Prestito delega



Il prestito delega (o prestito con delega di pagamento) è un finanziamento garantito dalla presenza di una busta paga che, per le sue particolari caratteristiche, spesso affianca la cessione del quinto.
Di cosa si tratta in sostanza? Talvolta fare una cessione del quinto non è sufficiente per raggiungere il capitale che vogliamo ottenere per finanziare una nostra spesa. Con il prestito delega è possibile richiedere un prestito aggiuntivo impegnando un secondo quinto della nostra retribuzione (infatti viene talvolta chiamato "doppio quinto"). Trattandosi di un prestito personale non è necessario indicare a chi erogherà il finanziamento l'utilizzo che si intende fare del capitale ottenuto.
La durata massima del finanziamento è 120 mesi.

Chi può chiedere un prestito delega


Il prestito delega segue le stesse regole della cessione del quinto anche per quanto riguarda il requisito principale: essere dipendenti di un Ente statale. In questo caso, quasi tutti gli enti accordano ai propri dipendenti la possibilità di ricorrervi. Diverso e da valutare di caso in caso se si è dipendenti di enti locali o di aziende private.
In passato il prestito delega aveva l'ulteriore vantaggio di poter essere richiesto anche se non si aveva l'anzianità sufficiente per la cessione del quinto.
Inoltre, essendo garantito da una busta paga e dal prelievo alla fonte della rata (il dipendente avrà lo stipendio già al netto della rata pagata), il prestito delega può essere ottenuto da cattivi pagatori e protestati.

Esempi di utilità del prestito delega


- ottenere un finanziamento elevato: il prestito delega, se abbinato alla cessione del quinto, consente di ottenere un prestito con rata fino al 40% del reddito. Ciò, seppur con qualche difficoltà, rimane spesso sostenibile. Un carico del genere è tipicamente pari a quello di un mutuo per l'acquisto di una prima casa.
- ottenere un finanziamento anche se si ha una esposizione debitoria: infatti delega e cessione del quinto possono essere ottenute anche se si hanno già in corso altri finanziamenti. Il cumulo totale delle rate non può però superare il 50% del reddito netto.


Potrebbero interessarti:
L'importo massimo ottenibile con la cessione del quinto
Prestito per consolidamento debiti, accorpare più finanziamenti in un'unica rata
Valutazione dell'articolo
Prestito delega

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4.6 su 5    -    Numero voti: 14
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 26-08-2016:
Salve siamo due coniugi di 34 e 30 anni con contratto a tempo indeterminato, uno nel pubblico impiego e l altro nel privato con reddito netto di circa 1300 1600 euro mensili,attualmente abbiamo in atto un finanziamento con rata da 410 euro mensili e un altro con rata da 230 euro entrambi con scadenza nel 2020, paghiamo un affitto di 490euro ma vorremmo comprare la nostra prima casa, la domanda è: abbiamo i requisiti necessari per richiedere un mutuo e se si quale è la cifra massima che possiamo richiedere ? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
avete un carico mensile, per rate, di 640 euro su un reddito complessivo di 2.900 euro. Ogni mese, quindi, destinate il 22% del Vostro reddito per pagare rate e ciò andrà avanti per altri tre anni e mezzo.
A queste condizioni non crediamo proprio che possiate richiedere un mutuo; il carico complessivo sarebbe troppo alto e la banca correre poi il rischio di vedere le rate del mutuo inevase.
Purtroppo ad una banca far osservare che comunque un affitto di 490 euro ce la fate a pagarlo non serve a molto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-08-2016:
Posso accedere a prestito con delega essendo pensionato

Risposta:
Gentile Utente,
secondo quanto comunicato da altri utenti con pensione (fra le altre cose di diverse gestioni) nessuno è riuscito a farsi rilasciare la seconda quota cedibile.
Noi non abbiamo una informazione diretta per cui una richiesta all'ente pensionistico, fossimo in Lei, la faremmo sicuramente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-06-2016:
Salve scrivo per un'informazione: lavoro presso una soceitò S.r.l. ho già una cessione del quinto, posso avere un finanziamento con la delega?


