Prestito senza busta paga



prestito senza busta paga

Cosa è il prestito senza busta paga


Questo tipo di prestito, come dice la definizione stessa, viene erogato a prescindere dalla presentazione della busta paga che attesta il reddito e la sua stabilità. Come avere un prestito senza busta paga? E' complesso riuscire ad ottenerlo in quanto l'assenza di una certificazione di reddito stabile fa venire meno una delle garanzie fondamentali per l'elargizione di qualunque tipo di prestito, sia esso personale o finalizzato. Le caratteristiche che deve avere questa forma di prestito, per avere una maggior probabilità di essere erogato, sono la durata breve del piano di rimborso e la piccola entità del capitale prestato. Generalmente vengono erogati solo piccoli prestiti senza busta paga. La situazione è ancor più complessa quando il prestito viene richiesto senza ne busta paga ne garante.

Chi lo richiede


Generalmente viene richiesto dai lavoratori atipici, ovvero tutti coloro i quali sono interinali, lavoratori con contratto a progetto, lavoratori con contratto a tempo determinato. Accanto a questi esiste la categoria dei lavoratori irregolari (coloro che lavorano in nero) ai quali, ovviamente, non viene rilasciata nessuna attestazione di reddito da parte del datore di lavoro.

Garanzie alternative per ottenere il finanziamento senza busta paga


Mancando la garanzia fondamentale, la busta paga, banche e finanziarie chiedono garanzie alternative, che vanno dall'accensione di una ipoteca su un immobile di proprietà, alla richiesta di un garante "aggiuntivo", detto coobligato, che faccia da fideiussore. Queste garanzie attestano, per l'ente che eroga il finanziamento, che in caso di insolvenza si potrà rifare sull'immobile sul quale è stata accesa l'ipoteca o sul coobligato che dovrà portare a garanzia la propria busta paga o cedolino pensione.

La via informale


Siccome una consistente fetta delle richieste di prestito senza busta paga proviene da lavoratori irregolari "in nero" esiste una terza via, informale, che consiste nel richiedere il prestito direttamente alla banca (quindi non online) dove si ha il proprio conto corrente. Su questo, infatti, saranno registrati tutti i versamenti fatti periodicamente, che attestano qui che un reddito, seppur non certificato, esiste. E' un tentativo che vale la pena fare perchè se si dimostra che c'è una regolarità di versamenti e contemporaneamente non si è troppo esposti a livello di debiti (quindi non si hanno altri finanziamenti in corso), non si è protestati o cattivi pagatori e nello stesso tempo si richiede un importo contenuto, ecco che il requisito del rapporto debito/reddito viene soddisfatto.

Le finanziarie


Molte finanziarie pubblicizzano online i loro prodotti di prestito senza busta paga, nonchè di carte di credito e carte revolving. Oltre alle garanzie alternative richieste si deve tenere sott'occhio tutte le condizioni e spese accessorie obbligatorie dell'operazione. L'idea di fondo è che più un prestito è "a rischio" per la finanziaria, maggiori entrate gli deve procurare.


Valutazione dell'articolo
Prestito senza busta paga

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:4 su 5    -    Numero voti: 40
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 24-10-2017:
Sono pensionata ed ho un prestito di 3000 euro con la carta posta pay evolution; mi restano da pagare 10 rate-avendo ora 81 anni ho avuto bisogno di un garante,-Posso estinguerlo e rinnovarlo sempre con garante ?-

Risposta:
Gentile Utente,
difficile a dirsi proprio perché la Sua età è molto al limite per la concessione di credito da parte di banche e finanziarie.
La valutazione, in questi casi, è molto soggettiva e di conseguenza la risposta che potremmo darLe noi potrebbe non essere minimamente in sintonia con quella di Poste Italiane.
In altre parole, l'unico modo per vedere se può riuscire ad ottenere il nuovo prestito è di provare a fare richiesta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-08-2017:
Salve, io lavoro da 1 anno e 7 mesi presso una ditta, ma a contratto interinale rinnovato ogni mese/due mesi. Percepisco come reddito base mensile circa 1600 euro. È possibile fare un finanziamento in un negozio di elettronica per un valore di circa 1300 euro? Se no, con il garante (a contratto indeterminato) sarebbe possibile? Grazie mille.

Risposta:
Gentile Utente,
se le durate dei contratti sono così brevi non è possibile che possa ottenere il prestito, crediamo anche se avesse un garante a disposizione (la finanziaria molto probabilmente proporrebbe di intestare il prestito direttamente al garante).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-06-2017:
Salve volevo sapere se è possibile chiedere 4.000 euro mio marito busta paga 2500 euro paghiamo mutuo 500 che verra estinto 2020 rata macchina 158 finiamo di pagare 2018 e un altro prestito di 500 per due anni in questo caso di può avere ? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
il Vostro indebitamento è troppo marcato perché possiate ottenere un ulteriore prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-04-2017:
Buongiorno sono una casalinga separata con tre figli percepisco 300 euro al mese posso avere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
con un reddito di questo tipo non è purtroppo possibile accedere ad un qualsiasi prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-03-2017:
Salve, ho 25 anni vorrei chiedere un prestito di 8.000 euro .
Ho un contratto di apprendistato che mi scade in dicembre 2018.
Posso chiedere un prestito superiore alla scadenza del mio contratto lavorativo, presentando mia madre con contratto a tempo indeterminato come garante? grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
sarebbe possibile solo laddove la durata del prestito ecceda la durata del contratto di lavoro di massimo due - tre mesi. Andare oltre non è possibile perché c'è la possibilità che, alla fin fine, il garante debba sobbarcarsi tutte le rate rimanenti e ciò esula dal ruolo di garanzia, che deve avere carattere di eccezionalità, con intervento limitato nel tempo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-12-2016:
Salve,ho 40 anni sono momentaneamente disoccupata in quanto lavoratrice stagionale e proprietaria di un appartamento con mutuo ipotecario. Avrei bisogno di un prestito tra i 5000/6000 euro. E possibile ricevere informazioni a riguardo grazie

Risposta:
Gentile Utente,
anche se non ci comunica il Suo reddito durante la stagione in cui è occupata è abbastanza improbabile che possa essere finanziata: lo stato di disoccupazione c'è e Lei è anche titolare di un mutuo, ebbene a queste condizioni purtroppo è veramente improbabile trovare una finanziaria che possa erogare.
L'unica osservazione, sempre valida per gli stagionali, è tentare di ottenere quanto occorre, o almeno una parte, durante il periodo di occupazione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-11-2016:
salve ho 22 anni mi serve un prestito di 3000 euro non lavoro, mi serve per investirli e diventare un commerciante come garante ho mia madre che pero ha un contratto mese per mese e possibile ottenerlo?

Risposta:
Gentile Utente,
tra il fatto che Lei attualmente non ha un reddito neppure minimo ed il fatto che Sua madre ha un contratto di lavoro così precario non è possibile che Le eroghino il prestito che Le occorrerebbe.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-09-2016:
Salve lavoro in Austria con unaGmbH tempo indeterminato 1350,00 netti mensili, senza spese di affitto e cibo, è ' possibile chiedere un prestito personale in Italia, con una busta paga austriaca, contratto indeterminato e con residenza in Italia?

Risposta:
Gentile Utente,
è improbabile che possa essere finanziato a causa della busta paga estera.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-09-2016:
Buongiorno. Sono una Partita Iva al regime dei minimi praticamente sono titolare di Licenza NCC noleggio auto con conducente.
Ho iniziato a lavorare ad aprile 2015 ho solo la macchina con cui lavoro comprata usata in contanti e sono proprietario di unmonolocale a Ceranesi di tipo economico rendita catastale Euro 197. attualmente non locato.
Vorrei chidere un prestito per cambiare macchina (sempre usata) vorrei sapere 1° a chi conviene chiedere il prestito banca o finanziarie? 2°ci sono agevolazioni per chi usa la macchina per lavoro (NCC Taxi) 3° Si può fare n mutuo oppure devo chiedere un prestito personale?
Ringrazio e porgo cordiali saluti
Massimo Lombardi


Risposta:
Gentile Utente,
per una auto va richiesto un prestito personale. I mutui vengono riservati a beni che siano ipotecabili e con valore superiore ai 60.000 - 70.000 euro.
Per un prestito personale può rivolgersi indifferentemente ad una banca o ad una finanziaria e poi valutare le loro proposte. Non c'è, rispetto al passato, una differenza marcata che spingeva a rivolgersi ad una o all'altra.
Per quanto riguarda la agevolazioni noi non ne conosciamo alcuna.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-07-2016:
Salve lavoro in nero con stipendio di mille euro che deposito ogni mese sul mio conto corrente. Posso acquistare un auto con rate di 300 euro presentando come garante mio padre con busta paga da 2000 euro? Il finanziamento lo farei direttamente con la concessionaria.

Risposta:
Gentile Utente,
no, senza certificazione del reddito (regolare busta paga) non può ottenere il prestito. Se Suo padre è disponibile chieda a Lui di intestarsi il prestito (l'impegno di garante sarebbe comunque uguale) e poi regolatevi tra di voi per il rimborso delle rate.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-07-2016:
Salve ho 26 anni lavoro ed ho un contratto a tempo determinato,vorrei premdermi una macchina ed avrei bisogno di un finanziamento,ho il ragazzo della mia sorella che sarebbe disposto a farmi da garante lui lavora a londra con contratto a tempo indeterminato anche se è italiano...è possibile fare questo?

Risposta:
Gentile Utente,
sarebbe possibile se:
- il contratto di prestito avesse un numero di rate inferiore al numero di mesi residui del Suo contratto di lavoro (può leggere: Prestito con contratto a tempo determinato)
- il ragazzo di Sua sorella avesse comunque la residenza in Italia pur lavorando all'estero.
Il venir meno di anche uno dei due requisiti impedisce l'erogazione del prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-07-2016:
mi chiamo ... avrei bisogno di un prestito urgente di 4000 euro per bisogno di liquidità premetto che sono pensionata Inpdap e percepisco una pensione IO maturata con gli anni di servizio effettuati la mia pensione è di 1000euro potrei averlo ho molta urgenza e la mia banca non me lo concede per ragioni assicurative posso fornire certificato medico dove viene attestato che il mio stato di salute è buono e perfettamente stabile aspetto una vostra cortese risposta grazie

Risposta:
Gentile Utente,
nei casi di inabilità e invalidità lavorativa la banca o la finanziaria valuta, di volta in volta, la fattibilità di un prestito.
Questo determina una condizione di incertezza: in banca Le hanno negato il prestito ma ciò non esclude che un'altra finanziaria, esaminando la medesima condizione reddituale e sanitaria, possa erogare.
Tutto quanto detto determina la necessità di procedere per tentativi per vedere se riesce a trovare chi possa finanziarLa.
L'unico dato positivo assodato è l'ottimo rapporto tra entità dell'assegno e importo, non eccessivamente elevato, che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-06-2016:
Buonasera , mio padre ha 60 anni è un reddito inail di 670 euro circa, è possibile ottenere un prestito? Se si, qual ' è la somma piu alta che potrebbe ricevere? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
molto dipende dalla tipologia e grado di invalidità per cui la pensione Inail viene percepita. In più, in questi casi, la valutazione della finanziaria è estremamente soggettiva e legata al grado di rischio che essa stessa può correre nel finanziare un cliente.
In buona sostanza per sapere se si riesce ad essere finanziati si fa forse prima ad interpellare due - tre finanziarie e vedere cosa rispondono.
Dato il grado di incertezza sulla fattibilità ne deriva altrettanta incertezza sull'importo ottenibile. Orientativamente con un reddito di 670 euro si può arrivare a pagare una rata di 120 - 130 euro, poi dipende da quanto lungo viene accordato il prestito e dal tasso d'interesse. Come vede sono troppe le variabili in gioco per poter fare ipotesi con un buon grado di attendibilità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-06-2016:
ESSENDO LAVORATORE A NERO,POSSO RICHIEDERE PRESTITO DI 2500 EURO ESSENDO PROPRIETARIO DI CASA?PUO'VALERE COME GARANZIA?

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo non può richiedere il prestito in quanto non titolare di reddito dimostrabile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-06-2016:
ho 80 anni con una pensione di 1700 euro al mese posso avere un finanziamento?
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
può provare a fare richiesta. Vista l'età potrà accedere solo a finanziamenti di durata breve ma, vista l'ottima retribuzione, pensiamo proprio che un certo margine di manovra ci sia.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-05-2016:
salve sono una casalinga e ho bisogno urgente di 2000 euro come posso ottenere un prestito veloce senza un redditto?

