Rata e durata di un prestito da 30000 euro



prestito di 30.000 euro Un importo di 30000 euro non è ottenibile se non con un reddito di fascia medio alta. Tuttavia, se si dispone di garanzie ulteriori rispetto al reddito (una fideiussione, un terzo coobligato), non è impossibile entrare rapidamente in possesso di tale cifra.
E' un importo importante e la rata sarà altrettanto "corposa". Seguono due tabelle per avere orientativamente idea su come, a parità di durata, il tasso influenzi la rata e su come, a parità di tasso, sia possibile alleggerire la rata allungando la durata del piano di ammortamento.

Es. : prestito della durata di 48 mesi

Tasso Durata Importo rata
6 48 704.55
7 48 718.39
9 48 746.55
11 48 775.37


Es.: prestito con tasso del 9%

Tasso Durata Importo rata
9 24 1370.54
9 36 953.99
9 60 622.75
9 72 540.77

Se nelle tabella che abbiamo approntato non rientra un esempio di vostro interesse potete utilizzare il simulatore subito sotto l'articolo, in questa stessa pagina, per calcolare la soluzione più giusta per le vostre necessità.


Potrebbero interessarti:
Rata e durata di un prestito da 20000 euro
Rata e durata di un prestito da 50000 euro
Valutazione dell'articolo
Rata e durata di un prestito da 30000 euro

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:3.5 su 5    -    Numero voti: 30
---------

Simulazione del prestito

E' possibile simulare il prestito esposto semplicamente inserendo il TAEG e attivando la funzione 'Simula!'. Muovendo i cursori sarà possibile variare l'importo richiesto o l'importo della rata che si è disposti a pagare per farsi una idea di come cambi l'uno al variare dell'altro.


TAEG praticato Simula!
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 23-02-2017:
Buongiorno a tutti, una domanda con un reddito di circa 2400 euro al mese (il mio sommato a quello di mio marito) e con un finanziamento in corso di 270 euro possiamo richiedere un prestito di 30000 euro? Grazie. saluti.

Risposta:
Gentile Utente,
purtroppo pensiamo non sia possibile.
La Vostra rata massima (o somma delle rate di più finanziamenti) è di circa 480-500 euro ma 270 sono già impegnati nel finanziamento in corso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-01-2017:
Ho 59 anni e sono una dipendente pubblica ministeriale, mio marito ha 62 anni ed è pubblico dipendente. Entrambi vorremmo avere un prestito di circa 30.000 euro (60.000) , per aiutare i due figli nell'acquisto della loro prima casa. Abbiamo una casa di proprietà. Che tipo di prestito possiamo richiedere?

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.16332 del 14-01-2017

----------


Domanda posta alla redazione il 16-12-2016:
salve!!! mia mamma e' pensionata ha quasi 84 anni puo' chiedere un prestito di 30.000 euro?


Risposta:
Gentile Utente,
no, l'età è troppo avanzata per affrontare un prestito che implica necessariamente un lungo periodo per la restituzione.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-11-2016:
VORREI UN PRESTITO DI EURO 30000 MA IN ATTO HO UN ALTRO PRESTITO CON 7 RATE INSOLUTE PER 3600 EURO.Come ottenere quest'altro prestito?GRAZIE MARIA

Risposta:
Gentile Utente,
se può fare una Cessione del quinto non avrà problemi a causa delle rate insolute.
In caso contrario non ha molto margine di manovra: sette rate, peraltro non ritardate ma omesse, sono un scoglio insormontabile per un comune prestito di firma.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-11-2016:
Salve. Sono un libero professionista da ormai quasi 4 anni, il mio reddito medio lordo è di circa 30000 euro l anno per un netto di circa 22000 annui. Unica spesa a mio carico un prestito di 15000 euro con rata da 400 euro mensili. Circa 3 mesi fa ho finito di pagare un finanziamento per un auto (circa 7000 euro -256 euro al mese),MAI ritardi nei pagamenti. Detto questo, se volessi acquistare un automobile richiedenti un prestito di 26000 euro (magari un leasing) potrei farlo?

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere con una rata di 400 euro mensili Lei ha già un tipo di indebitamento che farebbe si che la finanziaria, per non correre rischi, Le rifiuterebbe il nuovo prestito (o leasing).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-11-2016:
Buonasera il 30/07/2014 ho chiesto un finanziamento ad Agos di 30000 euro.Mi hanno finanziato 33681,18 di cui 2634,18 assicurazione facoltativa CPI e 1047 assicurazione accessoria facoltativa. Importo rata mensile 513 numero rate 120. Importo totale dovuto dal consumatore 61834,00. Oggi ho chiesto di estinguere il mio finanziamento e mi chiedono 29.111,62 euro. Ma non e' troppo alta?

Risposta:
Gentile Utente,
no, l'importo è corretto.
Se si osserva un piano rimborso di un prestito si vedrà che seppur la rata rimane costante per tutta la sua durata la composizione (quota capitale e quota interesse) varia sensibilmente nel tempo. All'inizio si paga molto di quotd interesse e pochissimo di capitale e poi via via i due fattori si invertono.
Per chiarirsi meglio le idee la invitiamo a leggere il seguente articolo:
Estinzione anticipata: quando conviene?.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 07-11-2016:
Buongiorno ,potrei avere in prestito di 35000 euro con un box di proprietà a garanzia? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
la possibilità di essere finanziati o meno dipende principalmente dal reddito dimostrabile e non da eventuali garanzie accessorie (il box nel Suo caso specifico).
Può leggere al riguardo:
Quanto posso ottenere? L'importo massimo di un prestito, come capire il proprio limite.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-11-2016:
Salve,
sono un impiegato a tempo indeterminato da 21 anni con un reddito mensile di 1900 euro al mese, fine del 2008 l'azienda richiede la cigo creando un bel po' di problemi ai monoreddito, avevo un mutuo con una banca che non sente le difficoltà del cliente e per la tipologia di contratto mutuo non prevede alcun tipo di ammortizzatore, l'azienda riprende a lavorare e decido di portare il mutuo con un po' di liquidità per sanare degli impegni presso un altra banca che accetta il tutto, di nuovo la cassa riuscendo a pagare le rate del mutuo lasciando altri pagamenti, per far fronte a problemi di salute chiedo un finanziamento di 84 rate per un importo mensile di 86 euro, altri problemi maturati sempre per la perdite di ore di lavoro mi costringono a fare un altro prestito facendomi carico di un rata a 120 mesi di 353 euro, il mutuo di casa pesa 620 euro e sono al perfetto collasso;
ho fatto le varie richieste per posticipare delle rate e mi sono state accordate ma onestamente non posso richiedere più nulla perché ho utilizzato tutto.
Ho provato a parlare del mio problema con una persona che lavora nel mondo finanziario (non dei prestiti) e mi ha consigliato di farmi seguire da un legale per cercare di mediare una situazione che non poteva essere assolutamente accordata, anzi, favorendo il mio indebitamento; questa persona tra l'altro mi ha detto che la banca avrebbe dovuto trovare la soluzione evitando tutti questi finanziamenti che assorbono oltre il 50% del reddito di una famiglia composta da 2 adulti e 2 minori.
Dopo questa lunga presentazione la mia domanda è questa: premesso che voglio onorare tutti i miei impegni in quanto le somme mi sono state concesse, esponendo la mia posizione ad un legale che mi rappresenti, quindi andare incontro a delle spese legali, potrei far notare alla banca che quanto mi è stato concesso è fuori regola e cercare di trovare una soluzione per abbassare la rata di 1100 euro circa mensili a fronte di un reddito mensile di 1900 euro? La stessa persona che mi ha consigliato di rivolgermi ad un legale (che tra l'altro non ho individuato) mi ha accennato che questa posizione mi ha recato un danno, è vero che nel momento di necessità ho ottenuto quanto richiesto sollevandomi dai tanti problemi ma nello stesso tempo ne hanno creati troppi per l'importo che mensilmente devo sostenere. Ho pensato alla soluzione estrema! Licenziarmi per prendere quanto rimane del tfr per eliminare i prestiti e tornare al lavoro di venti anni fa, ma se riuscissi a trattare con la banca sarebbe meglio. Un consiglio per potermi muovere e sperare di trovare un po' di luce quale potrebbe essere?
Grazie.


Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.15777 del 02-11-2016

----------


Domanda posta alla redazione il 24-10-2016:
Salve ho una busta paga di 800euro a tempo indeterminato e la mia ragazza di 600euro,sempre a tempo indeterminato.potremmo avere un prestito di 30.000 euro?

Risposta:
Gentile Utente,
no, il reddito di cui disponete, seppur cumulato, non consente di ottenere 30.000 euro.
Saluti.
La rdazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-10-2016:
Volevo ringraziarvi,siete molto professionali e veloci.grazie ancora

Risposta:
Gentile Utente,
siamo lieti che abbia apprezzato il nostro servizio!
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-10-2016:
Ho una busta paga di 2800 euro al mese un prestito di 5000 che pago regolarmente da 7 mesi quante possibilità ho di avere un prestito di 30000?grazie

Risposta:
Gentile Utente,
con il Suo reddito non avrà problemi ad ottenere il prestito che Le occorre; 30.000 euro non sono certamente un importo banale ma con 2.800 euro al mese si possono sostenere rate pesanti al punto di rendere fattibile l'operazione, anche in presenza di un prestito di 5.000 euro come nel Suo caso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-10-2016:
dispongo somma di 250.00 euro come quinto della pensione per 10 anni totale 30000.00 euro quanto mi spetterebbe di netto?

Risposta:
Gentile Utente,
ai tassi attuali otterrebbe una cifra che va dai 15.000 euro ai 18.000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-10-2016:
Buongiorno vorrei un prestito ma ho una pensione minima di 470 euro e possibile averlo? grazie

Risposta:
Gentile Utente,
con una pensione così ridotta non crediamo che riesca a farsi finanziare anche per piccoli importi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-09-2016:
e' possibile prestito con cessione del quinto di 3000 euro con pensione di invalidita e accompagnamento


Risposta:
Gentile Utente,
generalmente la pensione di invalidità non è cedibile, ossia non è ammesso fare la cessione del quinto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 22-09-2016:
a meta percorso il capitale rimasto è il 50%?

Risposta:
Gentile Utente,
no, in quanto il peso degli interessi è maggiore nella prima parte del rimborso di un prestito; il capitale residuo, quindi, sarà maggiore del 50% del capitale erogato.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 11-09-2016:
Salve avrei bisogno di 30.000 per comprare casa!ho una busta paga di 1.500 euro a tempo indeterminato!lo posso ottenere?

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere l'importo è fuori della Sua portata. Avrebbe qualche possibilità con un garante, magari con reddito dai 1.800 euro in su.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-09-2016:
Salve io ho una busta paga di 1338.00 par-time a tempo indeterminato quanto posso ottenere

Risposta:
Gentile Utente,
dipende dalla durata del prestito.
Considerando un piano lungo, diciamo intorno ai 72 - 84 mesi, potrebbe ottenere tra i 14.000 euro e i 16.000 euro. L'importo di 30.000 euro è invece del tutto fuori della Sua portata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-09-2016:
Vorrei avere un prestito da 5000e, pagare le rate 24mesi , quale rata devo pagare al mese?

Risposta:
Gentile Utente,
ad un TAEG dell'11% circa 230 euro mensili.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-09-2016:
Salve, ho uno stipendio di 1700 euro,vorrei richiedere un finanziato di 25000 in 120 mesi. Sarebbe possibile senza coinvolgere terze parti?

Risposta:
Gentile Utente,
se può fare la cessione del quinto dovrebbe riuscire nel Suo intento.
Senza cessione, invece, è molto difficile trovare chi eroghi a 120 mesi.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-08-2016:
mi interessa sapere quanto pagherei mensilmente per un prestito personale al netto erogabile di 30.000 euro per mesi 84.