Risposta:
Gentile Utente,
non è semplice rispondere. Ci sono infatti molte variabili che intervengono nella concessione del prestito delega, non ultima quella del benestare del datore di lavoro: a differenza della cessione del quinto, infatti, nel prestito delega anche il datore di lavoro deve essere d'accordo a che il prestito venga erogato.
Nel Suo caso specifico, inoltre, anche la forma societaria (Srl) potrebbe essere un problema; spesso lo è anche nella erogazione della cessione.
La miglior strada da seguire, quindi, è tentare la richiesta e vedere quale è la reazione della finanziaria. Eventualmente è bene provarne più di una per poter confrontare i preventivi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-09-2015:
pensionata inpdap può richiedere un ulteriore prestito delega anche se in presenza di cessione del quinto in essere



Risposta:
Gentile Utente,
non crediamo proprio che l'INPS (ex INPDAP) rilasci la seconda quota cedibile per il prestito delega.
Purtroppo, per avere la certezza, deve chiedere direttamente a loro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-08-2015:
Sono un insegnante a tempo indeterminato,30 anni di servizio.
pensionamento 2020 debbo rinnovare una delega,che scade a febbraio 2016 imp.380 euro.Ho un pignoramento in corso di 100 euro e due a seguire di 750 e 2500 la posso rinnovare?Grazie.E-mail giuseppe.cappai @istruzione.it


Risposta:
Gentile Utente,
non pensiamo che Le facciano fare il rinnovo con gli altri pignoramenti in coda.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-07-2015:
buonasera posso ottenere un rinnovo di delega avendo una cessione ed un pignoramento? se si mi consiglia quale finanziaria contattare, grazie

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di altri pignoramenti in coda a questi tre esistenti può tentare.
Per quanto attiene la finanziaria è opportuno informarsi presso quella dove si ha gia i contratti di prestito attivi, non escludendo di farsi fare un preventivo da altre due o tre (es. IBL Banca, Findomestic, Compass o le Poste) per vedere se si riesce a spuntare un tasso migliore.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-06-2015:
Sono dipendente comunale a tempo indeterminato.Sulla busta paga ho gia la cessione del quinto,la delega e la terza trattenuta ottenuta a marzo 2015.Posso chiedere il rifinanziamento della cessione del quinto?



Risposta:
Gentile Utente,
si, non dovrebbero esserci problemi ad ottenere il rinnovo della cessione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-05-2015:
salve,sono assunto da 3 mesi in un azienda privata,con una busta paga di 1500 euro quanto posso richiedere con prestito delega e cessione del quinto?

Risposta:
Gentile Utente,
attualmente non è facile ottenere prestiti con pignoramento in busta (cessione e delega) se si lavora nel privato, almeno che questo non abbia grandi dimensioni.
A parte ciò per poter accedere a cessione e delega è necessario aver accumulato del TFR, in misura variabile in base ai casi, e Lei, essendo neoassunto non ha ancora accontonato nulla.
Come può capire da quanto detto queste forme di prestito, al momento, Le sono precluse.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-03-2015:
Buongiorno, un delegato puo effetuare un prestito piccolo di 2000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
il delegato (ossia datore di lavoro) non ha alcun problema nell'ottenimento di un finanziamento di così piccola entità.
Se intendeva invece chiedere circa la possibilità che il delegante (ossia il lavoratore dipendente) possa ottenere un ulteriore finanziamento dopo il prestito delega allora la cosa è un pò più complicata: sarà difficile trovare una finanziaria che eroghi anche un importo così modesto ad un cliente che abbia già un prestito impegnativo che comporta una rata pari al quinto dello stipendio; la cosa diventa poi impossibile se è ancora in essere anche la cessione del quinto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-02-2015:
come si può ottenere un rinnovo di delega se ho già pagato 54 rate

Risposta:
Gentile Utente,
il rinnovo di un prestito pignoratizio (cessione del quinto e prestito delega) può essere effettuato o presso la finanziaria di origine o presso una qualunque altra finanziaria.
Dovrà quindi valutare qualche preventivo e trovare la soluzione che Le consente di rinnovare alle migliori condizioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-05-2014:
sono un ragazzo lavoro in una piccolo negozio sono stato iscritto al crif ho una busta paga come potrei ottenere un prestito di 10mila euro,
visto che nn posso richiedere la cessione del quinto grazie


Risposta:
Gentile Utente,
il fatto che non può accedere alla cessione vale anche per il prestito delega.
A seguito di una iscrizione in CRIF non ha margine per ottenere un prestito; a oggi, anche chi eroga finanziamenti con firma di cambiali, ha comunque meno propensione a prestare a cattivi pagatori.
Se, invece, Lei ha sanato il debito che ha originato l'iscrizione, può comunque provare: anche se la cancellazione dal CRIF non è ancora avvenuta avrà comunque maggiori possibilità di riuscita.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-05-2014:
salve sono un impiegata statale,sono stata iscritta al crif,ma ho gia provveduto a risolvere il problema attendo la cancellazione, ho un prestito e una cessione volevo sapere potrei avere un prestito con delega?

