Prestito con busta paga di 1.300 euro. Importo massimo ottenibile

Valutazione di quanto si può richiedere in prestito a fronte di un reddito di 1.300 euro netti al mese, le modalità per farlo, e le domande frequenti di chi guadagna la stessa cifra


prestito con reddito 1300 euro Con 1.300 euro di reddito netto mensile medio si può sostenere al massimo una rata di 260 euro mensili.
Se già si hanno in corso altri finanziamenti, oppure un mutuo o magari una carta di credito a rate (carta revolving) allora si dovrà togliere dai 260 euro che dicevamo prima quanto già si paga e la rimanenza sarà la rata massima ammissibile.
Ad esempio, se avessimo già un prestito con rata di 100 euro, ecco che il nuovo finanziamento non dovrebbe avere rate maggiori di 160 euro, a meno di non ricorrere ad un prestito di consolidamento debiti.

Che importo si può raggiungere?


Avendo definito che la rata massima possibile è 260 euro, e decidendo di impegnare tutto questo importo (attenzione a quanto poi ci rimane in tasca per la vita di tutti i giorni!) si potrà prendere:

  • impegnandosi per un periodo breve, magari anche solo un anno, circa 3.000 euro.
  • Decidendo invece di impegnarsi per il massimo tempo possibile, ossia dieci anni, si potrebbe arrivare ad ottenere anche 20.000 - 22.000 euro. In questo caso, essendo il piano di rimborso molto lungo, è estremamente probabile che venga richiesta una cessione del quinto dello stipendio o della pensione.
  • Se si dispone di qualcuno che firmi il contratto insieme a noi e garantisca di coprire eventuali rate insolute (il garante) ebbene la finanziaria potrà accettare magari di "ritoccare" quei 260 euro di rata massima portandoli magari a 320. In questo caso, in cui essendoci il garante è implicito che non sia una cessione, si potrà rimborsare magari a fino a 72 o 84 o anche 96 mesi, ottenendo rispettivamente 17.000 euro, 19.000 euro, 20.500 euro.

Cosa succede poi quando si fa effettivamente richiesta?


Nei precedenti punti abbiamo fatto dei calcoli che ci forniscono una idea abbastanza attendibile di quale sarà l'ammontare del prestito ottenibile con una busta paga (o una pensione o comunque una entrata media dimostrabile) di 1.300 euro. Tuttavia ci sono molti fattori che possono intervenire variando sensibilmente il capitale che ci verrà erogato. Di seguito portiamo l'esempio di alcuni dei molti utenti che ci hanno fatto domande sulle loro possibilità effettive:

Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 02-07-2019




Valutazione dell'articolo
Prestito con busta paga di 1.300 euro. Importo massimo ottenibile

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 12-09-2019:
ma con 1200 euro a mese me lo passano un prestito di 4000 euro?


Risposta:
Gentile Utente,
il Suo reddito è molto vicino ai 1.300 euro trattati in questo articolo.
La differenza è così ridotta che i risultati in termini di importo erogabile con un prestito sono altrettanto minimi.
Con il Suo reddito può, in assenza di altri debiti, avere i 4.000 euro che Le occorrono e restituirli già in soli ventiquattro mesi, sempre che non scelga Lei di restituirli in un periodo più lungo, come 36 o 48 mesi. In questa scelta consideri sempre che allungare il periodo di restituzione implica pagare più interessi, come abbiamo spiegato nell'articolo Durata di un prestito: come risparmiare sugli interessi.
Saluti.
La redazione