Domanda n.3764 del 22/07/2013



Domanda:
Ho un contratto a tempo indeterminato, sono assunta da 8 mesi ma il contratto a tempo indeterminato ce l'ho da circa 6 mesi e prendo 500 euro , vivo da sola ma non pago affitto perché ho un contratto di comodato d uso.
In passato avevo chiesto un prestito e non avevo avuto problemi ad ottenerlo e in più risulto come ottimo pagatore.
Avrei necessità di 10000 euro, riuscirei ad averli ?
(Domanda inserita il 22-07-2013 sulla pagina: Rata e durata di un prestito da 10000 euro)

Risposta:
Gentile Utente,
in base a quanto ci dice pensiamo che non riuscirebbe ad ottenere i 10.000 euro in prestito, ma probabilmente una cifra inferiore.
Le indichiamo le riflessioni che ci hanno portato a questa determinazione:
In primo luogo le finanziarie sono restie a finanziare neoassunti o assunti da meno di un anno, richiedendo, se si è fortunati, un garante o negando direttamente il finanziamento.
In secondo luogo il reddito mensile ci sembra sproporzionato rispetto all'ammontare richiesto: con 500 euro difficilmente si potrà trovare chi ci finanzi con una rata superiore ai 100 euro mensili e, con questo importo, anche accedendo a prestiti personali piuttosto lunghi (es. 72 mesi) e taeg intorno all'11%, otterrebbe circa 5.000 euro.
Da ultimo, pur avendo un contratto a tempo indeterminato, non potrà accedere, anche se il Suo datore di lavoro lo consentisse, ad una cessione del quinto in quanto, come dipendente con pochissima anzianità, non ha ancora accumulato un quota di TFR (la liquidazione per intenderci) sufficiente a garantire il prestito stesso.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Domanda n.3764 del 22/07/2013

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------

Simulazione del prestito

E' possibile simulare il prestito esposto semplicamente inserendo il TAEG e attivando la funzione 'Simula!'. Muovendo i cursori sarà possibile variare l'importo richiesto o l'importo della rata che si è disposti a pagare per farsi una idea di come cambi l'uno al variare dell'altro.


TAEG praticato Simula!
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 13-12-2013:
Salve.
sono assunto da dicembre 2012 con un contratto a tempo indeterminato ho un finanziamento di 5000 con una rata di 150 euro .
Il mio salario e di 1150 euro.
Ci sono possibilità che mi accettino un finanziamento da 10.000 euro ??
Sono buon pagatore ho richiesto la visura del CRIF e non ci sono problemi.
Non ho spese di fitto.
Grazie


Risposta:
Gentile Utente,
di 1.150 euro di salario attualmente ne impiega 150 - ovvero circa il 13% - per il pagamento della rata del finanziamento già in essere.
Nella misura in cui le finanziarie accettano indebitamenti, al massimo, intorno al 20% - 25% del reddito totale disponibile, ecco che Lei avrebbe modo di accedere ad un ulteriore prestito impegnando, al limite, il restante 10% - 15% per la nuova rata, vale a dire un importo mensile tra i 115 e i 170 euro.
Con la misura massima tra le due, ossia 170 euro, riuscirebbe ad accedere al prestito di 10.000 euro e restituirlo in 84 mesi (calcolato con un TAEG medio di mercato dell'11%).
Ora, 7 anni per questo tipo di importo sono tanti, non siamo sicuri che troverà agevolmente chi possa farLe credito.
Inoltre, anche se non ce lo dice espressamente, noi ipotizziamo che il Suo prestito in corso sia anche piuttosto recente, e quindi non "libererà" il Suo reddito rapidamente della vecchia rata.
Concludendo, seppure un po' al limite, la Sua condizione merita comunque un tentativo: contatti almeno due o tre finanziarie e provi a chiedere loro il prestito: anche se forse avrà un diniego tentare non costa nulla.
Saluti.
La redazione

----------