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile.
Ne abbiamo parlato nel seguente articolo:
Il mito del prestito per le casalinghe, facciamo chiarezza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-05-2016:
Salve si può avere prestito per badante?

Risposta:
Gentile Utente,
si è possibile, laddove sia presente un regolare contratto di lavoro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-05-2016:
Salve vorrei delle informazioni , io percepisco uno stipendio di 3000 euro per tutto l anno , vorrei prendere il prestito ma nessuno mi concede niente . sono residente e lavoro in italia ma la sede del mio datore di lavoro è alle isole cayman, potete consigliarmi qualcosa ?grazie

Risposta:
Gentile Utente,
quando il datore di lavoro risiede al di fuori del territorio nazionale, in caso di Suoi mancati pagamenti, diventa quasi impossibile per la finanziaria fare una azione di recupero con pignoramento del Suo stipendio. Di qui l'impossibilità di trovare chi La possa finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-04-2016:
Salve si può ottenere un prestito con contratto a tempo determinato di 8 mesi?? Prestito di 3000 euro??

Risposta:
Gentile Utente,
sarebbe possibile solo laddove il reddito fosse così consistente da permettere una rata abbastanza alta da rimborsare il prestito in meno di 8 mesi (si parla di una busta paga intorno ai 2.000 euro, che non è certo poca cosa!).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-03-2016:
salve ho un contratto a tempo determinato per 3 anni e lavoro già da 5 mesi e percepisco 950 e ora me lo hanno aumentato a 1100 posso richiedere un prestito di 2000 euro dove e come? pagabili in 30 mesi

Risposta:
Gentile Utente,
a Suo sfavore sta il fatto che è assunto da poco tempo; spesso le finanziarie chiedono almeno tra i 6 mesi e l'anno di anzianità per erogare.
Invece a Suo favore c'è il fatto che il reddito è ampiamente sufficiente a sostenere un prestito come quello che Le occorre.
Il finanziamento potrà essere richiesto in una qualsiasi finanziaria; è sempre opportuno girarne due-tre per vedere se si riesce ad ottenere condizioni migliori sebbene, vista la cifra in ballo, le differenze saranno poco sensibili.
Sul come è piuttosto semplice: dovrà presentare i documenti anagrafici, il codice fiscale e copia dell'ultima busta paga. Se la finanziaria chiederà ulteriori documenti dovrà procurarseli.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-02-2016:
sono disperato ho una pensione di inabilità di 500 euro e non ho un garante nessuno mi presta 1000 euro come posso fare?

Risposta:
Gentile Utente,
non vediamo soluzione se non un prestito con garanzie alternative al reddito, come ad esempio un prestito su pegno se disponesse di qualcosa da impegnare.
Con un reddito da pensione di inabilità è infatti impossibile farsi finanziare perché se Lei poi non pagasse le rate nessun giudice potrebbe pignorarle la pensione e la finanziaria perderebbe il proprio denaro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-02-2016:
Salve. Ho bisogno di 1500 euro posso averlo senza busta paga e garante?

Risposta:
Gentile Utente,
solo se può prestare una garanzia alternativa, come ad esempio un bene da porre in pegno (può leggere:Prestito su pegno).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-02-2016:
Salve, lavoro in Austria, netto stipendio ho 1139, con busta paga e ho conto in banca austriaca, posso prendere un prestito di 2000 per 18 mesi?

Risposta:
Gentile Utente,
in Austria si, in Italia no. Nessuna finanziaria italiana la finanzierebbe perché in caso di insoluti non avrebbero modo di rientrare delle rate non pagate.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-02-2016:
Salve, vivo in svizzera ed ho qui un prestito che pago regolarmente. A breve tornerò in italia e avevo intenzione di fare un mutuo. Il prestito svizzero risulterà nei controlli della banca? e se si sarà determinante per l'accettazione o meno della pratica? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
i sistemi di informazione creditizia sono a carattere internazionale e quindi, in sede di istruttoria del mutuo italiano, emergerà l'impegno in corso in Svizzera.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-01-2016:
vorrei un prestito di 3000 euro pagabili in tre anni, quante rate e quanto pago al mese

Risposta:
Gentile Utente,
dipende dall'offerta che la finanziaria Le può fare in termini di tassi.
Per avere un quadro abbastanza generale su prestiti di questa cifra può visitare la seguente pagina:
Rata e durata di un prestito da 3000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-01-2016:
buonasera mi chiamo paolo e vivi in germania o una piccola firma di pulizie e volevo chiedere se posibile di avere un prestido in italia anche se vivo in germania il prestito lo vorei fare di 28,000 euro le rate di 350 euro se pi potete aiuntare perche vorei pargarmi dele aspeto una vostra risposta grazie

Risposta:
Gentile Utente,
se risiede e produce il Suo reddito in Germania è lì che dovrà richiedere il prestito che Le occorre.
In Italia non la finanzierebbero a causa del rischio troppo elevato che la finanziaria andrebbe a correre: in caso di Sua omissione di pagamento delle rate sarebbe infatti impossibile per chi Le ha concesso il prestito fare qualsiasi operazione di recupero crediti vivendo Lei in un altro stato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-11-2015:
Salve lavoro da 3 mesi con regolare contratto! Ho un contratto part-time da 840 euro al mese a tempo indeterminato! Non ho garante ed avrei bisogno di un prestito di 1000 euro è possibile ottenerlo?

Risposta:
Gentile Utente,
molte finanziarie richiedono che passi un maggior lasso di tempo dall'assunzione prima di erogare un prestito.
Può leggere al riguardo:
Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
Saluti.,
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-11-2015:
prestiti senza busta paga e garanzie,esistono?

Risposta:
Gentile Utente,
no, nessuno fa credito a chi non ha un reddito o non da una altra garanzia di poter poi restituire quanto ottenuto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2015:
Salve, ho 21 anni e lavoro da 3 anni part time con una busta paga di 1100 euro.. Volevo chiedere se potevo finanziare per prendere una televisione a rate da expert, costa sui 600 euro totale, io non ho nessun finanziamento, nessun mutuo,non ho niente di niente.. Fatemi sapere grazie

Risposta:
Gentile Utente,
l'importo che Le serve è ampiamente alla portata del Suo reddito.
Non dovrebbe incontrare problemi ad essere finanziato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-07-2015:
Buongiorno, sono uno stagista con reddito di 500 euro mensili a cui verrà rinnovato il contratto con possibilità di assunzione per altri sei ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.9800 del 19-07-2015

----------


Domanda posta alla redazione il 08-07-2015:
salve.sono un dipendente con contratto agenzia interinale per 4 anni...dove e come posso chiedere un prestito di 2500 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
nella misura in cui ha un reddito dimostrabile (busta paga) per un periodo anche abbastanza lungo non dovrebbe avere grosse difficoltà a farsi finanziare.
Per quanto attiene dove andare, ebbene il consiglio è fare un pò di ricerca, magari utilizzando i siti di comparazione, ma eventualmente anche rivolgersi ai megozi finanziari nel proprio territorio.
L'obiettivo è avere almeno due - tre proposte per poi poter scegliere quella che Le conviene maggiormente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-07-2015:
salve sono sempre l'ialiano che lavora alla commissione europea
ho gia provato a chiedere un prestito personale per i lavori e non ci sono problemi per il mio reddito ma rifiutano perche non ho il regime fiscale in italia ho tentato di spiegare che la commissione ha un regime interno ma non capiscono mi puo indirizzare a quale istituto di credito posso andare
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
se la questione Le viene posta in questi termini in tutte le finanziarie a cui si è rivolto non vediamo molte possibilità di sbocco positivo. Noi non abbiamo mai avuto casi specifici come il Suo e quindi non possiamo indicarLe un operatore che eroghi.
Quando ha preso il mutuo come ha affrontato il problema? Chi Le ha concesso quello dovrebbe concederLe anche il prestito personale, a rigor di logica.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-07-2015:
Salve sono un'ialiano che lavora all'estero presso la commissione europea
dove abbiamo un regime fiscale interno ho appena acquistato un'immobile in italia e vorrei sapere se posso chiedere un prestito per fare dei lavori pago il mutuo ogni mese
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
se il Suo reddito è sufficiente potrà accedere nuovamente al credito, altrimenti no.
In linea di massima l'importo complessivo delle rate non deve eccedere il 25% circa del Suo reddito.
Oltre tale percentuale, se ne ha modo, potrebbe effettuare una cessione del quinto dello stipendio.
Può approfondire leggendo:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-06-2015:
Salve sono un neoassunto con contratto con ieterminato con la prima busta paga di 700 euro e possibile avere un prestito di 13000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
è estremamente improbabile che possa ottenere quell'importo a causa del fatto che è un neoassunto e che il reddito percepito è troppo contenuto.
Può approfondire leggendo:
- Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni
- Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-06-2015:
Salve , ho un contratto a tempo indeterminato da un mese in più un garante , vorrei sapere per un prestito di 2500 per uno scooter se era possibile ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.9424 del 21-06-2015

----------


Domanda posta alla redazione il 20-06-2015:
Buongiorno da gennaio avrò un contratto indeterminato con 650 euro al mese... potrei richiedre un prestito di 10000 euro? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere un prestito non ha alcun valore la disponibilità di un reddito futuro.
Inoltre, dal momento dell'assunzione, praticamente tutte le finanziarie impongono che passi un periodo (genralmente dai sei ai dodici mesi) prima che si possa considerare fattibile l'operazione.
Da ultimo, ma non meno importante, il reddito di cui Lei disporrà, non è ragionevolmente sufficiente ad ottenere 10.000 euro.
Per approfondire quanto detto può leggere:
- Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni
- Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-06-2015:
ho una busta paga da 600 euro posso chiedere un prestito di 20 mila euro

Risposta:
Gentile Utente,
con 600 euro mensili la massima rata che può sostenere è di circa 120 euro e, con questo importo, è impensabile di essere finanziati per un importo così elevato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-06-2015:
salve.lavoro come prestazione occasionale e quindi non ho busta paga.mi servirebbe un prestito di 6000 euro.è possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
se la Sua è una posizione lavorativa in regola (ossia paga taase e contributi), pur essendo di tipo occasionale, allora il reddito che ne deriva può essere utilizzato a garanzia di un prestito personale. Non è quindi fondamentale la busta paga.
Alla seconda parte della domanda, invece, non è possibile rispondere perché non ci indica quanto guadagna e, di conseguenza, non è possibile fare valutazioni sulla capacità di ottenere i 6.000 euro che Le servono.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-06-2015:
Salve,io non ho una busta paga ma divido gli utili ogni fine anno dell'azienda di cui faccio parte (60000 euro ),potrei chiedere un prestito di 20000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
il SUo reddito è sufficiente per ottenere il prestito che Le occorre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-04-2015:
sono attualmente disoccupato in attesa di nuova occupazione nel mese di settembre in altra regione, ho intenzione di comprare una casa ma mi mancano 40.000 volevo sapere se potevo accedere ad un prestito dando in garanzia la mia attuale casa di proprietà gia messa in vendita e del valore indicativo di 240000 euro


Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile. L'utilizzo di un bene come garanzia di un prestito personale (in questo caso ipoteca su immobile) non si sostituisce alla garanzia reddituale, ossia la disponibilità di un flusso costante di reddito che consenta il pagamento regolare delle rate (che è l'unico interesse reale della finanziaria).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-04-2015:
Salve ho 28 anni e lavoro da più di un anno alla estero con un contratto a tempo. Mi chiedevo se fosse possibile avere un finanziamento in Italia con la mia busta paga che si aggira in media sui 1300 euro...

