Posso farmi finanziare tra i 50 e i 70 mila euro per una casa, spese notarili e dei lavori di ristrutturazione con un mutuo ipotecario?

Se si forniscono le garanzie adeguate potrebbe essere finanziato per l'importo che Le occorre.


Domanda:

finanziamento acuqisto casa da 50000 euro
Salve, ho 29 anni e 1.300/1.400 Di stipendio a tempo indeterminato, vorrei acquistare casa e mi servirebbero circa 50000/70000 mila euro per acquisto,spese agenzia e notarili,più qualche piccolo lavoro di ristrutturazione.
Essendo la cifra superiore al valore dell'immobile, quale soluzione posso avere?
Grazie mille

(Domanda inserita il 19-03-2020 sulla pagina: Rata e durata di un prestito da 50000 euro)


Risposta:
Gentile Utente,
nella concessione di un mutuo la cifra erogabile è sempre legata al valore dell'immobile.
Nella migliore delle ipotesi viene erogato l'intero valore che il perito della banca stabilisce sia il valore dell'appartamento.
Nella realtà arrivare a farsi erogare il 100% non è semplice, poche banche (diremmo quasi nessuna) lo fa attualmente.
In passato si aggirava l'ostacolo perché i periti erano molto "ottimisti" nel fare le proprie valutazioni, andando ben oltre il valore reale.
Se per il richiedente ciò era un vantaggio e anche per la banca per vari motivi, ebbene a lungo andare questo modo di fare ha fatto grossi danni, creando una montagna di crediti da cui le banche stesse non sono riuscite a rientrare.

Ora, fatta questa premessa, è evidente che bisogna separare le cose: da una parte occorre un mutuo, che si potrebbe attestare proprio sui 50.000 euro perché al di sotto non si va.
Un mutuo del genere è alla Sua portata in quanto ha una rata compatibile con il Suo stipendio.

Per la parte eccedente occorrono garanzie molto forti o, addirittura, qualcuno che la sostenga direttamente.
Per garanzie molto forti si intende il possesso di un altro immobile di proprietà, per stipulare una ipoteca e provare a farsi erogare gli ulteriori 20.000 euro; questa strada è veramente ardua perché, pur avendo un secondo immobile, lo stipendio sempre quello resta e quindi l'istituto di credito potrebbe trovare troppo rischioso andare avanti.
L'altra strada è cercare chi possa sostenerLa: Le serve una persona che ha fiducia in Lei che possa intestarsi un prestito e poi sarà Lei, di mese in mese, ha pagare per questi la rata mensile.
Anche tale strada, capisce bene, è molto difficile da percorrere perché occorre un rapporto di fiducia molto forte.

Altre soluzioni non ce ne vengono in mente.
Solo teoricamente: si potrebbe fare prima il mutuo e poi affiancarci una cessione del quinto dello stipendio, che viene erogata con molta facilità essendo un prestito garantito dal prelievo della rata direttamente alla fonte.
Il problema è che Lei è molto giovane e quindi difficilmente può avere accumulato un TFR "interessante", requisito fondamentale per questa forma di prestito.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 19-03-2020

domanda precedente
<--Consolidare un debito da 1.200 euro al mese con un prestito di 75.000 euro, busta paga oltre i 2.000 euro. Come fare?
domanda successiva
Prestito in corso di 6.000 euro prossimo a scadenza, posso ottenerne altri 3.000 subito?-->



Valutazione dell'articolo
Posso farmi finanziare tra i 50 e i 70 mila euro per una casa, spese notarili e dei lavori di ristrutturazione con un mutuo ipotecario?

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:0 (0 / 5)    -    Numero voti: 0 -- Articolo ancora non votato