Domanda n.4551 del 19/11/2013



Domanda:
Salve,
sono dipendente Bancoposta dal 2007 e nel 2010 ho stipulato un prestito Bancoposta per l'importo di euro 3.000 in 48 rate.
Attualmente mi mancano 11 rate, ma avrei bisogno di ulteriori euro 5.000.
Sono dipendente a tempo determinato da Aprile 2013 ed il mio contratto scade ad Aprile 2014 (sarà rinnovato con certezza).
Ho sempre pagato le rate sino ad ora, è possibile che mi concedano il prestito?
(Domanda inserita il 19-11-2013 sulla pagina: Prestito BancoPosta di Poste Italiane)

Risposta:
Gentile Utente,
di 48 rate originali ne ha pagate, regolarmente, 37: questo è un dato a Suo favore, avendo dimostrato con tale regolarità di essere un buon pagatore.
A giocare ulteriormente a Suo favore sta il fatto che l'ente che eroga (o forse è meglio dire intermedia) il prestito è il Suo stesso datore di lavoro.
Nonostante questi punti a Suo favore ci sono dei limiti, evidenti, nel contratto di lavoro.
Il nuovo prestito dovrebbe essere di un importo tale da coprire la chiusura (estinzione anticipata) del vecchio e consentirLe di avere una liquidità residua di 5.000 euro.
Facendo il calcolo del capitale residuo del prestito si ottengono 815 euro da sommarsi, come detto, ai 5.000 euro per un totale di 5.815 euro. Questo è l'importo del nuovo prestito.
Con un contratto a tempo determinato, in scadenza ad Aprile 2014, quindi fra poco più di 5 mesi, noi abbiamo seri dubbi che Pote possa finanziarLa nuovamente.
Il fatto che Lei affermi che il contratto sarà rinnovato con certezza è solo una Sua opinione, altrimenti avrebbe già un accordo scritto e firmato da Lei e dal datore di lavoro che certifichi questa affermazione. In presenza di tale documento sarebbe allora possibile procedere: con il nuovo prestito, magari invece che a 48 mesi sfruttando la dilazione massima di 84 mesi, avrebbe una rata analoga a quella attuale che ha già dimostrato di poter sostenere senza problemi.
Saluti.
La redazione

La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 20-11-2013

domanda precedente
<--Domanda n.4447 del 04/11/2013
domanda successiva
Domanda n.4570 del 21/11/2013-->



Valutazione dell'articolo
Domanda n.4551 del 19/11/2013

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato