Prestito di 200.000 euro con ipoteca su capannone industriale. Finanziamento ammissibile?

Il valore dell'immobile definirà, in parte, se il finanziamento può essere erogato. Ma serve sicuramente un altro requisito.
Domanda:

prestito 200000 euro con ipoteca su capannone industriale
Salve ho un capannone industriale di 1000 metri è fattibile un prestito di 200000 per liquidità facendo ipoteca su di esso?

(Domanda inserita il 18-09-2022 sulla pagina: Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo, importi fino a 300.000 euro)


Risposta:
Gentile Utente,
la titolarità di un immobile, nel Suo caso specifico un capannone industriale, è uno dei fattori abilitanti all'erogazione di un prestito come quello che Le occorre che è senza dubbio un finanziamento di ingenti dimensioni e che determinerà un impegno assai gravoso.
L'immobile da ipotecare è uno dei requisiti necessari, così come nel mutuo ipotecario, finanziamento che occorre per comprare un immobile che viene a sua volta messo a garanzia, mediante ipoteca, del regolare pagamento delle rate.
Ma nel Suo caso, così come nel caso ora citato del mutuo, il disporre di un bene da ipotecare è solo un fattore secondario, per certo importantissimo, ma preceduto ma uno più importante, ossia il reddito.
Cosa significa questo?
Che la banca, in sede di analisi della Sua richiesta, ben prima di interessarsi al capannone e a procedere con la stima di parte del valore, analizzerà il Suo reddito al fine di valutare la proporzionalità rispetto al reddito.
Solo dopo che l'istituto verificherà che c'è un corretto rapporto tra il Suo reddito e la rata ecco che procederà con la garanzia ipotecaria.
Le facciamo un esempio, volutamente esagerato ma allo scopo di rendere subito chiaro di cosa stiamo parlando:
supponiamo che il richiedente abbia un reddito di 2.000 euro mensili e richieda il prestito di 200.000 euro.
Come garanzia porrà ipoteca non su un capannone industriale di 1000 metri quadri ma su dodici ville in Costa Smeralda.
Ebbene il finanziamento sarà sicuramente negato!
E questo perché?
Perché con 2.000 euro di reddito non ce la si fa a pagare la rata di un prestito di 200.000 euro e la banca è interessata solo ad incassare le rate,non certo ad impelagarsi nell'esecuzione di una ipoteca per pignorare una delle numerose pregiate ville.

Al di fuori del volutamente iperbolico esempio appena fatto, la risposta alla Sua domanda è che si, avendo un immobile da ipotecare ha una marcia in più che se non lo avesse, ma il Suo reddito è comunque la vera chiave del successo.

Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 18-09-2022




Valutazione dell'articolo
Prestito di 200.000 euro con ipoteca su capannone industriale. Finanziamento ammissibile? Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:0 (0 / 5)    -    Numero voti: 0 -- Articolo ancora non votato