Pensione di invalidità e prestito per acquisto di un computer, esito della istruttoria?



Domanda:
Buongiorno
mio figlio voleva acquistare un computer da mediaworld da 3299 euro, mio figlio ha una pensione di invaliditá di 290 euro ma non è stato accettato come potrebbe fare?

(Domanda inserita il 15-03-2017 sulla pagina: Findomestic Finanziamento Elettrodomestici)


Risposta:
Gentile Utente,
sono due le motivazioni che hanno reso non fattibile il finanziamento in questione; la prima è di carattere specifico, ossia la tipologia di reddito, la seconda di carattere generico, ossia il rapporto tra reddito e importo da finanziare.
Iniziamo dalla prima: Suo figlio è titolare di una pensione di invalidità. Questo tipo di reddito è di tipo assistenziale, ossia viene percepito non a fronte di un reddito ma a sostegno di una situazione (l'invalidità) che mina la possibilità, in parte o del tutto, di Suo figlio di fare un qualsiasi lavoro retribuito. In quanto trattamento assistenziale la pensione di invalidità non è pignorabile. Questo determina che qualora il debitore invalido, per cause di necessità o con dolo, decida di non pagare le rate del prestito, la finanziaria non potrebbe intraprendere una azione di recupero crediti nei Suoi confronti; infatti un giudice non può pignorare parte della pensione al fine di rimborsare la finanziaria perché verrebbe meno la possibilità di sostentamento per l'invalido. In parole molto povere "io (Stato) ti riconosco una situazione di disagio da invalidità e ti erogo una pensione che a questo disagio è commisurata quindi poi non posso, per qualsiasi motivo, togliertene una parte perché altrimenti come potresti sopravvivere senza tale assistenza?".
Con la pensione di invalidità, specie se di tipo civile, è impossibile ottenere un prestito.
La seconda motivazione è di carattere generico: se si dispone di un reddito di 290 euro (da lavoro autonomo, dipendente, pensione di anzianità, vecchiaia, reversibilità ecc.) non si può comunque ottenere un prestito perché anche l'imposizione di una rata minima (es. 50 euro) avrebbe un impatto troppo forte su un reddito così ridotto. Al limite, ma sempre nel caso, diverso da quello di Suo figliom di tipo di reddito ammissibile, la prova da fare sarebbe cercare di acquista un computer di fascia economica al fine di avere una rata il più contenuta possibile.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 16-03-2017

domanda precedente
<--Richiesta primo prestito, neoassunto e reddito insufficiente. Come risolvere?
domanda successiva
Ritirarsi dal ruolo di garante in un prestito è possibile?-->



Valutazione dell'articolo
Pensione di invalidità e prestito per acquisto di un computer, esito della istruttoria?

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato