Prestito d'onore per autonomi



La via del lavoro autonomo affascina una larga parte dei giovani che si affacciano sul mondo del lavoro per la prima volte. Voglia di mettersi alla prova, aspirazione a fare qualcosa di personale che rispecchi l'individuo, la possibilità, in caso di fortuna, di un reddito superiore alla media. Tali aspirazioni si scontrano spesso con i costi di inizio attività. Un prestito d'onore per lavoratori autonomi potrà sostenere il nuovo imprenditore in questa fase difficile. Infatti, se alcuni lavoratori autonomi sfruttano per la propria attività prevalentemente le proprie conoscenze derivate dalla formazione, altri per operare necessitano di beni strumentali (macchinari, computer, etc.) dal costo notevole.

Chi può richiedere un prestito d'onore per autonomi


Potranno usufruire di questa forma di finanziamento tutti i maggiorenni, non occupati alla data di formulazione della domanda e residenti in Italia da almeno sei mesi che siano titolari di una ditta individuale. Non ci sono vincoli riguardanti il settore di riferimento. Sia che si stia aprendo una impresa di produzione di beni, di servizi o di commercio (in quest'ultimo caso se si tratta di un franchising è possibile avere un prestito d'onore per franchising) si può inoltrare domanda per un finanziamento massimo pari a circa 26000 euro.

Destinazione d'uso del prestito d'onore per autonomi


Il finanziamento è finalizzato all'acquisto dei i beni coinvolti nel processo produttivo o di erogazione del servizio, quindi attrezzature, macchinari ed impianti, non che gli allacciamenti alle utenze. Potranno essere finanziati i costi per beni immateriali con utilizzo pluriennale, come le licenze e i brevetti, le fee d'ingresso nei sistemi di affiliazione, etc. Una quota ridotta (il 10%) potrà essere utilizzata per la ristrutturazione degli immobili, siano essi uffici, negozi o capannoni.

Composizione del prestito d'onore per autonomi


Il prestito ottenuto è composto da una parte a fondo perduto pari al 50% del totale. La restante parte è erogata attraverso un finanziamento a tasso agevolato. Per le spese non in conto investimenti c'è una ulteriore erogazione a fondo perduto di un valore massimo di 5165 euro per la copertura delle spese di gestione per il primo anno di attività.


Valutazione dell'articolo
Prestito d'onore per autonomi

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4 su 5    -    Numero voti: 4
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 26-10-2014:
buongiorno,io sono una commerciante e avrei bisogno di un finanziamento,da voi è possibile fare richiesta?

Risposta:
Gentile Utente,
no, purtroppo non è possibile.
OttenereUnPrestito.it si occupa solo di informazione finanziaria e non eroga prestiti o mutui.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-11-2013:
Salve, sono una ragazza di 27 anni e avrei intenzione di aprire una piccola attività. Si tratterebbe di un mercatino dell'usato.. mi servirebbe una piccolo prestito/finanziamento di 5000 euro da investire appunto per l'attività.. Vedendo in giro ho visto che non ci sono più finanziamenti per giovani. Dove posso rivolgermi?? Non ho reddito e busta paga quindi non potrei chiedere nemmeno un prestito e ho visto che alcuni finanziamenti si possono avere solo se già si ha un'attività... ma per chi vuole aprirla?? per noi giovani donne non è possibile più nulla?? grazie per la disponibilità

Risposta:
Gentile Utente,
in questo momento difficile, come ha già potuto verificare, i finanziamenti volti allo sviluppo di nuove imprese e comunque con garanzie minime sono assai difficili da trovare.
Tenga d'occhio il fondo per il microcredito della Sua regione, se esistente, oppure di quello nazionale (MicroCreditoItalia.org) o, ancora, il sito MicroCreditoDonna.it.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-04-2013:
posso ottenere un prestito con contratto di colf?

Risposta:
Gentile Utente,
se il contratto è conforme a quanto previsto dalla legge ed è regolarmente registrato può ottenere un prestito, ovviamente commisurato al Suo reddito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-05-2012:
salve dove sono gli uffici a palermo per avere una consulenza per un prestito d\'onore? e n. di telefono?

Risposta:
Gentile Utente,
i riferimenti sono le istituzioni locali, quindi regione e provincia, nonché la camera di commercio. Si documenti sui siti degli enti citati e, se non riuscisse a trovare tutte le informazioni che Le servono, li contatti direttamente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-04-2012:
salve..vorrei aprire un attività di somministrazione alimenti e bevande..avrei bisogno di aquistare l'arredamento pee il locale,purtroppo non ho nessun garante e sono disoccupato.

Risposta:
Gentile Utente,
nella Sua condizione il prestito d'onore è sicuramente la via più idonea per essere finanziati.
Dovrebbe controllare la presenza di bandi idonei alle Sue necessità sui siti delle istituzioni locali, quali la Regione e la Provincia in cui risiede. Nella sezione bandi, oltre a trovare elencati tutti quelli attivi, può trovare tutti i requisiti per la partecipazione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-03-2012:
salve mi chiamo XXXX XXXX ho 55 anni..sono protestata cattivo pagatore..nn trovo lavoro..vorrei tanto aprire un franchising..rientro nel prestito d'onore? grazie..