Risposta:
Gentile Utente,
è molto difficile che possa essere finanziato in Italia nelle Sue condizioni: in caso di mancati pagamenti la finanziaria non potrebbe aggredire il Suo reddito per rientrare delle rate non pagate con una conseguente ed irrecuperabile perdita.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-04-2015:
soino Italiano ma lavoro all'estero posso chiedere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
è estremamente improbabile che glielo concedano perché, in caso di mancato pagamento di una o più rate la finanziaria non potrebbe fare nulla per rivalersi direttamente sul Suo reddito (pignoramento) in quanto prodotto all'estero.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-03-2015:
SALVE!SONO STRANIERA E LAVORO COME COLABORATRICE DOMESTICA CON CONTRATO INDITERMINATO E BUSTA PAGA 800 EURO.NELMEZE DI FEBRAIO HO CHESTO DALLA MIA BANCA UNICREDIT UN PRESTITO DI 15000 E HO AVUTO RIFIUTO SE COME LA SUMA ERA ALTA=PERO VOLEO SAPERE PER CORTEZIA SE POSSO FARE ADESSO UN ALTRA RIQHIESTA DI 5000 EURO PER 60 MEZI SE E POSSIBILE/GRAZIE INFINITE

Risposta:
Gentile Utente,
si, ha la possibilità di fare richiesta sia alla stessa banca che ad altre finanziarie.
Visto il Suo reddito questa volta non dovrebbe avere problemi ad ottenere quanto Le serve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-03-2015:
e' possibile richiedere un prestito con cessione del quinto dello stipendio lavorando per una cooperativa

Risposta:
Gentile Utente,
no, non ci risulta assolutamente che al momento ci siano finanziarie che erogano a cooperative.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-02-2015:
Salve,
lavoro part-time da Quasi 5 mesi con la ditta di mio padre, vorrei comprare un prodotto da mediaworld dal valore di 800 ,
Euro, in volantino è specificata la possibilità di acquistarlo a rate a tasso zero da 10 o 20 rate.avendo una busta paga tra 5 e 600 euro ,nessun altro impegno finanziario, no affitto no Famiglia a carico no figli.ho la possibilità che venga accettato questo(mini) finanziamento?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
trattandosi di un importo contenuto ha qualche possibilità. Infatti per i neoassunti è sempre difficile accedere al credito (può leggere a riguardo Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni) ma, in questo caso e per i motivi prima esposti, vale sicuramente la pena tentare.
Se Le dovessero fare problemi può chiedere a Suo padre stesso di fare da garante (se ne ha titolo): a quel punto non ci sarebbe nessun impedimento all'ottenimento del prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-02-2015:
Salve
sono un ragazzo da 24 anni vorrei chiede un piccolo prestito sono asunto da poco a part time, ho le buste da 800 euro in su é il mio primo prestito lei crede che e possibile averlo da 3.000 o 5.000 euro grazie


Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il reddito di cui dispoone e per il quale può dimostrarne l'esistenza mediante la presentazione delle buste paga è buono, potrebbe sostenere le rata anche per 5.000 euro magari con un piano di rimborso dai 48 mesi in su.
I veri limiti sono due:
- la scarsa anzianità di servizio, perché ci indica che è assunto da poco (il fatto che sia part-time non influisce)
- la circostanza che si trova a chiedere il primo prestito, e la maggior parte delle finanziarie non gradisce tale condizione.
Si può affermare con ragionevole sicurezza che Lei a bisogno di un garante, ossia una persona che firmi il contratto di prestito insieme a Lei e intervenga qualora Lei non riuscisse a pagare tempestivamente e per intero le rate.
Senza questa figura, sempre secondo la nostra esperienza, ci sembra improbabile che possa essere finanziato.
Per approfondire questi temi può leggere:
- Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni
- Il garante di un prestito: chiarimenti circa il ruolo di questa figura
- Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-12-2014:
ho 27 e 4 anni fa ho acceso un mutuo poco tempo dopo persi quel lavoro pero ne trovai un altro che pero e a nero che pero puntualmente mi permette di ancora di pagare il mutuo ho qualche possibilità di accedere ad un prestito di 6 mila euro


Risposta:
Gentile Utente,
a nostro parere no. Dimostrare di riuscire a sostenere la rata del mutuo, pur implicando che Lei ha effettivamente un reddito, non equivale a dimostrare quest'ultimo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-12-2014:
Salve avrei bisogno di 10000 euro per ristrutturare casa. Non lavoro e quindi non ho busta paga, ma la casa e' di proprieta' grazie attendo notizie positive spero

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di reddito qualsiasi finanziaria Le obietterebbe che, anche se ha la proprietà della casa, non avrebbe modo di pagare le rate.
E' quindi impossibile farsi finanziare a queste condizioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-11-2014:
abbiamo aperto un attivita da quattro mesi e naturalmente nn ho la dichiarazione dei redd.
posso chiedere un prestito?


Risposta:
Gentile Utente,
non ha modo di rihiederlo non potendo garantire il regolare pagamento delle rate senza un documento di attestazione del reddito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-10-2014:
Buon giorno,
sono coadiuvante di mio padre,artigiano edile.non ho quindi reddito dimostrabile nonostante percepisca 1600 euro mensili.
Mio padre é anche proprietario di 9 unità immobiliari,i nostri conti sono però su banche diverse.
Ho possibilità di ricevere un finanziamento di 30.000 Euro per finire i lavori nell' appartamento in cui risiedo,di proprietà di mio padre,senza doverlo intestare a lui,ma usufruendo della sua figura come garante?
Grazie in anticipo


Risposta:
Gentile Utente,
non è possibile ottenere un prestito se non si ha un reddito dimostrabile, a prescindere che si disponga o meno di un garante. Tale figura è solo ed esclusivamente accessoria e non può, formalmente, sostituire completamente il debitore principale.
Può leggere, per approfondimento, il seguente articolo:
Il garante di un prestito: chiarimenti circa il ruolo di questa figura.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-10-2014:
Salve,
sono un ricercatore universitario. Noi non abbiamo busta paga, ma borse di ricerca a cadenza mensile. Volevo sapere per un prestito di 10.000/15.000 pagando una rata mensile di max 250 euro. E' possibile? cosa fare?


Risposta:
Gentile Utente,
l'importo richiesto non è indifferente e, conseguentemente, la finanziaria vorrebbe avere una ragionevole certezza circa la continuità della Sua retribuzione.
Del resto un prestito di cifra intermedia, ossia 12.500 euro, al TAEG dell'11% (media di mercato), restituito con rate di 250 euro mensili, ha un periodo di rimborso di ben 60 mesi.
Pensiamo che avrà grosse difficoltà ad essere finanziato. Sarebbe già fortunato se Le accordassero il finanziamento in presenza di un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-10-2014:
Salve ho 20 anni e sono titolare con partita IVA di un'azienda individuale.
Vorrei un prestito personale di 3000 euro. È fattibile?


Risposta:
Gentile Utente,
solo conoscendo il Suo reddito dimostrabile è possibile fare ipotesi sensate sulla possibilità di ottenere un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2014:
salve come posso fare ad avere un prestito di 1.000 euro senza busta paga ??

Risposta:
Gentile Utente,
a oggi, periodo di grande diffidenza delle finanziarie nei confronti di debitori dal profilo "debole", l'unica soluzione percorribile è un prestito su pegno ma, ovviamente, si deve avere qualcosa da impegnare.
Altre vie, come accennavamo, purtroppo non ne vediamo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-08-2014:
Salve, ho 21 anni e sono una studentessa universitaria. Ho tutti i requisiti per cui potrei essere definita "uno studente meritevole" secondo i parametri richiesti dal Fondo per lo studio "diamogli futuro". Solo che a me servirebbe un piccolo prestito di 1500 euro per l'acquisto di un computer. Non ho una busta paga ne' un reddito dimostrabile, non ho mai richiesto finanziamenti in passato. Ho fatto richiesta del prestito Tuttofare giovani di Mps, che possibilità ho di ottenerlo? Grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
nel foglio informativo del prestito Tuttofare Giovani (recensito nell'articolo MPS Tuttofare Giovani, il prestito per lo studio di Monte dei Paschi di Siena) si fa riferimento al reddito ma non ci sono indicazioni specifiche sull'entità di questo per l'accesso al prestito.
Inoltre l'importo che Le occorre è particolarmente contenuto e tale fattore potrebbe agevolarLa.
In buona sostanza non abbiamo parametri per valutare. Dovrà attendere MPS per vedere l'esito dell'istruttoria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-08-2014:
Salve, vorrei chiedere un prestito di 25.000 euro, ho un contratto a tempo indeterminato presso una cooperativa dal 2011 con uno stipendio netto di 1200 euro.
Secondo voi con una seconda firma di mia moglie con contratto a termine e 750 euro netti, c è la possibilità che mi accettino la richiesta?
Grazie in anticipo.


Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere non può accedere al prestito.
Il motivo è che il Suo reddito non è sufficientemente elevato per far fronte alle rate di un prestito di 25.000 euro, anche scegliendo una lunga dilazione.
Poco effetto ha, inoltre, la seconda firma prestata da un titolare di contratto a tempo determinato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-07-2014:
Ho una pensione sociale di 635 euro al mese, e 13 pagamenti annuali.
Ho una casa di proprietà. Ho 75, ho bisogno di un prestito di 5.000 euro da pagare in 36 mesi.
grazie Giulio


Risposta:
Gentile Giulio,
può provare a chiedere alcuni preventivi, sia online che presso finanziarie che operano sul Suo territorio.
E' però piuttosto improbabile che riesca ad ottenere il prestito: l'assegno sociale non è pignorabile e, di conseguenza, in caso di Suoi mancati pagamenti nessuno potrebbe costringerLa ad onorare le rate del Suo prestito.
La presenza di un garante renderebbe l'operazione estremamente più fattibile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-07-2014:
ciao voglio fare un prestito da 2500 e ho contratto a termine come poso fare gazie

Risposta:
Gentile Utente,
con un contratto a termine può ottenere un prestito solo a patto di concludere il periodo di rimborso entro e non oltre la scadenza del contratto di lavoro.
Può fare un calcolo di massima dividendo per cinque il Suo reddito mensile e utilizzando il valore che ottiene nel modulo presente alla seguente pagina:
Calcolo importo prestito sapendo la rata
Per il tasso può mettere 11, che è una media di quanto applicato dalle finanziarie in questo periodo.
Il valore che Le verrà restituito è l'importo massimo a cui può ambire, specie laddove non abbia un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-07-2014:
salve.solo 7 mesi che lavoro a tempo indeterminato come badante con stipendio di 800 al mese .
chiedo se posso fare un prestito di 5 mila euro per 3 anni di pagamento.
grazie !


Risposta:
Gentile Utente,
può provare a farsi fare dei preventivi ma ci viene da pensare che la Sua anzianità di servizio, 7 mesi, sia effettivamente troppo breve rispetto a quanto richiedono molte finanziarie.
Può leggere, per approfindimento:
Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-07-2014:
Buongiorno.
Sono disoccupata da febbraio 2014. Il mio fidanzato mi ha chiesto di fare da garante per un prestito suo... Lui ha una partita Iva e una attività commerciale. ha chiesto se lo "Aiutavo" dandogli una busta paga. Io gli ho sempre detto che non voglio problemi. Non ho nulla intestato e se un domani tra noi finisce e mi lascia i suoi debiti? Io voglio fare un foglio scritto e firmato da noi che se poi lui non riesce a pagare a me i soldi non li deve chiedere!!! Il problema é che poi io risulterei cattiva pagatrice!!! Per favore chiaritemi ogni dubbio... E poi il problema è: ma una finanziaria può dare i soldi a lui con le mie buste paghe vecchie?? Andranno a vedere se sono disoccupata!! Ho un Po di dubbi


Risposta:
Gentile Utente,
nel momento in cui una persona si presta a fare da garante non potrà poi esimersi da coprire le rate che l'obbligato principale dovesse omettere di pagare.
Di conseguenza, a prescindere dai Vostri rapporti sentimentali futuri, l'obbligazione Sua nei confronti della finanziaria rimane in essere e Lei ne è responsabile.
C'è comunque da dire che, buste paga o non buste paga, i controlli relativi alla posizione lavorativa del richiedente e garante vengono effettuati subito prima dell'erogazione del prestito; ne deriva che, se il prestito viene richiesto oggi, sicuramente Le chiederanno l'ultima busta paga proprio per verificare che Lei sia ancora titolare del posto di lavoro e, di conseguenza, possa fare da garante.
Infine, laddove Lei dovesse fare da garante, non è sufficiente presentare una busta paga ma sarà necessario che Lei personalmente firmi il contratto di prestito. Il fatto che abbia dato le buste paga al Suo fidanzato non La compromette in alcun modo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-06-2014:
Salve, ho un contratto a tempo determinato prendo circa 900 euro al mese, vorrei un prestito di 3000 euro ma non ho il garante. Ho possibilità?