Risposta:
Gentile Utente,
un prestito con delegazione di pagamento (prestito delega) non necessita di una posizione specifica presso la CRIF: che sia segnalata o meno la concessione di tale finanziamento è permessa comunque, trattandosi di un prestito con ritenuta della rata alla fonte.
Dovrà quindi rivolgersi alla propria amministrazione per richiedere se è possibile procedere: a differenza della cessione del quinto, infatti, il prestito delega viene concesso solo se il datore di lavoro da l'autorizzazione a procedere.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-03-2014:
sono un poliziotto penitenziario in attesa di ricevere la pensione e buona uscita entro in mese di giugno avendo in busta paga la cessione del quinto e anche il prestito con delega da parte di istituti finanziari , la mia paura e quella che il prestito con delega mi sia estinto dalla mia buona uscita e non dalla pensione mensilmente come quando ero in servizio che l'amministrazione provvedeva a trattenere gli importi e versarli sul conto dei creditori chiedo come devo comportarmi e se devo dare io comunicazione di come intendo pagare agli istituti di credito e magari anche alla mia amministrazione grazie per la risposta in attesa saluto la redazione

Risposta:
Gentile Utente,
Lei ha diritto di decidere, comunicandolo al datore di lavoro, se vuole che la delega venga estinta in una unica soluzione impegnado parte del TFR oppure che essa venga traslata sulla pensione e quindi pagata mensilmente così come avviene attualmente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-12-2013:
Buongiorno,
ho già una cessione del quinto e pago anche un finanziamento personale e una rata mensile di c.c., per un'ammontare di circa 630 euro.
E' possibile richiedere un cessione del quinto per una cifra di 40.000 che abbassi la rata mensile saldi tutto, essendo anche cattivo pagatore?


Risposta:
Gentile Utente,
in teoria si, ma bisogna vedere se il Suo reddito è sufficiente ad ottenere un rinnovo della cessione o un prestito delega.
Per ottenere 40.000 si parla di quote cedibili di 500-600 euro, e quindi redditi netti prossimi, se non di poco superiori, ai 3.000 euro.
Per quanto attiene alla segnalazione essa non ha alcuna importanza se si ricorre a cessione o delega.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-12-2013:
buonasera,sono un dipendente del ministero della difesa volevo sapere se e' possibile rinnovare la 2 e 3 trattenuta in busta visto che sono trascorsi 4 anni.

Risposta:
Gentile Utente,
decorsi i 48 mesi è possibile procedere con il rinnovo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-10-2013:
Salve sono un dipendente statale fisso una banca mi ha rifiutato il rinnovo della cessione e la delega per sofferenza del mutuo.
che posso fare?


Risposta:
Gentile Utente,
può tentare presso altri istituti finanziari ma, in presenza di un mutuo e dei relativi ritardi / mancati pagamenti, è improbabile trovare chi rinnovi cessione e delega.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-10-2013:
salve volevo sapere,io ho già la cessione del quinto.ma essendo una dipendente statale posso richiedere la cessione del secondo quinto?

Risposta:
Gentile Utente,
non dovrebbe avere grossi problemi: la maggior parte delle amministrazioni pubbliche rilascia la seconda quota cedibile.
Si informi con il Suo datore di lavoro per fugare ogni dubbio.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-09-2013:
SONO PENSIONATO INPDAP EX MILITARE,HO IN CORSO CESSIONE DEL QUINTO DI E. 304 MENSILI,HO BISOGNO DI E.10.000 COSA DEVO FARE PER AVERLI TRAMITE L'INPDAP,LA CESSIONE DEL QUINTO SONO TRASCORSI 24 MESI ED E' DECENNALE.

