondo la seguente logica:

prestito da 1 a 2 mensilità - durata di un anno (12 rate mensili)
prestito da 2 a 4 mensilità - durata di due anni (24 rate mensili)
prestito da 3 a 6 mensilità - durata di tre anni (36 rate mensili)
prestito da 4 a 8 mensilità - durata di quattro anni (48 rate mensili)

Il tan è fisso al 4,50% a prescindere dalla durata del finanziamento. Il taeg varia a causa delle spese di amministrazione che sono dello 0,50% del capitale erogato. Ecco i valori per le quattro durate possibili

prestito annuale: 5,48%
biennale: 5,01%
triennale: 4,85%
quadriennale: 4,76%

Fuori del calcolo del taeg rimane, ed è quindi da sommare, un 0,30% per il premio fondo rischi. Tale valore è fisso per i dipendenti ancora in attività, mentre varia per i pensionati in funzione dell'età al momento della richiesta, con una oscillazione che va dallo 0,30% (prestito annuale e età inferiore ai 65 anni) fino al 16,17 per un quadriennale richiesto da un pensionato al di sopra degli 80 anni.

Una nota finale relativo alla possibilità di rinnovo del prestito. E' possibile richiedere che il prestito venga rinnovato solo laddove siano intercorsi un numero di mesi, tra la stipula e il momento della richiesta di rinnovo, pari almeno al 50% della durata totale del piano di ammortamento. Ad esempio, qualora sia stato stipulato un prestito annuale, il rinnovo potrà essere effettuato solo dopo il pagamento di almeno 6 rate. Nel caso del biennale (24 mesi) ecco che il rinnovo potrà essere richiesto solo dopo 12 mesi e così via (18 mesi per il triennale, 24 per il quadriennale).


Valutazione dell'articolo
Piccolo prestito Inpdap

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4.6 su 5    -    Numero voti: 14
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 21-02-2017:
sono pensionato arma cc da 10 anni con il quinto in corso da un anno posso accedere al piccolo prestito? ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Si può accedere al piccolo prestito con cessione del quinto della pensione in corso?

----------


Domanda posta alla redazione il 11-01-2017:
salve sono un pensionato ente pubblico siccome ho fatto un prestito quadriennale e mi scade a giugno 2020 vorrei sapere se posso fare un'altro quadriennale grazie o dopo quanti mesi



Risposta:
Gentile Utente,
un secondo quadriennale non è possibile, mentre è possibile il rinnovo di quello in corso solo se si sono già pagate 24 mensilità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-07-2016:
Buongiorno gentile redazione,ho sulla busta la cessione del quinto dello stipendio ,più un pignoramento,oltre che al piccolo prestito,oggi passate le 24 rate (su 48) ,vorrei poterlo rinnovare e' possibile farlo? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
in presenza di altri pignoramenti dovrebbe essere possibile rinnovare ma le durate in cui è disponibile il Piccolo Prestito devono essere divise per due, il che renderebbe totalmente inutile l'operazione.
Vista la particolarità del quesito ha però senso riproporlo direttamente all'INPS.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-06-2016:
Gentile redazione, io ho attivo un mutuo ipotecario per la casa a scadenza 30 anni attivo da quattro anni con INPDAP. Posso richiedere un piccolo prestito da 10000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo non abbiamo questa informazione. Dovrà porre la domanda direttamente all'INPS.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-06-2016:
Salve.
Sono dipendente a tempo determinato.
Sto già pagando da un anno e mezzo un piccolo prestito.
Posso chiedere un prestito cessione del quinto?
Grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
con il contratto a tempo determinato non sia ha la necessaria durata e l'accantonamento di TFR che consentono la cessione del quinto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-05-2016:
buongiorno, volevo chiedere se è possibile richiedere 20000 nel piccolo prestito, nel caso contrario la cessione del quinto con una rata bassa, quanto mi verrebbe a fare mensilmente?
cioè ad esempio chiedo una cessione del quinto per una somma pari a 18000. quanot mi viene la rata?


Risposta:
Gentile Utente,
con il Piccolo Prestito può arrivare ad ottenere 20.000 euro a patto di avere un reddito mensile di 2.500 euro e nessun pignoramento in busta paga.
Invece con una cessione dl quinto con la rata più bassa possibile, per ottenere 18.000 euro, dovrebbe cedere circa 250 euro al mese per 120 mesi. Cedere una quota di 250 euro è possibile solo laddove il Suo reddito sia cinque volte tanto, ossia 1.250 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-04-2016:
Buonasera, sono un militare, con cessione e delege in corso è possibile ottenere un piccolo prestito inpdap?

