Domanda n.8044 del 26/02/2015



Domanda:
posso richiedere un finanziamento di 15.000 euro per l'acquisto di un auto nuova ( valore auto 23.000 anticipo in contanti 8.000, é un punto a mio favore?). A causa di un nuovo lavoro ho un contratto a tempo determinato della durata di 3mesi, 40h, 1.300 euro netti. Presenterei un garante.
Reddito 2012 euro 21.000, reddito 2013 euro 16.000 reddito 2014 euro 16.000. La banca si può basare anche su questo o guarda solo l'ultimo contratto?
Già avuto finanziamenti ma mai superiori ai 1500 euro e mai ritardi nei pagamenti.
(Domanda inserita il 26-02-2015 sulla pagina: Rata e durata di un prestito da 10000 euro)

Risposta:
Gentile Utente,
con il Suo stipendio attuale l'importo massimo che può sostenere per una rata, a prescindere dall'esistenza del garante, è di circa 300 euro. Con tale cifra riuscirebbe a rimborsare a 60 o 72 mesi (a seconda del tasso d'interesse).
Lei ha un orizzonte lavorativo, purtroppo, veramente breve e del tutto incompatibile con le durate sopra indicate.
Noi crediamo che anche la presenza del garante non aumenti di molto le possibilità di ottenere il prestito: nella sfortunata ipotesi che Lei, allo scadere dell'attuale contratto, rimanga senza lavoro per un lungo periodo il garante finirebbe per essere effettivamente l'unico debitore esigibile; non è remota la possibilità che la finanziaria stessa Le proponga di far intestare il prestito direttamente al garante.
Sottolineiamo che, data la Sua "debolezza", poco cambia, dal punto di vista del reddito del garante sia che rimanga tale sia che si intesti direttamente il prestito: in entrambi i casi deve avere un reddito tale da poter sopportare, continuativamente, la rata che indicavamo in apertura di risposta.
I punti a Suo favore, ossia che Lei ha a già avuto almeno un prestito e che ha sempre pagato regolarmente, Le garantirebbero di non finire nel "paradosso del primo prestito" (per approfondimenti può leggere: Il "Paradosso del primo prestito". Perché la prima volta viene spesso negato?) e di essere considerato, chiaramente, un buon pagatore; se avrà confermato il lavoro con un contratto di lunga durata o addirittura indeterminato, in forza di questi punti ora evidenziati, non avrà problemi ad essere finanziato.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No



Valutazione dell'articolo
Domanda n.8044 del 26/02/2015

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------

Simulazione del prestito

E' possibile simulare il prestito esposto semplicamente inserendo il TAEG e attivando la funzione 'Simula!'. Muovendo i cursori sarà possibile variare l'importo richiesto o l'importo della rata che si è disposti a pagare per farsi una idea di come cambi l'uno al variare dell'altro.


TAEG praticato Simula!