Risposta:
Gentile Utente,
se ipotizziamo un TAEG dell'11% (media di mercato) avrebbe una rata di 514 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-07-2016:
Buongiorno, sono un docente precario già da 6 anni nella stessa scuola. Avrei bisogno di 25000 saldabili in 48 rate. cosa consigliate? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
tale prestito sarebbe alla Sua portata se e solo se avesse uno stipendio di circa 3.000 - 3.500 euro a causa dell'importo rata molto elevato, oltre i 600 euro, determinato dal piano di rimborso da Lei desiderato veramente troppo breve.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 14-07-2016:
Salve,
ho uno stipendio di circa 6500 euro netti.Devo acquistare un box. Chiedendo 30000 euro pagabili in 10 anni è possibile avere una rata mensile a 330 Euro? Grazie per la risposta


Risposta:
Gentile Utente,
sarebbe possibile se trovasse chi possa erogare ad un TAEG del 6%, valore piuttosto contenuto.
Può fare qualche richiesta di preventivo per prova ma probabilmente avrà un tasso lievemente maggiore (da due - tre punti percentuali in su) con un impatto minimo sulla rata di almeno ulteriori 40 - 50 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 29-06-2016:
Buona sera , vorrei un prestito di 25,000 da poter pagare in 10 anni. con lo stipendio di Euro 3,500 come media al mese sarebbe possibile ? senza giustamente che gli interessi siano così alti da pagare il 50% in più.

Risposta:
Gentile Utente,
il Suo stipendio è sicuramente sufficiente perché la pratica di finanziamento passi presso una qualsiasi finanziaria.
Per quanto attiene al peso degli interessi, considerando un TAEG dell'11%, avrà una quota di circa 16.000 euro. Il costo totale del finanziamento sarà dunque di circa 41.000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-06-2016:
Salve , ho richiesto un prestito di 25000 euro con rata da 535 euro al mese per 59 mesi , ho uno stipendio di 1600 , secondo voi il prestito mi verrà accettato

Risposta:
Gentile Utente,
no, a nostro modo di vedere il prestito non verrà erogato per errato rapporto rata / reddito (troppo alta la prima in rapporto al secondo).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 10-06-2016:
in base al mio redito 1400 euro quanto posso chiedere? vorrei chiudere uno di 21000 euro.grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
con il Suo reddito può sostenere una rata massima di circa 280 - 300 euro.
Quanto può ottenere con tale rata dipende dalla durata del rimborso, e la forbice è molto consistente.
Ad esempio con restituzione in 24 mesi potrebbe ottenere circa 4.000 euro. Già passando ad una durata media, 60 mesi, otterrebbe circa 9.000 euro. Come valore massimo c'è il prestito a 120 mesi, difficile da trovare senza fare la cessione del quinto dello stipendio, che si attesta proprio intorno ai 21.000 euro che Le occorrerebbero.
Essendo la durata massima va da se che ai 30.000 euro di cui si parla in questo articolo non ha modo di arrivare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-06-2016:
pensione di 1400ero. rata di 270 euro mese per 10 annicon il quinto. ora vorrei chiuderlo con un finanziamento di 28000euro exra inps. e possibile? grazie.

Risposta:
Gentile Utente,
a nostro modo di vedere il Suo reddito non è assolutamente compatibile con un prestito personale di 28.000 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 19-05-2016:
Buon giorno, vorrei capire se sono vittima di anatocismo o di tasso d'usura, ho un finanziamento in corso di 32000 euro stipulato nel 2011 tan 7,61 , taeg 8,50. Gli interessi calcolati sono ben 14.000 euro.Vorrei sapere se è legale pagare tutta questa cifra oppure posso farmi restituire dalla finanziaria l'eccesso? Grazie

Risposta:
Gentile Utente,
i tassi che ci indica sono ampiamente entro i limiti ammessi per legge e, aggiungiamo, anche al di sotto della media del mercato.
Sfortunatamente non ci indica la durata del periodo di rimborso ma, vista la cifra del finanziamento, riteniamo sia un prestito a dieci anni. Facendo il conseguente calcolo si ha infatti una quota interessi di poco superiore ai 14.000 euro da Lei citati.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2016:
ciao ho 22 anni e un mensile di 1200 euro mensili possi avere 30000euro di prestito avendo un garante?

