Ottenere 20.000 euro, con reddito di 2.000 ma soli sette mesi di anzianità...

Nonostante l'ottimo reddito e il contratto a tempo determinato, ottenere 20.000 euro in prestito in questo momento ci sembra piuttosto improbabile. Capiamo iniseme il perché
Domanda:

prestito 20000 euro con 2000 euro di reddito
Salve io lavoro da sette mesi in un azienda e ho stipendio di 2000 euro vorrei chiedere prestito ma avrei bisogno di circa 20000 euro secondo lei e possibile? Premetto che sono a tempo indeterminato grz in anticipo

(Domanda inserita il 14-09-2019 sulla pagina: L'importo massimo ottenibile con la cessione del quinto)


Risposta:
Gentile Utente,
Il Suo reddito è ottimo e molto ben proporzionato con il prestito che Le occorre.
Ottenere 20.000 euro quando si ha un netto in busta paga di 2.000, se in assenza di altri debiti, è piuttosto facile.
Si potrebbe infatti ricorrere ad un comune prestito personale, garantito quindi solo dalla Sua firma sul contratto, che ad un prestito con cessione del quinto dello stipendio, finanziamento che ha in più la garanzia che la rata viene versata "a monte" direttamente dal datore di lavoro e quindi preferito dalle finanziarie.
Nel primo caso, il prestito personale, si avrebbe una durata massima di 72 / 84 mesi, con un rata che hai tassi attuali sarebbe tra i 340 e i 380 euro. Potrebbe anche scegliere una durata leggermente inferiore, ossia 60 mesi, pagando circa 420 euro al mese.
Scegliendo invece la cessione del quinto la rata potrebbe scendere anche a 280 euro circa, sfruttando la possibilità di estendere la durata del prestito a dieci anni.

C'è quindi un ampio margine di scelta ma allora perché in questo momento ci sembra improbabile che venga erogato il prestito?

Il perché è da ricercarsi nel fatto che Lei è assunto da meno di dodici mesi con l'attuale contratto di lavoro. Prima di questo periodo le finanziarie sono restie ad erogare perché c'è il rischio che il rapporto, seppur tutelato da contratto a tempo indeterminato, non sia ancora ben consolidato e sia quindi più fragile.
Il linea di massima quindi Lei parte svantaggiato.
Però è anche opportuno ben evidenziare un dato: Lei ha un reddito decisamente buono, ampiamente sopra la media. E' quindi un potenziale cliente molto interessante per una finanziaria che, a nostro modo di vedere, sarebbe disposta a qualche strappo alla regola (si legga i dodici mesi di contratto) pur di entrare in rapporto con Lei.
Di qui a dire che può andare tranquillamente a chiedere il prestito tanto glielo danno sicuro ce ne passa! Quello che possiamo però affermare è che vale la pena tentare perché la banca / finanziaria probabilmente Le suggerirà qualche strada da percorrere. Noi ad esempio pensiamo che potrebbe essere di notevole aiuto avere un garante che firmi con Lei. O ancora potrebbe essere proposta una revisione dell'importo (un abbassamento per la precisione) o un mix delle due cose.
Insomma, quale che sia l'esito della ricerca, ci sono le condizioni per impegnarsi e provare a portare a casa il risultato.
Per quanto attiene la forma di prestito, la cessione del quinto ci appare più difficile da ottenere, perché il TFR maturato in azienda è pressoché zero. Ma, come dicevamo, rimane papabile la via del prestito personale.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 14-09-2019

domanda precedente
<--Prestito di 29.500 euro con altri debiti, si ottiene se non si ha il mutuo di casa da pagare?
domanda successiva
Secondo prestito (il primo è con garante), cosa occorre per ottenerlo?-->



Valutazione dell'articolo
Ottenere 20.000 euro, con reddito di 2.000 ma soli sette mesi di anzianità...

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:0 (0 / 5)    -    Numero voti: 0 -- Articolo ancora non votato