Risposta:
Gentile Utente,
prima di poter procedere alla richiesta di un prestito d'onore è opportuno che Lei provveda a regolare gli insoluti che hanno determinato i protesti. Dovrà quindi regolarizzarsi chiedendo la riabilitazione al Tribunale e quindi potrà richiedere la cancellazione dalle banche dati dei cattivi pagatori.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-03-2012:
mio figlio 19 anni, vorrebbe prelevare un'attività, avviata da pochi mesi, può chiede il debito d'onore?

Risposta:
Gentile Utente,
generalmente i prestiti agevolati sono riservati all'avvio di attività ex-novo prima che all'acquisizione di attività esistenti.
Nulla vieta, però, di informarsi sui siti delle istituzioni locali dove risiedete (regione, provincia) nonchè il sito della camera di commercio della Vostra città, per vedere se sono attivi bandi per l'erogazione di prestiti agevolati (o magari altri tipi di agevolazioni comunque interessanti) per il tipo di attività che intendete rilevare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-03-2012:
sono in possesso di assegni coperti a me intestati che x accordo non posso incassare prima di 1 certa data,posso ottenere 1 prestito con questa garanzia??

Risposta:
Gentile Utente,
ai fini della presentazione come garanzia di un prestito, l'assegno postdatato non è valido in quanto la copertura dello stesso, a scadenza, non è verificabile ne tantomeno è possibile indagare su una eventuale revoca dell’autorizzazione da parte della banca per l’emissione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-02-2012:
Buonasera, ho 29 anni, ho una casa di proprietà su cui sto pagando un mutuo, al momento non ho un lavoro e vorrei iniziare un attività artigianale ma ho bisogno di un finanziamento per organizzare un laboratorio e acquistare alcuni macchinari da falegnameria per un totale di almeno 5000 euro. Avendo già il locale dove farlo Come e cosa posso fare per realizzare questo mio progetto di lavoro? a quale organismo dovrei chiedere informazioni? grazie mille

Risposta:
Gentile Utente,
si dovrebbe rivolgere alle istituzioni locali, quali la Sua regione e provincia di residenza, visitando i loro rispettivi siti internet.
Un'altra fonte di informazioni è la camera di commercio della Sua città.
Lei ha le carte in regola per fare bene, avendo già una idea precisa, una quantificazione almeno approssimativa del necessario e un locale dove installare la Sua attività. Ora c'è la fase della ricerca dei fondi che non è affatto semplice e sulla quale deve investire tempo e attenzione perchè le informazioni, spesso, sono frammentarie e di difficile reperimento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-02-2012:
salve io sono residente a bagheria provincia di palermo volevo sapere come fare per richiedere il prestito d'onore per lavoro autonomo

Risposta:
Gentile Utente,
i prestiti d'onore per lavoro autonomo sono regolati da bandi.
Una volta individuato il bando al quale partecipare (ad esempio sul sito della Regione Sicilia o della Sua provincia) troverà tutte le indicazioni per la procedura di iscrizione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-01-2012:
scusate posso sapere se qualche banca potrebbe essere disposta a darmi un prestito con il reddito gia del 2012 su 2011 visto che quello dell'anno precedente e molto basso e quello in corso e' molto favorevole

Risposta:
Gentile Utente,
nella misura in cui il documento di reddito utilizzato a garanzia è il modello UNICO è putroppo improbabile che trovi chi possa farle credito prima della compilazione di quello dell'anno in corso (redditi 2011).
Può comunque provare, magari prediligendo il contatto diretto con la banca / finanziaria piuttosto che mediante internet per meglio argomentare le Sue ragioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-01-2012:
Buongiorno.
Ho aperto un negozio da fiorista alcuni mesi fa, ora devo cambiare negozio per problemi condominiali, e ho bisogno di liquidita'.
Posso chiedere un prestito d'onore? a chi devo rivolgermi?.grazie mille della risposta.
Giorgia


Risposta:
Gentile Utente,
ogni bando di prestiti agevolati (a vario titolo) riporta la legge di riferimento e le finalità di impiego dei fondi erogati.
Ora, non ci risulta siano mai stati erogati prestiti esclusivamente volti al sostenimento di spese di locazione, per di più di una attività già avviata.
Dovrebbe verificare Lei stessa sui siti delle istituzioni locali (regione e provincia) se esistono politiche di sostegno per esigneze quali la Sua.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-12-2011:
come faccio a ottenere un prestito d'onore per aprire una nuova attività commerciale senza una busta paga???


Risposta:
Gentile Utente,
per accedere ai prestiti d'onore non è richiesta la busta paga. Anzi, al contrario, specie per quelli per la costituzione di nuove imprese, si richiede lo status di disoccupazione del richiedente.
Saluti.
La redazione