Risposta:
Gentile Utente,
la rata di un prestito di 30.000 euro, seppur si ottiene la massima dilazione (restituzione in 120 mesi) supera i 400 euro. Anche in presenza di un garante non siamo certi che riuscirebbe a farsi finanziare.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-04-2016:
Buonasera, vorrei fare un finanziamento di 35.000 euro, tempo indeterminato 1320 netti/mese (con straordinari: 1550) , ho tre piccoli finanziamenti che tra meno di 6 mesi finiranno, totale tutti e 3: 250 euro mensili. Con garante posso ottenerlo? (rate per 60 mesi)

Risposta:
Gentile Utente,
no, la rata di un prestito di questo tipo sarebbe totalmente fuori della Sua portata ammontando, ottimisticamente, a circa 650 - 700 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 18-04-2016:
ho un prestito di 18000 e uno di 6000 totale devo dare 30000 possoprendere 35000 e fare unica rata

Risposta:
Gentile Utente,
compatibilmente con il Suo reddito si, è possibile consolidare i due prestiti.
Può leggere, al riguardo:
Prestito per consolidamento debiti, accorpare più finanziamenti in un'unica rata.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-04-2016:
in busta paga ho il quinto cedibile di euro 273,00 posso chiedere euro 30.000

Risposta:
Gentile Utente,
non crediamo riesca ad arrivare ad un netto ricavo di 30.000 euro. I parametri da valutare sono molti ma con una quota cedibile di circa 270 euro andare oltre i 22.000 - 24.000 euro è piuttosto difficile.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 05-04-2016:
Buonasera! Ho contatto indeterminato busta paga 900 euro posso chiedere un prestito 20000 euro ?

Risposta:
Gentile Utente,
la rata di un prestito del genere supererebbe i 250 euro anche se riuscisse a farsi finanziare a 10 anni, che è il massimo ammissibile.
Già questo di per se è molto difficile da realizzare, ma rimarrebbe comunque il fatto che la rata sarebbe troppo alta per il Suo reddito.
Purtroppo, come avrà capito, le possibilità di ottenere il prestito che Le occorre sono praticamente nulle.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 31-03-2016:
avendo gia un prestito in corso la prima rata la pago 01 04 2016 e volessi chiedere la chiusura e farne uno di 30 mila è possibile

Risposta:
Gentile Utente,
si, in qualsiasi momento è possibile, sempre che il reddito lo consenta, estinguere un prestito per ottenerne uno di maggiore entità.
Se non sono trascorsi ancora 14 giorni dalla firma del contratto di prestito non si parla nemmeno di estinzione ma di recesso, ossia può "ripensarci" e nulla in più è dovuto alla finanziaria.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 20-03-2016:
richiesta di prestito personale per acquisto casa:
Colf straniera, contratto a tempo indeterminato .Importo netto 730 5.600 euro/anno. Compagno fideiussore:Colf contratto a tempo indeterminato 6.800 euro /anno. Richiesta di prestito personale per acquisto abitazione euro30.000 restituibile in 120 rate. In che modo si può richiedere?


Risposta:
Gentile Utente,
pur in presenza di una fideiussione il Suo reddito non è sufficiente ad ottenere il prestito di 30.000 euro che Le occorre.
Anche laddove il prestito fosse cointestato e considerando i due redditi cumulati, a nostro parere, la rata sarebbe troppo elevata perché il prestito venga concesso.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 25-02-2016:
Salve volevo sapere se con una busta paga di 900 euro potevo chiedere un prestito di 25.000 euro calcolando che ho già un finanziamento in corso con rata da 200 euro che scade tra 24 mesi e con il nuovo prestito vorrei anche estinguere questo già in corso Grazie

Risposta:
La risposta a questo quesito è stata data alla pagina
Domanda n.12627 del 25-02-2016

----------


Domanda posta alla redazione il 15-02-2016:
ciao, posso avere un prestito di 30000 euro con una busta paga di 1800 euro e un contratto indeterminato? sto pagando un altro presito di 95 euro al mese che finisce tra un anno. grazie

Risposta:
Gentile Utente,
un prestito di 30.000 euro restituito in 120 mesi ha una rata di circa 400 - 420 euro al mese. Lei potrebbe ottenere un prestito del genere solo mediante una cessione del quinto dello stipendio. Senza di questa il fatto di avere già una rata in corso crea dei problemi e più in generale un prestito così lungo nel 99% dei casi viene erogato solo contro cessione del quinto.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-02-2016:
Buongiorno a tutti, vorrei richiedere un finanziamento dell'importo di 30.000 euro; ho una busta paga di 900 euro, sono impiegata a tempo indeterminato dal 2011.
Potrebbero concordarmi il finanziamento?

Grazie anticipatamente per la risposta.


Risposta:
Gentile Utente,
il rapporto tra il Suo reddito e l'importo che vorrebbe ottenere è decisamente sfavorevole. Purtroppo è praticamente impossibile che ottenga il prestito.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 08-12-2015:
Salve,ho una busta paga di 1259 per 14 mensilità,ho un mutuo di 628,00 per acquisto prima casa e un finanziamento in corso con una rata mensile di 259.. Volevo chiedere se potevo chiudere quest ultimo per aprirne un altro finanziamento chiedendi l estinzione anticipata del primo finanziamento pari a 7500 e un aggiunta di liquidità di 22.500? Grazie anticipatamente

Risposta:
Gentile Utente,
con questo tipo di indebitamento ci sembra improbabile che una banca o finanziaria accetti l'ulteriore concessione di credito. Il limite generalmente ammesso è che il debitore possa sostenere un indebitamento pari a circa un quarto - un quinto del proprio reddito e Lei è già oltre tale livello solo con il mutuo.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 02-12-2015:
ho 82 anni e mi occorrono 30000 euro per 5 anni quanto e' la rata mensile ?

Risposta:
Gentile Utente,
all'età di 82 anni le finanziarie sono restie ad erogare prestiti. A quanto ci risulta quelle che erogano nei confronti di clienti di età avanzata impongono che l'ultima rata sia pagata entro il compimento dell'ottantacinquesimo anno di età. Sarà dunque improbabile che riesca a farsi finanziare.
In linea di massima possiamo comunque affermare che, ai tassi medi del mercato attuale, un prestito di 30.000 euro rimborsato in 60 mesi avrà una rata di circa 620 - 650 euro.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 21-09-2015:
senza busta paga si puo avere il prestito?


Risposta:
Gentile Utente,
per ottenere un prestito bisogna avere certificazione del proprio reddito, ovvero che esso sia regolare e assoggettato al fisco.
Se ci sono queste condizioni la presenza o meno della busta paga passa in secondo piano.
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 12-05-2015:
vorrei accedere a una cessione del quinto e vorrei sapere la rata

Risposta:
Gentile Utente,
i requisiti per l'accesso ad una cessione del quinto o della pensione sono numerosi.
Può approfondire alla seguente sezione del sito:
Cessione del quinto.
Per quanto attiene alla rata, a meno che non disponga di un reddito molto elevato che consenta con una cessione parziale di ottenere comunque trentamila euro, deve calcolare, orientativamente, un quinto del Suo netto in busta paga (possono esserci comunque piccole variazioni).
Saluti.
La redazione

----------


Domanda posta alla redazione il 09-05-2015:
Salve sono un pensionato ex Inpdap ho come prestiti 1/5 e un prestito personale più un pignoramento posso chiedere un prestito di consolidamento e pagare una sola rata al mese? Hi posso contrattare le finanziarie dei due prestiti ad allungare gli anni e fare le rate meno care grazie

Risposta:
Gentile Utente,
è una condizione complessa: bisogna vedere se sono decorsi i termini per il rinnovo della cessione e se la Sua età consente di rinnovare. In tal caso potrebbe ottenere una nuova cessione il più lunga possibile al fine di abbattere il quinto ceduto, oppure avere nuova liquidità per fare una estinzione almento parziale del prestito personale al fine di alleggerirne la rata.
Il tutto va inquadrato nei termini della presenza dell'altro pignoramento presente sulla pensione per vedere che non concorra, in caso di nuova cessione, ad abbattere una quota maggiore del 50% del reddito mensile complessivo che impedirebbe l'intera operazione.
Come vede la situazione richiede uno studio più approfondito: potrebbe rivolgersi direttamente alla finanziaria che Le ha concesso la prima cessione e fare una prima indagine con loro. Poi, come è sempre raccomandabile, sulla base dei medesimi dati farsi fare altri preventivi per vedere se riesce a trovare condizioni migliori.
Si muova comunque prima di andare in difficoltà al punto di omettere pagamenti perché, a quel punto, rischierebbe di ingessare completamente la situazione.
Saluti.
La redazione