Risposta:
Gentile Utente,
dipende dalla durata residua del contratto di lavoro.
Immagini che dovrà restituire il prestito entro e non oltre la scadenza del contratto.
Ad esempio, se ha ancora 12 mesi di contratto, dovrebbe stipulare con rate di circa 280 euro (al TEAG medio di mercato dell'11%). In questo caso non le erogherebbero il prestito in quanto la rata sarebbe di circa il 30% dello stipendio, quindi un pò troppo alta.
Se avesse più mesi di quelli dell'esempio ora citato potrebbe avere più speranze di ottenere quanto Le serve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-06-2014:
Salve, ho 20 anni e sono messo a regola con un contratto part-Time a tempo indeterminato dal 31/1/2014. La mia busta paga è di 560 euro al mese, mi chiedevo è possibile richiedere un prestito di 3.000 euro senza garante anke se nn ho mai utilizzato la mia firma x nessun finanziamento..?

Risposta:
Gentile Utente,
faccia pure uno o più tentativi perché il Suo reddito Le consentirebbe di sostenere una, seppur piccola, rata per il prestito che Le serve.
Va comunque detto che ha contro:
- la scarsa anzianità di servizio (può approfondire leggendo Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni)
- il fatto che non avendo mai fatto altri debiti le finanziarie non hanno modo di capire se Lei è una persona onesta, precisa e puntuale nei pagamenti e sono poco disposte a rischiare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-05-2014:
Sono un'insegnante a tempo determinato, lavoro da dieci anni in maniera continuativa tutto l'anno. Ho una busta paga ministeriale di 1300,00 ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.6035 del 26/05/2014

----------


Domanda posta alla redazione il 26-05-2014:
Buongiorno io avrei bisogno di un mini prestito di 2500 euro ho un contratto di lavoro fino il 31 agosto e saldare il tutto in 4 mesi e possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
la durata ci sembra veramente troppo breve; generalmente le finanziarie offrono prodotti minimo a 6 mesi.
A prescindere da ciò l'entità della rata sarebbe molto alta, almeno 650 euro, il che implica che, per dare garanzia di affidabilità, dovrebbe guadagnarne almeno 2.500 - 3.000 al mese!
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-05-2014:
Con una busta paga di 800euro, messa in regola da 5 mesi potrei chiedere un prestito di 1000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
nel circuito delle maggiori finanziarie non avrebbe modo di essere finanziato.
Il motivo è la scarsa anzianita di servizio (può leggere il nostro articolo: Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni).
Non si può escludere che presso realtà più piccole potrebbe ottenere quanto Le serve, probabilmente a seguito del rilascio di un titolo cambiario.
Non abbiamo indicazioni su chi faccia oggi il prestito cambializzato: in pubblicità si trovano operatori che operino in tal senso; se si rivolgerà a questi controlli bene tutti i costi accessori e che il tasso di interesse praticato non sia tale da determinarle un costo eccessivo del credito ottenuto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-05-2014:
Salve ho un contratto tempo determinato che al 99 % potrá diventare indeterminato guadagno 850 860 euro e ho una mia amica Ke é bene disposta a farmi da garante, lei é dipendente vaticana a tempo indeterminato. Vorrei chiedere 10000 euro é possibile ottenere questo prestito ??

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo quell'1% di possibilità che il contratto non sia trasformato Le impedisce di accedere al prestito. Ad una finanziaria non si può parlare in termini di "possibilità"; pensi che anche dopo essere assunti ci sono dei limiti di tempo prima dei quali non si è ritenuti affidabili (può leggere al riguardo: Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2014:
Posso chiedere un finanziamento di 800 euro lavoro a tempo indeterminato alla bartolini guadagno 350 euro al mese mi fate sapere grazie mille

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro parere il Suo reddito è, sfortunatamente, troppo basso per accedere a qualunque forma di credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-04-2014:
Ho un panificio ma nn ancora un reddito posso richiedere un prestito per pagare delle spese.

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di reddito dimostrabile ed altre garanzie non riuscirà facilmente ad ottenere un finanziamento.
Ha qualche possibilità in più su importi molto limitati ma, purtroppo, sempre molto poche.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-04-2014:
Salve sono una ragazza di 20 anni, lavoro presso un ristorante come cameriera tre giorni a settimana e sono pagata a ore(di sera) e adesso vorrei comprare assieme al mio ragazzo una panetteria, mantenendo dunque il lavoro serale. Ho qualche possibilità di avere il prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
se il reddito che percepisce è dimostrabile ha titolo ad accedere a prestiti e l'importo che otterrà sarà proporzionato al Suo reddito. Se farà un prestito cointestato con il Suo ragazzo sarà invece proporzionato alla somma dei Vostri redditi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-04-2014:
il prestito lo fanno anche a chi lavora presso una famiglia? ma con tutto in regola

Risposta:
Gentile Utente,
si, se ha un regolare contratto di lavoro e percepisce un reddito può accedere a prestiti a prescindere da quale sia la Sua attività.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-04-2014:
Salve, sono uno studente e non ho alcuna busta paga ma sono proprietario di un appartamento che ho dato in locazione ed ho un contratto registrato che attesta che percepisco dall'affittuario 600 euro al mese...
Avrei bisogno di un prestito di 15mila euro oppure di 20 o 25.... Potrei averlo ?


Risposta:
Gentile Utente,
i canoni da locazione non sono ben visti come garanzia reddituale da banche e finanziarie.
A prescindere da ciò l'importo richiesto non potrebbe mai andare oltre i 10.000 euro (a essere ottimisti...).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-03-2014:
Salve possiedo una ditta di autoricambi ho 26 anni e ho un reddito di 15.000 annui. Che possibilità ho di ottenere un prestito di 13.000,dato che è il mio primo accesso al mondo del credito?

Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il Suo reddito e l'importo che Le serve determina un piano di rimborso abbatsanza lungo, tra i 60 e i 72 mesi.
Considerando che è il Suo primo prestito, in effetti, potrebbe incontrare parecchie difficoltà; può leggere, a spiegazione di quanto ora affermato, l'articolo Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?.
Nella Sua condizione, dopo aver tentato cercando la soluzione più vantaggiosa in assoluto, una marcia in più potrebbe essere data dal fare richiesta presso la banca stessa dove ha il Suo conto corrente: se dal Suo estrattoconto si evince che effettivamente sarebbe in grado di pagare le rate mensili, la Sua banca è il posto dove più probabilmente verrà accettata la richiesta di finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-03-2014:
è possibile ottener un finanziamento senza aver busta paga e garanti o garanzie mettendo macchina acquistata come garante?

Risposta:
Gentile Utente,
sarebbe possibile in linea teorica ma è fortemente sconsigliabile.
Può leggere al riguardo:
Ipotecare la propria auto per ottenere liquidità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-03-2014:
Buongiorno, sono Gino.
Ho chiesto un prestito di euro 3.000 ma quando sentono che ho una pensione IO di 1.230 euro mensili però tutti me lo rifiutano (la pensione ce l'ho dal 11/2006 ed è irreversibile), per favore come e dove posso andare per sperare di ottenere questo benedetto prestito?
Grazie.
Gino


Risposta:
Gentile Gino,
purtroppo è normale che abbia difficoltà: la pensione di invalidità è per Sua natura impignorabile. In altre parole, se Lei prendesse il prestito e non pagasse le rate ben poca cosa potrebbero farLe per recuprare il credito.
In passato, quando c'era una gestione molto più "allegra" del credito, parecchie finanziarie erogavano anche a pensionati invalidi; oggi bisogna girare molto (e lo sta vedendo sulla Sua pelle) per avere solo qualche possibilità di ottenere il prestito che ci serve.
Non sappiamo indicarLe dove andare a colpo sicuro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-03-2014:
salve sono un lavoratore a tempo determinato pero nell 'ultimo anno ho lavorato quasi tutti i 12 mesi..mi servirebbe un prestito di circa 2.000 euro ..pari all'importo che ho gia sul conto corrente pero nn avendo la possibilita di spenderli tutti mi servirebbe questo prestito..qualche banca potrebbe darmelo?

Risposta:
Gentile Utente,
nel caso di contratto a tempo determinato le finanziarie tendono ad erogare somme molto basse, restituibili all'interno del periodo residuo del contratto di lavoro.
L'importo che Le serve è in effetti contenuto, quindi ha senso fare un pò di prove, presentandosi ed esponendo chiaramente la situazione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-03-2014:
Buonasera, sono uno studente universitario e volevo chiedervi se è possibile ottenere un prestito di 40000 euro mettendo un ipoteca su un appartamento intestato a me..Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di reddito non ha senso produrre tale garanzia.
Nessuna finanziaria potrebbe infatti finanziarla per il fatto che Lei, sin dalla prima rata, non potrebbe garantire in alcun modo il pagamento della stessa (lei non ha reddito) e si dovrebbe procedere per vie legali per il recupero del credito, processo lungo, costoso ed incerto.
Anche le banche che concedono il cosiddetto mutuo per liquidità richiedono, oltre alla garanzia ipotecaria, una consistenza reddituale.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-03-2014:
Salve sono rumena lavoro come badante a contratto tempo indeterminato ho 2 anni di anzianita sono un cativo pagatore e vorrei ottenere un prestito di 5000 euro e possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
la presenza della segnalazione Le impone di ricorrere a prestiti con garanzia alternativa, quali il cambializzato (difficile da trovare a condizioni vantaggiose) o il pegno, possibile solo se si dispone di oggetti preziosi e, comunque, poco fattibile per importi così elevati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-03-2014:
salve lavoro da un anno e mezzo per agenzia ho diritto a un prestito di 3 mila euro

Risposta:
Gentile Utente,
si, l'anzianità di servizio di un anno e mezzo è generalmente sufficiente. Rimane ovviamente da vedere se il reddito è sufficiente per ottenere quanto richiesto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-02-2014:
Buongiorno volevo sapere se con un contratto di 6 mesi posso ottenere un piccolo prestito da restituire nei mesi in cui lavoro. Tenete conto che sono una cattiva pagatrice. Grazie


Risposta:
Gentile Cliente,
un prestito per un cattivo pagatore è già di per se problematico. Se a questo sommiamo anche la breve durata del contratto, ebbene sicuramente non si può ricorrere ad un prestito personale comune (quindi solo con garanzia reddituale).
Dovrebbe ricorrere ad un prestito cambializzato, con tutti i limiti (costi e difficoltà di reperimento) che tale finanziamento pone.
Legga le risposte sulla pagina del prestito cambializzato, vedrà che non è facile come un tempo avere questo tipo di prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-02-2014:
salve lavoro in una agenzia di scommesse da 3 mesi a tempo indeterminato posso chiedere 1 prestito di 3.000 euro

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro parere è troppo presto.
Può leggere:
Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-02-2014:
Salve,
ho 26 ani faccio la badante da 11 mesi con contratto di lavoro e volevo sapere come fare ad avere un prestito.
a chi mi posso rivolgere?
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
se ha regolare contratto di lavoro può fare richiesta presso una qualsiasi finanziaria, banca o anche presso Poste Italiane.
Porti con se le Sue buste paga e un documento di identità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-02-2014:
Buonasera,
sono uno studente universitario di 22 anni e sono a fine; a settembre inizierò un master di 3 anni all'estero e ho necessità di un prestito di 2000/2500 euro, l'unico reddito che ho è la paghetta mensile da parte di mio padre di 1000 euro (sono procuratore della sua società e socio al 2%) oltre a questo non ho altre garanzie;
E' possibile secondo voi ottenere il prestito? i soldi che mi retribuisce mio padre sono un'indennità in quanto socio.
I soldi mi servono per l'acquisto di un computer.


Risposta:
Gentile Utente,
se il reddito proveniente dalla partecipazione societaria del 2% è certificabile potrà accedere senz'altro al prestito in questione.
Se, invece, l'emolumento Le viene dato in maniera informale da Suo padre allora non potrà porlo a garanzia della restituzione del prestito, vedendo di fatto pressoché annullata la possibilità di ottenerlo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-02-2014:
Salve sono un ragazzo di 19 anni, lavoro in nero e guadagno circa 200 euro al mese... Ho un garante.. Posso avere 2500 euro in prestito? Anche di 50 mesi?

Risposta:
Gentile Utente,
no, il Suo reddito è insufficiente. Sfortunatamente anche la presenza del garante non cambia le cose.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-02-2014:
Posso avere un prestito ipotecando una casa?
Prestito di 10.000 euro
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
no, per tale importo non è possibile ricorrere a garanzia ipotecaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-02-2014:
salve ho 67 anni e o una pensione di 500 euro piu una di invalidita di 330 posso ottenere a un prstito di 10000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
ci sembra un importo davvero troppo elevato rispetto all'entità del reddito e anche al tipo (in caso di mancati pagamenti la pensione di invalidità non è pignorabile e quella di 500 euro lo è, quasi, del pari).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-02-2014:
Salve,
Sono un lavoratore part-time e guadagno 550 netti/mese. Posso avere un prestito di 9000 circa?


