Domanda n.2453 del 20/12/2012



Domanda:
buongiorno
vorrei inoltrare domanda per banco posta piu' ma avendo un lavoro a tempo determinato fino al 2014 (con rinnovo a tempo indeterminato) ho possibilità che la domanda mi venga accettata?
(Domanda inserita il 20-12-2012 sulla pagina: Prestito BancoPosta di Poste Italiane)

Risposta:
Gentile Utente,
ci fornisce pochi dati per poterLe dare una risposta il più precisa possibile.
Procediamo quindi con delle considerazioni generali che Le serviranno per determinare da solo se ha possibilità o meno di ottenere quanto Le serve.
Chi, come Lei, ha un lavoro a tempo determinato deve innanzitutto valutare "in che punto" del contratto, temporalmente parlando, si trova: se mancano pochi mesi alla fine o se si è appena iniziato ci si trova in una posizione difficile. Perchè? L'obiettivo di ogni finanziaria è prestare soldi e riaverli indietro aumentati di una certa quanti di interessi. Se Lei è prossimo alla scadenza di contratto non avrà sufficienti mesi per rimborsare il dovuto. Se ha appena iniziato potrebbe, invece, dimostrarsi inadatto al lavoro che sta svolgendo e, conseguentemente, licenziato.
Se, ancora, ci si trova a 6 - 9 mesi dall'inizio e il contratto è di 24 mesi, ecco che si ha buone possibilità di ottenere qualcosa: si è dimostrato di "tenere" sul lavoro e si ha più di un anno (12 stipendi ossia rate) per rimborsare il finanziamento. Dai ragionamenti appena fatti si evince che il prestito che andrà a richiedere dovrà essere breve, e in particolare più breve della parte restante del contratto. A poco serve dire che verrà rinnovato perchè, essendo una cosa futura e non oggetto di contratto, il rinnovo potrebbe non avvenire.
Sapendo quindi quanto potrà durare passiamo alla rata. Questa dovrà rappresentare, al massimo, il 20% - 25% del reddito netto mensile. Per concludere la invitiamo a tornare sulla pagina del Prestito BancoPosta ed utilizzare lo strumento Simulazione del prestito: deve semplicemente inserire il taeg (che nel Suo caso è 9,94) e poi muovere i cursori per fare delle prove.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 21-12-2012

domanda precedente
<--Domanda n.2450 del 18/12/2012
domanda successiva
Domanda n.2462 del 21/12/2012-->



Valutazione dell'articolo
Domanda n.2453 del 20/12/2012

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 05-01-2013:
con una pensione di invalidità al 100% si può richiedere un prestito??

Risposta:
Gentile Utente,
alcune finanziarie accettano di erogare, altre no.
Sicuramente non si può fare la cessione del quinto perchè vietata dalla legge, data l'intrinseca non pignorabilità della pensione di invalidità.
Saluti.
La redazione

----------