Otto mesi l'anno con 2.200 euro di stipendio, il resto in NASpI. Posso vere 5.000 euro in prestito?

L'alternanza tra i due tipi di entrata può generare confusione. Si deve sempre fare riferimento alla stabilità nel tempo del reddito.
Domanda:

prestito 5000 euro con alternanza tempo determinato e NASpI
Volevo sapere allora io che sono in Naspi per quattro mesi l'anno a 1200 euro e lavoro per 8 mesi l'anno con contratto a tempo determinato a 2200 euro al mese non posso avere un finanziamento di 5000 euro?

(Domanda inserita il 24-01-2024 sulla pagina: Prestito con la NASpI, soluzione possibile per i disoccupati?)


Risposta:
Gentile Utente,
se ci si limitasse a calcolare il Suo reddito medio mensile avremmo un dato molto confortante:
ridividendo per dodici mesi quanto percepito a titolo di stipendio per il contratto a tempo determinato e quanto a titolo di NASpI si ottiene infatti 1866 euro.
A fronte di questa cifra su base mensile sicuramente potrebbe richiedere ed ottenere 5.000 euro.
Tale cifra potrebbe essere, si badi è un caso estremo, restituita anche in soli quattordici - sedici mesi, con una rata di poco superiore ai 400 euro, valore del tutto compatibile con la Sua entrata media mensile.

Ma, sfortunatamente, non è questo il modo di ragionare con cui la finanziaria affronta la questione.
Ci sono due ordini di problemi, entrambi importanti, che vanno evidenziati:
  1. La finanziaria deve domandarsi "Come potrà il debitore pagare la rata mese dopo mese, tutti i mesi, per tutto il periodo di rimborso?" e commisura il reddito mensile con la rata stessa.
    Nel Suo caso specifico nei mesi di lavoro Lei avrebbe sicuramente modo di pagare il dovuto perché il reddito disponibile è consistente. Nei mesi in NASpI le cose cambiano profondamente, sia perché la quantità di denaro a disposizione è inferiore, praticamente la metà, sia perché a fronte di una larga parte dell'anno in cui Lei dispone di un reddito più alto si trova a doverne affrontare una che è si più breve, ma con un reddito che potrebbe non essere sufficiente ad assecondare lo stile di vita precedente.
    E alla finanziaria non importa, in questo caso, la Sua eventuale affermazione di riuscire tranquillamente a gestire i mesi in NASpI senza alcun problema, dovendo essa fare riferimento a termini statistici: se un individuo, al corrente o meno del prossimo cambiamento, si trova a guadagnare la metà di prima ecco che ha buone possibilità di avere forti ripercussioni sul proprio bilancio e quindi smettere di onorare i debiti.
  2. Il secondo ragionamento è che non si può mai garantire un prestito con un reddito futuro in quanto, per definizione, esso è incerto.
    La riflessione è banale: cosa accadrebbe se al termine del periodo in NASpI Lei non iniziasse nuovamente una fase a contratto?
    Come potrebbe pagare le rate?
    Purtroppo non è sufficiente l'osservazione che questa alternanza avviene magari da anni perché ciò che è avvenuto in passato non necessariamente si ripeterà in futuro.


Il ragionamento sin qui esposto è quello che ci fa essere pessimisti quando a richiedere un finanziamento si presenti un soggetto che, come Lei, percepisce la NASpI.
Va tuttavia detto che si potrebbe comunque tentare di fare richiesta, non fosse altro per capire eventuali aggiustamenti da porre in atto per riuscire nell'impresa o scontrarsi con un no definitivo.
Potrebbe succedere che rivedendo al ribasso la richiesta si possa avere un esito positivo, così come cointestando il prestito o inserendo una terza parte che faccia da garante.
Quello che deve qui passare, così come detto anche nella pagina da Lei precedentemente letta, è che nella Sua condizione non c'è sempre una negazione netta ma è realistico affermare che Lei non è il cliente preferito per la finanziaria.

Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 24-01-2024




Mini Prestito con NASpI di 500 euro mensili, serve avere un garante per ottenerlo?
Quando si percepisce la NASpI non è possibile ottenere un prestito, anche se si ha una terza persona che fa da un garante. Vediamone i motivi.
leggi di più

Prestito di 2.000 euro con la NASpI. C'è il consenso della finanziaria?
Le possibilità ci sono, ma queste aumentano agendo su importo richiesto ed inserendo un garante.
leggi di più

Limite di età per garante pensionato su prestito di 3.000 euro. Può se ha settantacinque anni?
Oltre a verificare l'età massima ammissibile per garantire andrà valutato il tipo di reddito per decidere se i 3.000 euro verranno erogati o meno.
leggi di più

Mutuo per docente in supplenza, con garante con contratto a tempo indeterminato. La banca lo erogherebbe?
Pur essendoci una potenziale continuità di reddito ci sono delle incognite che minerebbero l'istruttoria di mutuo. Vediamole insieme e capiamo se si può riuscire comunque ad ottenere il mutuo.
leggi di più

Prestito di 3.000 euro con pensione di reversibilità più NASpI. Viene approvato?
La fattibilità del finanziamento è determinata, a livello reddituale, esclusivamente dall'importo della pensione. Capiamo a quanto questa debba ammontare.
leggi di più

Valutazione dell'articolo
Otto mesi l'anno con 2.200 euro di stipendio, il resto in NASpI. Posso vere 5.000 euro in prestito? Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:Articolo ancora non votato