Risposta:
Gentile Utente,
l'importo che Le serve, a nostro parere, è completamente fuori della Sua portata.
Lei può permettersi una rata massima sotto ai 100 euro e, conseguentemente, potrà ottenere al massimo circa 5000 euro (ipotesi con TAEG dell'11% e restituzione in 72 - 84 mesi).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-02-2014:
Salve sono disoccupato volevo sapere se posso fare un prestito di 3.000 euro dando conto che la mia ex azienda in cui lavoravo mi sta finanziando il mio tfr di 10.000 euro a 300 euro al mese?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
non crediamo che il rimborso (rateale) del Suo TFR possa essere una garanzia sufficiente per l'ottenimento del prestito in questione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-02-2014:
Buongiorno,
sono una ragazza di 20 anni e vorrei avviare un'attività lavorativa, ovviamente non ho reddito, ma avrei un famigliare che sarebbe disposto a farmi da garante.
Ho qualche possibilità di avere un prestito di tra i 6.000 e i 10.000 euro??? e se la risposta è si a chi devo rivolgermi? grazie


Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di reddito le strade da percorrere sono due:
- o tenta di accedere a qualche bando di prestito d'onore o comunque agevolato per lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali
- oppure la richiesta di prestito deve essere fatta direttamente dal Suo parente in quanto un garante, in assenza di reddito del debitore principale non ha alcuna rilevanza.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-01-2014:
Ho la busta paga ma il contratto e a tempo determinato posso avere un piccolo prestito


Risposta:
Gentile Utente,
quando si ha un contratto a tempo determinato generalmente si possono ottenere cifre molto contenute, così che possano essere restituite entro e non oltre la scadenza del contratto di lavoro.
Non è molto semplice trovare chi eroghi a queste condizioni, dovrà tentare presso più finanziarie, attualmente non sappiamo indicarLe noi chi lo fa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-01-2014:
Salve sono una ragazza di 23 anni italiana vivo in Italia e ho un contratto svizzero a tempo indeterminato part time con un guadagno di 1.000 ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.5065 del 28/01/2014

----------


Domanda posta alla redazione il 20-01-2014:
Salve sono una ragazza di 19 anni...da due anni lavoro con un contratto a tempo determinato per 6 mesi e il mio compagno percepisce uno stipendio non dimostrabile perché lavora insieme al padre... vorremmo richiedere un prestito di tremila euro senza un garante per poter comprare una macchina usata come possiamo fare?

Risposta:
Gentile Utente,
è una condizione limite: il Suo contratto semestrale non aiuta (poi non ci indica nemmeno quanto percepisce), mentre il fatto che il reddito del Suo compagno non è dimostrabile aggrava ulteriormente le cose.
L'unica soluzione possibile è far emergere (rendere visibile) il reddito del Suo compagno e farsi garantire anche dal datore di lavoro, ossia suo padre.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-11-2013:
Fate prestiti ai lavoratori con un contratto a progetto?

Risposta:
Gentile Utente,
OttenereUnPrestito.it non eroga prestiti occupandosi invece di informazione finanziaria.
Detto questo possiamo però informarLa che tutte le maggiori finanziarie, a causa del fatto che il contratto a progetto è oggi assai diffuso, annoverano tra le proprie offerte prestiti per lavoratori nella Sua condizione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-11-2013:
Hoa una dichiarazione dei redditi di 350 euro al mese. Di quanto posso richiedere un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
con una cifra così esigua dubitiamo fortemente che possa ottenere anche un minimo di credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-11-2013:
Buonasera sono una ragazza di 21 anni e lavoro da 5 anni ma nn ho busta paga ma ho aperto un conto in banca e ogni tanto metto qualcosa in banca...proprio il banchiere mi ha proposto di fare un foglio dove lui ha fatto dicendo ke lavoro in questo negozio percepisco 800 euro mensi e che sono un dipendente indeterminato e il mio datore ha messo firma e timbro posso chiedere un prestito di 5000 mila euro? Senza avere nessun garante?

Risposta:
Gentile Utente,
secondo noi no, è una procedura irregolare: in sostanza la scrittura risponde a cosa non vera ne dimostrabile (non c'è un contratto di lavoro valido).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-11-2013:
salve, sono dipendente con uno stipendio di 500 euro al mese, in più mio figlio percepisce una pensione di 500 euro al mese. vorrei chiedere un prestito di 19mila euro in 84 rate. è possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
può provare a fare richiesta ma l'importo richiesto ci sembra decisamente troppo elevato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-11-2013:
vorrei sapere se e' possibile avere un finanziamento producendo reddito all'estero

Risposta:
Gentile Utente,
dipende dalla Sua residenza: se Lei lavora in Italia ma riceve emolumenti da una società estera non avrà problemi di sorta.
Al contrario, se non risiede in Italia, sarà estremamente complicato trovare chi eroghi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-10-2013:
sono una pensionata di 83 anni con un Cud di circa 9000 euro, posso richiedere un prestito per pensionati.grazie

Risposta:
Gentile Utente,
in linea di massima, si. Va però detto che ad età così avanzate non si può pretendere importi elevati: la restituzione deve infatti avvenire in breve tempo (massimo un paio di anni per la maggior parte delle finanziarie).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-10-2013:
Buongiorno.Volevo sapere se la mia azienda ha dei bilanci negativi,è possibile avere un prestito o cessione?
grazie.


Risposta:
Gentile Utente,
difficilmente una compagnia assicurativa accetta di assicurare una cessione del quinto (l'assicurazione è obbligatoria) se si trova di fronte un datore di lavoro poco solido o, comunque, in difficoltà.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-10-2013:
volevo sapere se posso acedere al prestito che faccio la badante atempo indeterminato


Risposta:
Gentile Utente,
come lavoratrice a tempo indeterminato non dovrebbe avere grossi problemi ad ottenere del credito; tutto sta a vedere quale è il Suo stipendio e, soprattutto, che importo andrà a chiedere.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-09-2013:
Salve sono una ragazza di 22 anni studentessa universitaria avrei bisogno di un prestito di 1000.
ammetto che non lavoro e non ho nessun reddito c'è la possibilità che qualche banca me lo conceda?!?
Grazie..


Risposta:
Gentile Utente,
può esserci un certo margine laddove abbia delle garanzie alternative: in sostanza serve un genitore, o anche solo una terza persona, dotata di reddito dimostrabile, che faccia da garante e Le consenta di accedere a prestiti specifici per lo studio.
Eccone alcuni di quelli recensiti anche da noi:
-UniCredit Ad Honorem, il prestito d'onore per lo studio
-Findomestic Scuola e Studi, il prestito per la formazione
-MPS Tuttofare Giovani, il prestito per lo studio di Monte dei Paschi di Siena
-BNL MeritataMente Prestito di Merito, il prestito per studenti meritevoli
-BancoPosta Studi, il credito per la formazione di Poste Italiane.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-09-2013:
sono una donna che lavora da due anni con contratto a tempo indeterminata con stipendio di euro 400.Ho già avuto finanziamenti ,andati a buon fine.Sono finanziabile per 5000 euro? se necessario con garante non parente

Risposta:
Gentile Utente,
pensiamo sia possibile, magari con una soluzione a 60 - 72 mesi per contenere la rata entro i 100 euro.
Visto il reddito modesto è verosimile che Le chiedano un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 28-08-2013:
salve sono un ragazzo di 20 anni e lavoro da un anno in ospedale, ma dato l'ambito di lavoro fanno contratti di 6 mesi e percepisco uno stipendio ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.3978 del 28/08/2013

----------


Domanda posta alla redazione il 20-08-2013:
Salve sono uno studente universitario 32enne a 4 esami dalla fine ma disoccupato, vorrei un prestito di 15000 euro per l'acquisto di un'auto nuova. i miei genitori sono pensionati minimi e quindi li escluderei come garanti. Si può fare comunque? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro avviso non ci sono possibilità: ne Lei, ne i Suoi genitori, disponete di un reddito congruo all'ottenimento di un prestito di entità nemmeno tanto ridotta.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-08-2013:
Salve io sono un lavoratore freelance che lavora sulle piattaforme non ho buste paga lavoro da 1 anno con versamenti ogni 40 gg di 15000 euro vorrei chiedere un mutuo la mia banca vedendo versamenti costanti ogni mese e mezzo potrebbe darmi un mutuo?

Risposta:
Gentile Utente,
se ha già concluso un anno fiscale può andare in banca e richiedere il mutuo; Le chiederanno la documentazione attestante il reddito e potrà presentare il Suo modello Unico.
Poi molto è legato anche all'importo da Lei richiesto: il Suo reddito è molto consistente ma un solo anno di attività è un periodo piuttosto esiguo. Potrebbero richiederLe un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-08-2013:
sono un collaboratore familiare non avendo busta paga posso accedere a un prestito?se si come?

Risposta:
Gentile Utente,
se lavora in maniera irregolare (nessun documento attestante il reddito) non vediamo molte possibilità, specie in questo periodo in cui le finanziarie si sono molto irrigidite.
Se, invece, pur non avendo la busta paga può dimostrare il Suo reddito, allora avrà la possibilità di rivolgersi al mondo del credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-07-2013:
Buon pomeriggio volevo chiedere io sono un interinale e devo avere un garante pur avendo un lavoro stabile e uno stipendio medio?


Risposta:
Gentile Utente,
in linea di massima Lei non ha bisogno di alcun garante: Lei ha infatti uno stipendio derivante da un contratto di lavoro (quello interinale) che ha una durata temporanea, ma definita a priori.
Di conseguenza i prestiti che potrà ottenere sono quelli che abbiano una durata del periodo di rimborso inferiore alla durata del contratto in essere con l'agenzia interinale e con la azienda utilizzatrice.
Il garante, come per tutti gli altri casi di contratto di prestito, Le servirà in caso di importo richiesto molto elevato (in rapporto al reddito ovviamente).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-07-2013:
Sono un operaio a tempo determinato potrei avere un prestito di 2500euro

Risposta:
Gentile Utente,
per avere una indicazione dovrebbe almeno comunicare a quanto ammonta il Suo reddito mensile e quanti mesi di contratto di lavoro ha ancora davanti.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-06-2013:
salve avrei bisogno di un prestito di 10.000 euro ma non ho reddito ... la mia compagna è titolare di un'attività lei potrebbe garentire per me ??? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di reddito la figura del garante non ha utilità (legga
Il garante di un prestito: chiarimenti circa il ruolo di questa figura
). L'unica soluzione possibile è far stipulare il contratto direttamente alla Sua compagna.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-06-2013:
Io vorrei chiedere un prestito senza busta paga pero vi farei parlare con la mia principale x una garanzia lavorativa

Risposta:
Gentile Utente,
anzitutto una precisazione: OttenereUnPrestito.it è un sito di informazione finanziaria e non emette prestiti direttamente ne per intermediazione.
Fatta questa debita premessa possiamo dirLe che, ragionevolemnte, nessuna finanziaria accetterà come garanzia per la richiesta di un prestito una testimonianza orale data da un Suo datore di lavoro; ciò che conta è solo ed esclusivamente un documento, con valore legale, riportante la Sua forma ed entità di reddito; se non ha la busta paga (e non lavora in maniera irregolare) dovrà produrre l'ultima dichiarazione dei redditi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-06-2013:
BUONGIORNO SONO UN RAGAZZODI 30 ANNI HO UN PRESTITO DI 6 ANNI DA PAGARE IL PRIMO ANNO DEVO PAGARE 150 EUROD AL 2 ANNO PAGO 478 POSSO SALTARE UNA RATA AVENDO GIA PAGATO PER UN ANNO E MEZZO
FATEMI SAPERE
CORDIALI SALUTI


Risposta:
Gentile Utente,
deve verificare se tale opzione (salto della rata) è possibile sul Suo contratto di prestito.
Nella maggioranza dei casi non è possibile ma c'è da dire che, forse a causa della crisi economico-finanziaria in atto, questo tipo di opzione si trova in sempre più prodotti finanziari.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-06-2013:
Buongiorno sono una ragaza di 19 anni e vorrei aprire un negozio per bambini, ma non ho mai lavorato come posso ottenere un prestito? Ho chiesto in comune per il prestito a fondo perduto ma loro non lo fanno. Grzie mille

Risposta:
Gentile Utente,
può provare a seguita la Sua ricerca sui siti della regione e quello di Invitalia.
Può inoltre informarsi presso la Camera di Commercio della Sua città e presso il Confidi.
Escluse soluzioni di questo tipo, non essendo titolare di forma di reddito, non ha molto margine di manovra.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-05-2013:
Salve,
ho 32 anni e da 8 anni lavoro per una multinazionale stagionalmente ( dai 7 ai 10 mesi all'anno ) e ho un reddito di 1300 eu netti al mese quando lavoro e quando non lavoro percepisco la disoccupazione ordinaria. Avrei bisogno di un prestito di 10.000 euro per acquisto auto e volevo sapere se ci fossere soluzioni visto che comunque lavoro stagionalmente a tempo determinato.
Grazie per le informazioni.

