Domanda n.2526 del 07/01/2013



Domanda:
Salve.
Ho un contratto a progetto e il 30 Gennaio diventarà determinato. Avrei bisogno di un prestito di 2mila euro. Prendo 550 euro circa.
Si può fare?
(Domanda inserita il 07-01-2013 sulla pagina: Prestito BancoPosta di Poste Italiane)

Risposta:
Gentile Utente,
prima di tutto è opportuno fare una considerazione di ordine cronologico: al momento della richiesta di un finanziamento viene valutata la situazione attuale del richiedente. In tal senso non ha effetto alcuno il fatto che il contratto a progetto, in essere al momento, verrà rinnovato con uno nuovo di tipo a tempo determinato. Infatti, laddove non previsto da una clausola nel contratto in essere attualmente, il fatto che Le verrà proposto il nuovo e superiore contratto è frutto di un accordo verbale e, come tale, non ha valore legale.
Questo precisazione introduce il primo tema della risposta: è bene che attenda l'effettiva firma del nuovo contratto prima di avanzare la richiesta.
Il secondo aspetto da analizzare è la durata del contratto di lavoro: il nuovo contratto dovrà essere abbastanza lungo perchè il prestito ottenuto possa essere restituito. Del resto la finanziaria non può correre il rischio di erogare un prestito con durata maggiore; se al termine del contratto di lavoro non avesse il rinnovo o riuscisse a trovare un nuovo lavoro ecco che la finanziaria si troverebbe delle rate insolute.
Dal punto di vista del rapporto reddito / importo richiesto ci dovremmo essere: al taeg previsto dal prestito BancoPosta, con un piano di rimborso di 24 mesi, avrebbe una rata di circa 95 euro mensili. Tutto sta a vedere se il contratto di lavoro avrà una durata sufficiente.
Le precedenti considerazioni variano se Lei avesse un garante: in questo caso si potrebbe "sforare", ma di poche rate, la durata del contratto o innalzare, anche qui lievemente, la rata mensile per accorciare la durata del finanziamento.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 10-01-2013

domanda precedente
<--Domanda n.2462 del 21/12/2012
domanda successiva
Domanda n.2551 del 09/01/2013-->



Valutazione dell'articolo
Domanda n.2526 del 07/01/2013

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 09-01-2013:
posso chiedere un prestito con un contratto a termine?

Risposta:
Gentile Utente,
citando l'articolo su questa stessa pagina:
...il nuovo contratto dovrà essere abbastanza lungo perchè il prestito ottenuto possa essere restituito...
Il motivo è sempre il medesimo: se dopo la scadenza non trovasse un altro lavoro la finanziaria rischierebbe di vedere le rate non pagate e, di conseguenza, incorrerebbe in una perdita.
Saluti.
La redazione

----------