Risposta:
Gentile Utente,
non potendo rinnovare la cessione l'unica soluzione è un prestito con delega: si informi presso INPS (ex INPDAP) se per la Sua categoria di pensione viene rilasciata la seconda quota necessaria per una delega.
Per puntualizzare (ma immaginiamo abbia già pensato alla soluzione che Le possiamo indicare): qualora avesse ceduto solo una parte del quinto, ossia la Sua pensione è superiore a 1.500 euro netti - comprensivi dei 304 ceduti - potrà fare una seconda cessione del quinto (non prestito delega) per l'importo di quota residuo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-07-2013:
Buongiorno... le chiedo gentilmente le seguenti informazioni e quindi un vostro parere con soluzione dettagliata. Avrei necessità di un prestito ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.3788 del 27/07/2013

----------


Domanda posta alla redazione il 25-04-2012:
sono un pensionato inpdap ed ho in corso una cessione del quinto di euro 207 mensili.Posso richiedere a istituto finanziario un prestito con delega? l'inpdap rilascia con certezza la relativa autorizzazione?


Risposta:
Gentile Utente,
sono numerose le banche e finanziarie che hanno convenzioni in essere con Inpdap per la concessione di cessione del quinto e prestiti delega. A differenza della cessione, tuttavia, non c'è l'assoluta sicurezza che l'ente rilasci al'autorizzazione a contrarre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-04-2012:
HO BISOGNO DI UN AUTO NUOVA E VORREI, NON POTENDO FARE DIVERSAMENTE VORREI USUFRUIRE DI UN PRESTITO DELEGA. A CHI DEVO RIVOLGERMI? CHE DOCUMENTI DEVO FORNIRE. GRAZIE

Risposta:
Gentile Utente,
i documenti richiesti sono analoghi a quelli della cessione del quinto (certificato di stipendio e documenti anagrafici).
Per i preventivi dovrà cercare una o più finanziarie tra quelle che trattano questo tipo di prestito, che si sponsorizzano su questo sito, o che troverà su internet o nella Sua zona di residenza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-03-2012:
salve, sono dipendente in una azienda privata, ho 51 anni e sono assunto con contratto a termine dal settembre 2009, ho gia una cessione del ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1175 del 29/03/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 25-03-2012:
sono un dipendente della provincia da 30, anni fa ho fatto una cessione di un quinto e poi un prestito delega che mi è stato cncesso, ho pagato il tutto solo che per questioni particolari gravi ho dovuto richiedere la cessione di un quinto ed ora purtroppo anche il prestito delega. avrei gia tutto pronto ma la signora del mio ente che firma la richiesta (mancherebbe solo quella) sono cinqua euro al mese mi ha detto che non puo essere risposta positiva in quanto non va con la politica dell'ente. Ma come anni fa si ora no..sapendo anche la mia situazione personale? come posso fare per avere questo mio diritto? che legge posso citare mi aiuti perfavore, grazie

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo il datore di lavoro può opporsi alla concessione del prestito delega anche quando questa seconda cessine del quinto sia fattibile a livello economico.
Quindi, se la cessione del quinto non le può essere rifiutata per legge, tanto non può dirsi il prestito con delegazione di pagamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-03-2012:
Sono un insegnante di scuola pubblica. Sul cedolino dello stipendio c'è la voce "quinto cedibile" 300. Avendo già il quinto impegnato, cosa significa tale dicitura? che è possibile richiedere un ulteriore prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
la voce relativa al quinto cedibile è sempre presente, a prescindere che sia stata fatta o meno la cessione del quinto o il prestito delega. Per valutare la possibilità di ricorrere a quest'ultimo dovrà informarsi direttamente presso l'INPDAP.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-03-2012:
come devo fare per un prestito delega? ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1033 del 05/06/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 27-02-2012:
vorrei chiedere un prestito con delega, sono un carabiniere, è possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
quella del prestito delega per i dipendenti dell'Arma dei Carabinieri è una questione aperta ormai da qualche anno: dal 2009, infatti, l'Arma non ha rinnovato le convenzioni con alcuna finanziaria per la tipologia di prestito in questione, non comunicando alcun termine per la riapertura di nuove convenzioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-02-2012:
sono segnalto al crif non ho pagato un prestito di 5000 euro per motivi personali ne vorrei uno con delega è possibile stipendio 1100 assunto a tempo indeterminato