Saluti


Risposta:
Gentile Utente,
il lavoro stagionale è sempre fonte di contraddizioni tra comportamenti delle varie finanziarie che operano sul mercato: da chi non eroga, a chi eroga solo se la richiesta avviene durante i mesi di lavoro, a chi eroga importi molto ridotti.
Nel Suo caso il rapporto tra reddito e importo richiesto ci sembra sufficiente, quindi la soluzione migliore è armarsi di santa pazienza e provare a farsi fare quanti più preventivi possibile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-05-2013:
Salve. Sono un cittadino italiano artigiano e vorrei chiedere si fosse possibile ottenere un prestito di 5000 euro.. non ho la busta paga già che sono titolare de una attività di pizza dasporto. . Come cominciare? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
se è titolare di una attività legalmente riconosciuta avrà comunque un reddito dimostrabile, come dimostrato dalle dichiarazioni dei redditi che annualmente compila. Con queste non avrà difficoltà, sempre che il Suo reddito sia sufficiente, a farsi finanziare.
La prima cosa da fare è quindi farsi fare dei preventivi per vedere che tipo di rata Le propongono e se è in linea con le Sue possibilità.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-05-2013:
Buongiorno sono protestata ma lavoro da anni a tempo indeterminato part-time 2 ore con una ditta e altre 2 ore con un'altra quindi 2 buste e 2 cud all'anno posso richiedete un prestito con il quinto dello stipendio?e se mi potete indicare uma finanziaria a torino che lo faccia hrszie

Risposta:
Gentile Utente,
la cessione del quinto può essere fatta anche su contratti part-time. Ai fini dell'importo ottenibile, tuttavia, potrà essere utilizzata solo una delle due buste paga. Al limite si potrebbe effettuare, con la rimanente, un prestito delega (analogo per funzionamento alla cessione del quinto).
Può rivolgersi ad una qualsiasi finanziaria, sono tipologie di prestito molto diffuse.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-05-2013:
Salve, sono uno studente di 24 anni. Da un pò di mesi svolgo lavori in nero( volantinaggio e affissione di locandine per negozi, ristoranti, pub). RIesco a guadagnare 200/300 euro al mese. E' utopia pensare a un prestito di soli 1000 euro???, anche rimborsabile in 24 rate(40/50 euro al mese).La mia garanzia potrebbe essere una foto del mio c/c (con carta prepagata presso la banca SanPaolo)con le movimentazioni(bonifico/versamenti contanti) degli ultimi 6 mesi? Grazie per l'attenzione.

Risposta:
Gentile Utente,
non ha alcun titolo, come giustamente intuiva Lei ad inizio domanda, a fare richiesta di tale prestito.
Le garanzie che cita, purtroppo, non hanno valore per una banca o una finanziaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-05-2013:
Salve ho un lavoro a tempo indeterminato percepisco euro 1300 al mese, ma sono stato protestato, ho atti di pignoramento sul quinto dello stipendio e risulto come cattivo pagatore. Posso avere un prestito senza garante? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
l'unica soluzione che intravediamo è la cessione di un secondo quinto dello stipendio (prestito con delegazione di pagamento, o più comunemente prestito delega).
Come per la cessione del quinto anche in questa forma di finanziamento non è richiesto alcun garante e la posizione presso le banche dati dei cattivi pagatori non è in alcun modo influente.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-05-2013:
Salve,volevo apere se è possibile ottenere un prestito di 1500 euro senza busta paga,io sono uno studente al secondo anno fuori corso,con 2 materie dalla fine degli studi. Ovviamente avrei un granate (proprietario di un negozio) Se è possibile gentilmente mi potete dire dove e come? Grazie mille. cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
data la Sua condizione di fuori corso difficilmente potrà ottenere prestiti riservati specificatamente a studenti (quali ad esempio ....).
Probabilmente le finanziarie a cui si rivolgerà, non essendo Lei titolare di reddito, le negheranno il prestito suggerendo che il titolare del contratto sia direttamente il garante. Può leggere a riguardo l'articolo Il garante di un prestito: chiarimenti circa il ruolo di questa figura.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-04-2013:
ciao sono una pensionta con una pensione di invalida di 270 euro volevo chiedere un prestito di 3,000 euro chiedevo se era possibile a chi rivolgermi grazie per la risposta

Risposta:
Gentile Utente,
non sappiamo consigliarla, a nostro modo di vedere, purtroppo, il Suo reddito è davvero troppo esiguo per ottenere una qualsiasi forma di credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-04-2013:
ciao sono una ragazza con proprietà di un immobile e per poterlo ristrutturare ho bisogno di liquidità almeno di 15000 euro.Vorrei sapere se si può fare offrendo come garante l'immobile non in quanto lavoratrice come bracciante agricola assunta a tempo determinato...

Risposta:
Gentile Utente,
nel caso di mutuo per ristrutturazione l'immobile su cui si fanno i lavori viene utilizzato come garanzia (ipotecaria) per il pagamento delle rate.
Il problema è che Lei ha un contratto a tempo determinato e quindi, dato che l'importo richiesto è comunque consistente, c'è il rischio che non riesca a pagare con regolarità tutte le rate successive alla fine del Suo contratto di lavoro; a causa questo rischio difficilmente troverà chi Le faccia credito: l'obiettivo di banche e finanziarie, infatti, è farsi pagare le rate regolarmente e non certo dover recuperare i propri crediti agendo sui beni dati in garanzia.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-04-2013:
possibile mai,che nonostante viva a casa con miei genitori,e disponga di una casa di proprietà da cui percepisco un fitto di 600 euro al mese,in piu lavoro seppur senza cotratto,guadagnando altri 500 euro al mese escluse percentuali,che la banca mi debba negare un prestito di soli 2000 euro,ma stiamo scherzando,se potete rispondermi grazie,ho 26 anni

Risposta:
Gentile Utente,
i redditi da locazione non vengono considerati idonei al momento di richiedere un prestito, essendo il loro flusso meno certo rispetto a quelli da lavoro.
Per quanto attiene a quest'ultimo, purtroppo, Lei non può far valere la Sua retribuzione in quanto irregolare.
Queste sono le motivazioni che, speriamo bene, siano stati trasparenti nel fornirgliele in sede di diniego del prestito stesso.
Non crediamo abbia margine di manovra. Può provare a cercare presso altre finanziarie, probabilmente Le proporrebbero, caso mai, di farsi supportare dai Suoi genitori non come garanti ma, direttamente, come titolari del prestito, lasciano a voi, in famiglia, la gestione delle rate e degli effettivi pagamenti. E' sufficiente che almeno uno dei genitori percepisca un reddito regolare, vista anche l'importo esiguo che Le serve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-03-2013:
salve,sono un lavoratore autonomo da 09/2011,ho un modello unico riferito all'anno 2012 chiuso all'attivo di circa 20000 euro che però ovviamente ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.3036 del 14/03/2013

----------


Domanda posta alla redazione il 12-03-2013:
Buongiorno pongo questa domanda, non dispongo di busta paga, ho un'ipoteca di primo grado per denaro prestato su un immobile di indubbio valore, come posso avere credito da questa ipoteca? e fino a che percentuale? L'ipoteca è di 60.000 euro iscritta dal notaio che ha accertato il debito nei miei confronti. Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
i prestiti ipotecari prevedono che l'ipoteca sia accesa su un immobile di proprietà e non che si configuri come garanzia per accertamento di debito.
Di conseguenza non crediamo che possa ottenere credito mediante tale atto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-03-2013:
Buonasera
È possibile ottenere un prestito con contratti di collaborazione?
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
in un recente passato molte finanziarie promuovevano soluzioni dall'importo ridotto per questo scopo.
Attualmente, però, non sappiamo indicarLe con certezza a chi potrebbe rivolgersi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-02-2013:
salve, essendo lavoratore in nero e nn posso dimostrarlo percepisco 500 euro mensili. eavendo bisogno diun piccolo prestito come devo fare senza busta paga da premettere che nn ce nessuno che mi fa da garante il piccolo prestito sarà di 5000.00 euro grazie apetto vostre notizie

Risposta:
Gentile Utente,
non abbiamo soluzioni da prospettare. In passato avrebbe potuto procedere con un cambializzato ma, come spesso diciamo, oggi è molto difficile trovare chi eroghi questo tipo di finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-12-2012:
Salve, ho bisogno di un prestito di 20000 euro dilazionato in 84 rate da cira 302 euro (ho già inoltrato la richiesta alla società finanziaria). ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.2462 del 21/12/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 15-12-2012:
Salve, mi accodo alla lunga lista di confusi e disperati che scrivono su questa pagina :) Immagino già che la risposta sia negativa, per ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.2430 del 15/12/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 13-12-2012:
ho lavorato per 7o8 mesi nel 2011 in regola con contratto di lavoro e buste paga ,e poi sono stata assunta a dicembre 2012 in un altro lavoro come badante per 650 euro al mese,faccio anche un altro lavoro per 400 euro al mesi da quasi 4 anni ma in nero posso avere un prestito di 5.000 euro per aiutare la mia famiglia?grazie e cordiali saluti

Risposta:
Gentile Utente,
ai fini dell'ottenimento del prestito non potrà far valere il reddito da lavoro irregolare.
Inoltre la neoassunzione come badante è realmente troppo recente per costituire una garanzia.
In virtù di quanto detto ci sembra improbabile che possa ottenere il prestito che Le interessava.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-12-2012:
salve sono un artigiano con partita iva dal 2005 il mio lavoro è sempre andato bene ma in quest'ultimo periodo invece lavoro poco. adesso ho la possibilità di comperare un negozio e mi servirebbe un prestito dalla banca di 70.000 secondo voi è possibile che me lo accettino? inoltre ho la possibilità di ipotecare la casa di proprietà di mio padre.

Risposta:
Gentile Utente,
l'importo elevato e la congiuntura economica, nonchè il Suo stato di debolezza dal punto di vista del reddito, non favoriranno certo la Sua richiesta.
Può provare comunque a richiedere il prestito, è difficile, se non impossibile, prevedere con certezza la reazione della banca.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-12-2012:
salve vorrei fare un prestito di 20 mila euro però lavoro solo stagionalmente c'è mio padre che lavora a tempo indeterminato però è protestato farebbe a farlo da garante anche se protestato? E socio in una coperativa di pescatori assicurato da un pò di anni se fa mi dite qualche banca?

Risposta:
Gentile Utente,
Suo padre non ha titolo per fare da garante a causa del protesto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-12-2012:
Con un contratto di lavoro rinnovato per altri 9 mesi posso richiedere il prestito?lavoro dall' ottobre 2011

Risposta:
Gentile Utente,
Lei potrebbe richiedere un prestito con la condizione che il pagamento dell'ultima rata avvenga prima dello scadere del contratto di lavoro, ossia la durata massima non deve superare i 9 mesi. E' un prestito piuttosto "breve" e, di conseguenza, anche l'importo massimo ottenibile non potrà essere molto elevato.
Dovrà girare un pò prima di trovare una soluzione perchè molte finanziarie hanno prodotti di durata minima 12 mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-12-2012:
Salve sono un ragazzo di 21 anni. Sono stato messo in regola di recente, 25 settembre 2012. Avrei bisogno di un prestito di 1500 euro. Ho un contratto a tempo indeterminato e il netto busta è di 744 euro

Risposta:
Gentile Utente,
è improbabile, a causa della scarsa anzianità di servizio, che Lei possa accedere a tale prestito.
Se vorrà comunque provare a richiedere il prestito Le chiederanno un garante.
Può approfondire alla pagina:
Prestiti per neoassunti, precisazioni necessarie per evitare facili illusioni.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-12-2012:
Ho bisogno di un prestito ma non possiedo la busta paga perchè io lavoro in casa come sarta,come posso fare per avere 3000 euro per far fare l'operazione a mio figlio molto importante,sono in grado di restituirli ratealmente distinti saluti.