Risposta:
Gentile Utente,
non abbiamo questa informazione. In caso di cessione in corso il Piccolo Prestito è ammissibile con aumentare dimezzato rispetto al normale. Col doppio pignoramento non siamo riusciti a capire quale sarebbe il risultato della richiesta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-04-2016:
Sono una docente di ruolo, ho richiesto un piccolo prestito euro 5000 on line il 18/04 ,vorrei sapere fra quanto tempo riceverò una risposta







Risposta:
Gentile Utente,
non sappiamo darLe questa informazione perché i tempi di erogazione dipendono da fattori interni all'INPS.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-04-2016:
salve ho una cessione è una delega complessivamente di euro 700 a fronte di un quinto cedibile di euro 350... posso richiedere un piccolo prestito con rata di euro 80

Risposta:
Gentile Utente,
il piccolo prestito Inps (ex Inpdap) è ottenibile anche con la busta paga con pignoramenti.
Il limite è il dimezzamento dell'importo ottenibile rispetto a chi non ha la quota ceduta.
Qui tutte le informazioni del caso:
Piccolo prestito - Portale INPS.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-03-2016:
Sono un'insegnante di ruolo, ho una cessione decennale e un piccolo prestito di cui ho pagato oltre la meta' mi dicono all'inps che non posso rinnovare piu' il piccolo prestito. E' cosi'?

Risposta:
Gentile Utente,
quando si ha in corso una cessione del quinto il piccolo prestito viene limitato ma comunque viene erogato / rinnovato.
In particolare, non può essere superato l'importo erogato secondo i seguenti termini:
- per il piccolo prestito annuale, una mensilità (invece di due in assenza della cessione)
- per il piccolo prestito biennale, due mensilità (invece di quattro)
- per il piccolo prestito triennale, tre mensilità (invece di sei)
- per il piccolo prestito quadriennale, (invece di otto).
Potrebbe esserci stato un malinteso sulla durata.
Può esserLe utile leggere il seguente documento:
INPS - Piccolo Prestito
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-02-2016:
Sono pensionata inpdap ad aprile finisco il pagamento di un piccolo prestito. posso chiederne un altro?

Risposta:
Gentile Utente,
dopo aprile, a prestito scaduto, potrà nuovamente presentare domanda.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-02-2016:
Salve sono una maestra a tempo indeterminato ho una cessione del quinto posso avere il piccolo prestito inps?

Risposta:
Gentile Utente,
si, i due prestiti possono coesistere.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-07-2015:
Buonasera a quale voce corrisponde sulla.busta.paga la.rateizzazione del. Piccolo. Prestito grazie

Risposta:
Gentile Utente,
la voce riguardante il piccolo prestito o la cessione del quinto dello stipendio è "Ritenute Extraerariali".
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-05-2015:
Salve ho un prestito di 6000 euro che finisco di pagare a luglio 2016 posso chiedere un altro prestito, la rata che sto pagando adesso e di 154.00 euro

Risposta:
Gentile Utente,
deve verificare se il Suo reddito è sufficiente.
Può farlo sulla base di quanto spiegato alla seguente pagina:
Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte I).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-02-2015:
Ho chiesto e ottenuto un piccolo prestito, ma nonostante risulti già erogato, non è stato ancora accredidato. Vorrei sapere dove telefonare per chiedere il motivo. Vi rigrazio e saluto cordialmente.

Risposta:
Gentile Utente,
può contattare l'INPS (ex INPDAP) al numero verde 803.164 se chiama da fisso, con numero normale 06/164164 da cellulare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-10-2014:
salve sono pensionata ex inpdap dal 2012 ho in corso un prestito decennale con l'ente .Posso chiedere il piccolo prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
si, ne ha titolo, ma in maniera ridotta secondo le seguenti opzioni:
- prestito pari a una mensilità da restituire in dodici mesi
- prestito pari a due mensilità da restituire in ventiquattro mesi
- prestito pari a tre mensilità da restituire in trentasei mesi
- prestito pari a quattro mensilità da restituire in quarantotto mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-01-2014:
Salve ho 65 anni con una pensione inpdap di reversibilità di 700 euro netti..posso chiedere un piccolo prestito di 4000 euro da rimborsare in rate da massimo 150 al mese? se si possono accreditarmeli sul mio libretto postale dove ricevo la mia pensione o devo aprire per forza un conto corrente? per richiederlo posso farlo tramite il call center? perchè ho provato a farlo online con il pin dispositivo e mi da "errore codice iban non trovato"
Mi scuso per le tante domande grazie


Risposta:
Gentile Utente,
si, ha i requisiti per richiedere il prestito in questione; le rata saranno molto simili all'importo che propone Lei, in base al calcolo della quota cedibile sulla Sua pensione effettuato direttamente dall'INPS (ex INPDAP).
Per l'accredito non ci saranno problemi.
Per la modalità di richiesta passi pure per il call center se ha difficoltà online; saranno loro a darLe la corretta procedura per fare richiesta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-05-2013:
sono un pensionato inpdap posso avere un prestito di 2500 euro ?

Risposta:
Gentile Utente,
può richiedere il prestito senza alcun problema direttamente all'INPS (che ha inglobato l'INPDAP). Vista l'entità modesta potrebbe riuscire ad ottenere i 2.500 euro con lo strumento "piccolo prestito" (erogato per valori fino a 8 mensilità del richiedente).
Può approfondire sulla seguente pagina:
Pagina INPS (ex-INPDAP) - Piccolo prestito
Saluti.
La redazione