Risposta:
Gentile Utente,
a differenza della cessione del quinto, il prestito delega è soggetto ad approvazione del datore di lavoro.
Dal punto di vista della segnalazione, invece, non ci sono problemi in quanto si tratta di prestito garantito da prelievo alla fonte (decurtazione sulla busta paga della rata).
Dovrà quindi, innanzitutto, verificare con il Suo datore se c'è possibilità di richiedere un prestito delega e poi farsi fare dei preventivi per individuare la soluzione più vantaggiosa per le Sue esigenze.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-01-2012:
si puo ottenere un prestito gia avendo la cessione del quinto

Risposta:
Gentile Utente,
il prestito delega (o con delegazione di pagamento) è concepito proprio per ottenere un ulteriore prestito dopo una cessione del quinto.
Purtroppo, a differenza della cessione del quinto che spetta, entro certi limiti, di diritto al lavoratore dipendente, il prestito delega è soggetto alla approvazione del datore di lavoro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-10-2011:
se un dipendente pubblico ha raggiunto la soglia del 50% di stipendio pigliorabile tra: cessione quinto e prestito delega, ed interviene successivamente un ulteriore pignoramento tramite sentenza che cosa avviene?

per favore rispondetemi, grazie.

p.s. secondo il mio parere, e vista la recente giurisprudenza, i creditori successivi benchè muniti di sentenza esecutiva, vanno in coda. (anche per limitare ulteriori conseguenze depauperanti per il debitore).
la mia domanda scaturisce dal fatto che c'è chi sostiene che la delega possa essere sospesa per dare attuazione alla sentenza ritenendo essa in qualche modo "superiore"


Risposta:
Gentile Utente,
la delega può essere sospesa, ad esempio, se il pignoramento che interviene è per alimenti. Ciò avvalora l'ipotesi, che Le hanno già indicato, sull'esistenza di debiti "superiori".
Data la scarsità di informazioni e la delicatezza del Suo caso, però, le consigliamo di rivolgersi ad un avvocato. Solo in quella sede possono esserle date informazioni precise e, soprattutto, supportate da riferimenti di legge.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-04-2011:
ho richiesto un prestito di 3.600 ma ho un mutuo della casa posso avere lo stesso il finanziamento



Risposta:
Gentile Utente,
il fatto che Lei abbia in corso un mutuo non Le impedisce di richiedere ulteriori finanziamenti, a patto di:
- aver pagato regolarmente le rate del mutuo
- disporre di un reddito, o di altre garanzie, sufficienti a richiedere il nuovo prestito.
Nel caso Lei richieda un prestito delega la prima condizione non è fondamentale, in quanto questa forma di prestito è garantita dalla cessione di una quota dello stipendio o della pensione, quindi anche se avesse saltato qualche rata e fosse quindi un cattivo pagatore non ci dovrebbero essere grosse limitazioni.
Grazie
La redazione

---------

Guide

Prestito delega
Il prestito delega (o prestito con delega di pagamento) è un finanziamento garantito dalla presenza di una busta paga che, per le sue particolari caratteristiche, spesso affianca la cessione del quinto.Di cosa si tratta in sostanza? Talvolta fare una ...
---------

Offerte del mercato

Eurelia Prestito delega
Il prestito delega Eurelia consente di impegnare il secondo quinto dello stipendio laddove sia già in corso una cessione del quinto. Così come per il primo quinto non è necessario indicare cosa si farà con il capitale erogato poichè non si tratta di ...

Prestito delega Prestiter, un accesso al credito per dipendenti anche protestati
Il prestito delega Prestiter è la classica soluzione di affiancamento di un nuovo finanziamento ad una cessione del quinto già in corso. Questa soluzione è l'ideale per chi ha necessità di nuovi capitali e non riesce ad accedervi attraverso altre forme ...

Prestitempo Prestito Delega
Prestitempo annovera tra i suoi prodotti anche un prestito delega (prestito con delegazione di pagamento). In sostanza, laddove si abbia già una cessione del quinto dello stipendio, è possibile richiedere un ulteriore finanziamento cedendo una quota ...

BNL prestiti delega INPDAP per Militari e Forze dell'Ordine
Grazie alla convenzione attivata da BNL-BNP Paribas con INPDAP, la banca può erogare prestiti con delegazione di pagamento (si veda prestito delega) a condizioni agevolate ai lavoratori dipendenti del comparto militare e delle forze dell'ordine. In ...