Risposta:
Gentile Utente,
in assenza di un reddito dimostrabile non è possibile ottenere un prestito. Alcuni anni orsono forse si riusciva ad ottenere un prestito cambializzato, ma attualmente non crediamo sia possibile nella Sua condizione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 03-12-2012:
Come faccio a richiedere un piccolo prestito non avendo busta paga ma solamente un contratto di collaborazione ?

Risposta:
Gentile utente,
se l'importo è particolarmente contenuto molte finanziarie hanno prodotti per lavoratori atipici.
Per esperienza Le diciamo che dovrà consultarne un bel pò, ma probabilmente potrà venirne fuori qualcosa di interessante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-12-2012:
save mi chiamo Angelo, ho un immobile cioè un appartamento con garage ma non ho ne reddito ne busta paga.Avrei bisogno di un finanziamento di 5000 euro è possibile?aspetto una risposta dalla direzione al più presto grazie

Risposta:
Gentile Utente,
non ci sembra possibile. L'assenza di reddito è una pregiudiziale insormontabile all'ottenimento di un prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-11-2012:
salve volevo un informazione su un minimo di finanziamento di circa 1000.00 senza alcuna garanzia ma sicuro di pagare . come posso fare? grazie


Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo l'assenza di garanzie rende impossibile l'ottenimento del prestito (anche se di importo contenuto).
Il fatto che Lei sia sicuro di poter pagare non è sufficiente affinché una finanziaria corra il rischio di finanziarLa.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-10-2012:
salve tra una settimana mi licenzieranno dopo 6 mesi di lavoro a tempo determinato volevo sapere se era possibile chiedere 1000 euro per finire di pagare due cose grazie

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile. Infatti la prima cosa che viene richiesta per ottenere un prestito personale è un reddito dimostrabile. Viene da se che questo requisito Le mancherà a breve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-10-2012:
POSSO CHIEDERE UN PRESTITO IPOTECANDO LA MIA AUTOVETTURA???

Risposta:
Gentile Utente,
anche se ipoteticamente possibile tale operazione, in realtà, non è fattibile.
Può leggere, a riguardo:

Prestito con accensione di ipoteca sull'auto. Pregi e, soprattutto, difetti di una forma di credito assai rara
.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-10-2012:
Salve!
Un mio amico ha bisogno di 500 euro per poter pagare l'ultima rata universitaria per potersi laureare. Lavora all'openlab (contratto a progetto) dal 2008. Potrebbe andare in qualsiasi banca a chiedere un prestito? Fatemi sapere, Vi ringrazio!


Risposta:
Gentile Utente,
in caso di importi così bassi e una situazione lavorativa che si protrae da anni la miglior cosa da fare, per iniziare, è rivolgersi alla propria banca dove la propria "storia" è conosciuta: se il Suo amico ha sempre accreditato lo stipendio e non è un cliente inadempiente nei confronti della banca, allora potrà cavarsela chiedendo un piccolo fido, ossia la possibilità di "andare in rosso" con il conto di una cifra pattuita (nel caso i 500 euro) e restituire prima possibile, versando in conto, il dovuto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 24-09-2012:
Salve, vorrei alcune informazioni. Praticamente da un anno e 2 mesi lavoro con un contratto a tempo indeterminato presso una coperativa, vorrei sapere se e possibile fare un finanziamento di 10.000 euro circa, la mia busta paga e di 1.000 euro. Sottolineo che già ho un prestito di 4.700 euro.Cordiali Saluti.

Risposta:
Gentile Utente,
con i dati che ci da è difficile fare un conteggio. Per avere una idea di massima deve fare il seguente calcolo:
calcoli un quarto del Suo stipendio netto, quindi 250 euro, e da questa cifra sottragga la rata che già paga. Il risultato di questa operazione è, grosso modo, l'importo della rata che Le finanziarie, mediamente, Le proporrebbero come rata limite. Pur non conoscendo l'importo mensile che già paga non vediamo, però, grandi margini di manovra.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 23-09-2012:
salve sono un ragazzo di 18 anni lavoro da 3 mesi con contratto a progetto esteso fino a dicembre e con possibile rinnovo di 6 mesi, mi interesserebbe sapere se è possibile richiedere un miniprestito di 1000 euro, massimo massimo 1500 euro senza garante o ippoteca?

Risposta:
Gentile Utente,
i tempi sono troppo stretti. In caso di mancato rinnovo non avrebbe modo di pagare le rate rimanenti (o avrebbe comunque difficoltà); di qui l'impossibilità di accedere al credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-09-2012:
Salve ho bisogno di un finanziamento di 5000 euro ma sono assunto da soli 3 mesi a tempo indeterminato e guadagno circa 1200 euro al mese... potrei ottenerlo con o senza un garante???

Risposta:
Gentile Utente,
senza garante sicuramente non otterrebe un esito positivo.
In presenza di un garante le cose cambierebbero notevolmente, aumentando le possibilità di ottenere il prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2012:
salve,sono un pizzaiolo di 27 anni,fino adesso ho sempre fatto stagioni con contratti determinati e ora sono senza busta paga. vorrei prendere una licenza di pizzeria che danno via a 25.000 euro con tutta l'attrezzatura. mettendo la licenza e l'attrezzatura come garante me lo darebbero un prestito?

Risposta:
Gentile Utente,
il fatto di dare qualcosa in garanzia è sempre una cosa che avviene dopo il fatto di essere dotati di requisiti: ad esempio se voglio comprare una casa devo dimostrare di avere un reddito (requisito fondamentale) e, solo dopo, metto a garanzia l'immobile stesso che acquisto, mediante una ipoteca.
Nel Suo caso, oltre alla impossibilità comunque di porre una licenza e delle attrezzature a garanzia, Le manca comunque un reddito da cui partire. Di qui la difficoltà, se non l'impossibilità, di avere credito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2012:
ho un contratto a tempo determinato fino ad aprile 2013 (ad oggi sono 7 mesi che lavoro) con probabile assunzione definitiva.. vorrei chiedere un prestito di circa 20.000 euro per consolidamento debiti di varie spese mediche e altre..e pagare 1 sola rata.? sencondo lei è possibile una risposta positiva nei vari istituti o e meglio che lasci perdere? senza contare che comunque posso richiederlo assieme a mio marito che è un'autonomo con dichiarazione dei redditi. che dice?

Risposta:
Gentile Utente,
non può agire in autonomia in quanto l'assunzione definitiva è futura e, per quanto probabile, non è certa.
Al momento, l'unico che potrebbe richiedere un prestito, è Suo marito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-09-2012:
ho un contratto come colf posso fare un prestito?


Risposta:
Gentile Utente,
se dispone di una busta paga regolare può richiedere un prestito ad una qualsiasi banca o finanziaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 13-09-2012:
io sono un ragazzo di 25 anni disoccupato e senza garanzie vorrei ricevere un prestito di 3000 euro per acquisire la gestione di un panificio ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.1786 del 13/09/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 10-09-2012:
mia figlia lavora in nero vorrebbe fare un piccolo prestito di mille euro è possibile?

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile in quanto non è titolare di reddito dimostrabile.
In casi come questo, ossia di reddito documentabile pari a zero, non è possibile per il soggetto accedere ad alcuna forma di prestito, anche se presente un garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-09-2012:
con un stipendio di 400 euro si puo avere un prestito di 3000 euro

Risposta:
Gentile Utente,
con uno stipendio di 400 euro non si può accedere, autonomamente, al mondo del credito. Al più si può tentare di richiedere un prestito, ma di importo ridotto rispetta a quello che propone, solo se si può portare un garante, dotato di reddito dimostrabile e più consistente del Suo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-09-2012:
Sono Assunto a tempo indetterminato dal 16/7/2012 posso richiedere un prestito senza dovermi cercare qualcuno come garante?

Risposta:
Gentile Utente,
no, con la Sua anzianità di servizio è necessario avere almeno un garante e non è detto che riesca ad ottenere il prestito, specie se di entità elevata rispetto al reddito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 06-09-2012:
Salve, mi servirebbero 15000-20000 euro per l'aquisto della prima casa. Ho un lavoro a tempo determinato (no cococo o roba del genere) presso ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.1705 del 06/09/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 27-08-2012:
IO NON HO BUSTA PAGA MA MI PRENDO CURA DELLA NONNA E PERCEPISCO TUTTA LA SUA PENSIONE E' POSSIBILE AVERE UN PRESTITO DI 3000 EURO?

Risposta:
Gentile Utente,
affinchè possa essere erogato un prestito è sempre necessario che il richiedente sia titolare di un reddito dimostrabile. Nel Suo caso, purtroppo, Lei ne è sprovvisto in quanto il titolare del reddito è persona diversa (Sua nonna). Il fatto che Lei usufruisca della pensione in cambio di cure ed assistenza non comporta, infatti, che il reddito in questione sia a Lei ascrivibile.
In tale condizione l'unica personba a poter richiedere un finanziamento è, perciò, Sua nonna.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-08-2012:
salve mi serve un prestito da 5000 euro ma sono in regola da 6 mesi e non voglio con garante

Risposta:
Gentile Utente,
probabilmente ha una anzianità di servizio troppo breve perchè possa esserLe concesso il prestito. E' una situazione vicino al limite e, come tale, potrebbe risolversi sia negativamente che positivamente. Perciò potrebbe comunque provare a richiedere il finanziamento e vedere, dalle varie finanziarie alle quali si rivolgerà, che risultato otterrà.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-06-2012:
si può richiedere un prestito a 82 anni??

Risposta:
Gentile Utente,
si, è possibile. I limiti, però, derivano dalla brevità del periodo di rimborso e dagli alti costi assicurativi legati all'età del richiedente. Si deve di conseguenza creare un mix tra reddito pensionistico, importo richiesto non molto elevato, disponibilità a rimborsare rapidamente e a sostenere costi alti.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-06-2012:
buongiorno sono una lavoratrice a nero, quindi senza busta paga e mio marito ha un contratto a tempo determinato è possibile richiedere un prestito o carta revolving

Risposta:
Gentile Utente,
l'ipotesi più plausibile è che il prestito venga richiesto da Suo marito. Il motivo, come è intuibile, è il documento attestante il reddito, ossia la busta paga.
Il limite derivante da tale situazione è che il piano di ammortamento dovrà avere una durata inferiore al tempo residuo di durata del contratto di Suo marito. Se il prestito avesse durata superiore si incorrerebbe in un diniego. Dovendo limitare la durata viene da se che l'importo ottenibile sarà particolarmente limitato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-06-2012:
Sono assunto a tempo indeterminato da quasi due mesi, posso chiedere un prestito di 3500? ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.1465 del 25/06/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 18-04-2012:
Salve, diversi anni fa ho fatto un prestito a nome di mio suocero tramite bollettino, ora mi manca poco piu di un anno per finirlo e vorrei ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1249 del 18/04/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 15-04-2012:
Salve,mia suocera una donna di 40 anni percepisce una pensione di 270 euro al mese per invalidità,non lavora di conseguenza non ha busta paga ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1232 del 15/04/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 13-04-2012:
sono un autonomo sto in crif o urgente bisogno di 5mila euro come posso fare? ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1226 del 13/04/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 05-03-2012:
Gradirei sapere su quali siti si può ottenere un prestito on line di 5000 euro, senza busta paga, ma in presenza di un garante. Grazie ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1036 del 03/05/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 05-03-2012:
ciao,vorrei avere delle informazioni, sono una laureanda e insieme alla mia amica vorremmo prendere in gestione un asilo nido, il proprietario ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.1034 del 05/03/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 29-02-2012:
ciao io di 5 anni fa' sono stato truffato,richiesi un finanziamente di 800 euro per dei telefonini,in poche parole un ragazzo che era con me quel giorno ando' a ritirare i telefonini mettendo una firma falsa.io non sapevo niente credevo che non era passata la finanziaria,il fatto e' un po' lungo,c'e' da dire altro.cque dopo 2 anni mi chiamarono il recupero credito.allora io denunciai questo ragazzo,ho messo le pratiche in mano a un avvocato,e' mi sembra che mi e' andata bene,ora non so' se sono un cattivo pagatore o altro.io adesso vorrei avere un prestito di 1000 euro,soldi che mi servono per andare a lavorare al nord italia(milano)

Risposta:
Gentile Utente,
per verificare se il Suo contrattempo le ha determinato una iscrizione come cattivo pagatore può effettuare una visura utilizzando uno dei numerosi siti dedicati che si trovano ricercando su internet.
L'altra soluzione è richiedere direttamente il prestito e attendere le verifiche fatte dalla finanziaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-02-2012:
e possibile chiedere un Prestito senza busta paga? mi servono 20000 euro per aprire un officina meccanica con un amico. i miei genitori hanno contratto indeterminato possono farmi da garante???
grazie


Risposta:
Gentile Utente,
data l'entità del prestito ci sembra difficile che Lei possa ottenerlo se non ha una seppur minima forma di reddito da porre a garanzia.
Nella Sua condizione è molto più probabile che l'eventuale finanziamento venga erogato direttamente ai suoi genitori.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-02-2012:
CIAO POSSO RICHIEDERE UN PRESTITO SENZA BUSTA PAGA

Risposta:
Gentile Utente,
qualora abbia delle garanzie alternative potrà senz'altro richiedere, presso le finanziarie che si pubblicizzano su questo sito o ovunque Lei vorrà, un finanziamento proporzionato al Suo redddito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 01-02-2012:
Buongiorno ho un contratto part-time a tempo determinato che scadra' fra 16 mesi. Potrei chiedere un prestito di 3000 euro da restituire in ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.858 del 01/02/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 31-01-2012:
PRESTITO A LAVORATORE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO SENZA ALTRE GARANZIE, E' POSSIBILE? ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.856 del 31/01/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 26-01-2012:
si puo avere un prestito di 4000 euro con carta di credito senza avere lavoro e senza garante

Risposta:
Gentile Utente,
no, non è possibile in quanto non si può dimostrare di avere la possibilità di pagare le rate mensili derivanti dal finanziamento.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-01-2012:
volevo sapere da quanto tempo devo avere un contratto a tempo indeterminato per poter fare un finanziamento.grazie ...

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
domanda n.785 del 18/01/2012

----------


Domanda posta alla redazione il 18-01-2012:
salve..
io sto per finire il contratto di lavoro (mancano 2 mesi); vorrei fare un prestito di 3000 euro ma nessuno me lo fa.
io so di poterlo pagare perche dovrò prendere il TFR che mi corresponde.
sono 3 anni che lavoro in un bingo.


Risposta:
Gentile Utente,
un reddito futuro, come il trattamento di fine rapporto, non viene generalmente accettato come garanzia unica in un prestito personale, al limite come UNA delle garanzie nel prestito con cessione del quinto dello stipendio. Di qui il diniego da parte delle finanziarie che ha contattato: ai loro occhi Lei è un lavoratore con contratto a tempo determinato in scadenza e, di conseguenza, non finanziabile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 15-01-2012:
salve,
sono messa a regola come golf percepisco 500 euro e non ho la busta paga ma vorrei fare un piccolo finanziamento cosa devo fare?


Risposta:
Gentile Utente,
se ci dice di essere in regola deve necessariamente avere la busta paga.
Se è stata appena messa in regola i Suoi datori di lavoro gliela consegneranno mensilmente insieme alla retribuzione già da questo mese.
Per ottenere un prestito, anche di modesto importo, dovrà comunque aspetta 3-6 mesi al fine di dimostrare che ha un lavoro stabile già da un pò di tempo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-01-2012:
salve ma se io non lavoro posso avere un prestito?


Risposta:
Gentile Utente,
un prestito può essere richiesto, in linea generale, solo laddove si dimostri di poterlo, gradualmente (pagando quindi le rate), restituire.
Se non si ha un reddito dimostrabile si può, a determinate condizioni, richiedere un prestito su pegno, un prestito vitalizio, o le varie forma di prestiti d'onore descritte nella sezione Tipi di prestito di questo sito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-01-2012:
PER RICHIEDERE UN PICCOLO PRESTITO DI 2000 EURO SENZA BUSTA PAGA COME DEVO FARE???

Risposta:
Gentile Utente,
deve produrre una qualsiasi altra garanzia, sia essa una fiediussione (ossia qualcuno che garantisca per Lei) oppure uno o più oggetti da impegnare; può leggere la pagina Prestito su pegno.
In questo momento neanche le carte revolving, che in passato sono state concesse con molta facilità, possono essere una soluzione per casi come il Suo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 27-12-2011:
salve mi chiamo [nome oscurato] ho 39 anni e sono momentaneamente senza un lavoro, senza un contratto e tanto disperato perche' non riesco ad andare avanti e non so come ottenere un prestito mi servirebbero 5000euro che devo pagare alcune cose e non so dove sbattere la testa io vivo ad [località oscurata] se potete aiutarmi

Risposta:
Gentile Utente,
nella Sua situazione è quasi impossibile ottenere un prestito: come Lei afferma è senza lavoro, e quindi senza reddito: chi le facesse un prestito saprebbe già che tra un mese, quando dovrà pagare la prima rata, non potrà farlo!
Le uniche soluzioni percorribili sono i prestiti con garanzie alternative come un prestito su pegno, se ha oggetti di valore.
Anche i prestiti cambializzati, basati sulla garanzia reale delle cambiali, non vengono erogati in assenza di un seppur minimo reddito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-12-2011:
posso ottenere un prestito senza busta

Risposta:
Gentile Utente,
legga attentamente i paragrafi "Garanzie alternative per ottenere il finanziamento senza busta paga" e "La via informale" in questa stessa pagina. Se, sulla base di quelli, ha le caratteristiche necessarie, può allora chiedere uno o più preventivi, su questo o altri siti, e trovare la soluzione più vantaggiosa per Lei.
Le ricordiamo, comunque, che prestito senza busta paga NON significa prestito senza alcun reddito (dimostrabile).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 17-11-2011:
io ho un lavoro sicuro dato che sono operaio nella ditta di mio padre,ma ogni mese vengo licenziato per la liquidazione e poi riassunto..posso richiedere un prestito senza garante?

Risposta:
Gentile Utente,
tendenzialmente il fatto che il Suo datore di lavoro sia anche Suo padre non crediamo sia realmente d'aiuto.
In una situazione come la Sua potrebbe essere necessario rivolgersi ad una finanziaria fisicamente e parlare chiaramente con l'intermediario spiegando la Sua situazione "anomala" e vedendo cosa Le propongono.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-11-2011:
vorrei fare un prestito di 5mila euro ma sono una casalinga cosa devo fare

Risposta:
Gentile Utente,
per approfondire la conoscenza di questo tipo di prestito può leggere la pagina
Prestito per le casalinghe.
Le finanziarie che erogano questo tipo di prestito sono poche, attualmente Compass sta pubblicizzando questo finanziamento; può provare a farsi fare un preventivo sul loro sito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-10-2011:
sono una colf rumena senza busta paga ma con il contratto di lavoro indeterminato( 25ore, 570 euro) e vorrei sapere si potrei avere un prestito personale? grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
con il reddito di cui dispone, a prescindere dalla presenza o meno di una busta paga, è purtroppo impossibile ottenere anche un piccolo prestito.
La cosa è diversa se riesce a presentare altre garanzie, come una terza persona munita di reddito dimostrabile che garantisca per Lei.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 16-09-2011:
io lavoro come badante posso chiedere un prestito personale?



Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere un prestito bisogna dimostrare, con documenti alla mano, di disporre di un reddito.
Se la Sua attività di badante è inquadrata regolarmente Lei avrà una busta paga o altro documento da cui si evince che ha un reddito e a quanto questo ammonta; di conseguenza potrà richiedere un prestito personale in qualsiasi banca o finanziaria.
Se, al contrario, non può in alcun modo dimostrare di avere un reddito, bisognerà trovare altre garanzie quali, ad esempio, una terza persona che firmi insieme a Lei e si ponga come garante.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-09-2011:
sono lavoratore autonomo da maggio 2011.. ancora senza unico. posso richiedere una carta di credito o revolving?


Risposta:
Gentile Utente,
allo stato attuale delle cose non ha modo di dimostrare di percepire un reddito dalla Sua attività di lavoratore autonomo. Di conseguenza è assai improbabile che Le venga fatto credito, sia attraverso una carta revolving che un prestito personale, a meno di non ricorrere ad un garante.
L'unica alternativa da provare è rivolgersi alla banca presso la quale ha il conto corrente dove sta facendo i movimenti legati alla Sua attività.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 04-08-2011:
posso avere un piccolo prestito senza busta paga


Risposta:
Gentile Utente,
qualora sia in possesso di altre garanzie può provare a richiedere un preventivo sul sito o su uno dei siti che si pubblicizzano su questa stessa pagina.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-07-2011:
Io ho un lavoro con un contratto a scadenze e non ho garanzie da dare come faccio a richiedere un prestito di massimo 1500 euro?


Risposta:
Gentile Utente,
dipende dal Suo reddito. Potrebbe ottenere il prestito se riuscisse a pagare una rata di una quota tale da riuscire ad estinguere completamente il debito prima della scadenza del Suo contratto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-07-2011:
è possibile avere un piccolo prestito non ho la busta paga , come garanzia posso dare macchina di tre anni e arredamento


Risposta:
Gentile Utente,
alcune finanziarie emettono prestiti su pegno proprio per chi, come Lei, può porre a garanzia solo beni mobili: generalmente concedono il prestito (comunque di importo ridotto) a vista, e chiedono al debitore che venga consegnato il libretto della vettura e firmato un mandato di iscrizione di ipoteca che l'intermediario utilizzerà solo in caso di mancato pagamento delle rate.
Faccia molta attenzione nella ricerca ad affidarsi ad un intermediario serio e affidabile: firmando il mandato, se questi è disonesto, si rischia di vedersi il bene ipotecato anche se i pagamenti sono regolari.
La stessa attenzione va riposta sui costi (interessi) che su questo tipo di operazioni sono più alti che nei normali finanziamenti con garanzia di tipo reddituale.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 26-05-2011:
come posso ottenere una carta revolving di euro 5000 senza busta paga?


Risposta:
Gentile Utente,
la richiesta di una carta di credito revolving è possibile in presenza di un reddito che funzioni da garanzia per il rimborso delle rate. Questo a prescindere dalla forma di reddito: ad esempio, un lavoratore autonomo, non avendo la busta paga, potrà certificare il suo reddito con la presentazione dell'Unico.
Al contrario, in totale assenza di un reddito dimostrabile, non si potrà ottenere la carta, nonostante alcune finanziarie promuovano il contrario.
Quindi, ad eccezione che Lei si trovi in quest'ultima condizione, può rivolgersi a più finanziarie e scegliere la soluzione più vantaggiosa per Lei, tenendo presente però che l'importo di 5000 euro per una carta revolving di nuova emissione è piuttosto alto.
Per informazioni sulle carte e il loro funzionamento può leggere la nostra sezione Carte di credito revolving.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 30-04-2011:
posso ottenere un prestito essendo disoccupato?


Risposta:
Gentile Utente,
l'erogazione di un prestito ad un disoccupato, senza la presentazione di altre garanzie come indicato nel paragrafo "Garanzie alternative per ottenere il finanziamento senza busta paga" su questa stessa pagina, non viene presa in considerazione da banche e finanziarie, perchè rischiosa e quindi sconveniente.
Per approfondimenti può seguire i links, su questa stessa pagina, dell'area "tipologie di prestito simili
".
Grazie
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-04-2011:
Salve, ho 20 anni e sono una cittadina rumena che si trova da alcuni anni regolarmente in Italia. Sto finendo l'ultimo anno di superiori e lavoro in una piccola agenzia di recupero crediti.Non ho ancora un ctr di lavoro ma vorrei tuttavia prendere un piccolo prestito (max 1000euro in max 24rate) per potermi pagare le tasse scolastiche e le varie spese che dovrò affrontare a settembre per iscrivermi all'università. I miei genitori purtroppo lavora in nero e quindi non riuscire ad avere un garante.Vorrei a questo punto chiedervi se fosse possibile avere tale prestito o meno.


Risposta:
Gentile Utente,
OttenereUnPrestito è solo un sito di informazione, non eroga direttamente prestiti agli utenti.
Fatta questa debita premessa, l'assenza contemporanea di una busta paga e di un garante rende molto difficile ottenere un prestito, anche se di importo modesto come quello che le serve. Nella sua condizione anche il ricorso ad un prestito cambializzato sembra irrealizzabile.
L'unica cosa consigliabile è provare a contattare quante più finanziarie possibili per informarsi e fare anche una richiesta alla banca presso il quale lei o i suoi genitori avete un conto corrente.
Grazie
La redazione