Consolidare quattro prestiti con nuova liquidità, valutiamo il requisito reddituale

Verifichiamo se è possibile consolidare una posizione debitoria di quattro prestiti con aggiunta di 13.000 euro di liquidità


Domanda:

consolidare quattro prestiti
Buonasera,
riassumo di seguito:
-Dipendente tempo indeterminato ( assunto da 4 anni) stipendio netto mese 2.100 su 12 mensilità.
Ho in corso:
-Mutuo chirografico garantito Intesa San paolo 121 eur Rate residue 70
-Prestito compass 189 eur Rate residue 68
-Prestito unicredit 98 eur Rate residue 34
-Prestito unicredit 225 eur Rate residue 78

Avrei bisogno di liquidità aggiuntiva per eur 13.000, potrei optare per un consolidamento debiti?

Non ho avuto disguidi in passato e sono sempre stato puntuale nei pagamenti.

(Domanda inserita il 05-06-2019 sulla pagina: Stipendio di 1.300 euro e prestito di 30.000. Possibile solo con cessione del quinto più eventuale prestito delega)


Risposta:
Gentile Utente,
Gentile Utente,
i dati che ci invia sono incompleti e così è impossibile fare una valutazione della fattibilità o meno del prestito di consolidamento e della relativa richiesta di ulteriore liquidità per 13.000 euro.
Per poter procedere in tale valutazione è sufficiente che per i prestiti / mutui in corso ci indichi:
  • Numero totale delle rate come da contratto, che ci occorre per calcolare la durata naturale.
  • Il tan.
Ci indichi inoltre se uno o più prestiti sono garantiti con cessione del quinto o delega di pagamento (secondo quinto).
Per inviarci i dati La preghiamo di utilizzare il tasto / modulo per le domande su questa stessa pagina
Saluti.
La redazione

Dati aggiuntivi inviati dall'utente
Buonasera,
riassumo di seguito:
-Dipendente tempo indeterminato ( assunto da 4 anni) stipendio netto mese 2.100 su 12 mensilità.
Ho in corso:

-Mutuo chirografico garantito al 100% da mia ex università con Intesa San paolo 121 eur Rate residue 70, tan 1%, Rata da contratto 96

-Prestito compass 189 eur Rate residue 68, tan 7,8%, Rate da contratto 74

-Prestito unicredit 98 eur Rate residue 34, tan 6,8% Rate da contratto 40

-Prestito unicredit 225 eur Rate residue 78, tan 6,8% Rate da contratto 84

Avrei bisogno di liquidità aggiuntiva per un importo variabile orientativamente 12/13.000 eur ( o che importo suggerite ?), potrei optare per un consolidamento debiti?

Non ho avuto disguidi in passato e sono sempre stato puntuale nei pagamenti.


Con i dati che ci ha inviato è possibile individuare immediatamente il nodo centrale della questione: i Suoi impegni sono tutti piuttosto recenti, tre di essi vedono solo sei rate pagate mentre il mutuo sono ventisei su novantasei. Questo significa che il Suo debito residuo è abbastanza prossimo al totale ricevuto in origine.
In altre parole la somma del capitale ricevuto con i vari prestiti e il mutuo è di circa 40.000 euro e per consolidarli, ad oggi, occorrerebbero circa 35.000 euro.
Per consolidare con liquidità aggiuntiva tale liquidità va sommata ai 35.000 euro, quindi si andrebbe a parlare di una richiesta di 47.000 - 48.000 euro.

A nostro parere ci sono due strade alternative da seguire per riuscire nell'intento e sono:
  • ricorrere ad un consolidamento mediante mutuo, con durata tale da rendere accessibile al Suo reddito la rata mensile. La rata "giusta" per il Suo stipendio è di 450 euro al mese, quindi il mutuo durerebbe ragionevolmente sui dieci anni
  • oppure, se ne ha modo, fare una cessione del quinto dello stipendio affiancata da una seconda cessione (prestito delega). Qui avrebbe una durata simile ed una rata lievemente maggiore. Non si può calcolare la differenza in termini di rata rispetto al mutuo se non facendosi fare dei preventivi perché tassi e costi assicurativi obbligatori sono molto variabili.
Quale è dunque la differenza tra le due soluzioni? Il mutuo costa un po' meno perché viene erogato a tassi migliori ma richiede garanzie aggiuntive quale, ad esempio, un immobile di proprietà da ipotecare.
Invece cessione e delega costano di più a causa del maggior tasso e delle polizze assicurative ma non richiedono la garanzia aggiuntiva richiesta del mutuo.
Saluti.
La redazione

La nuova risposta è più in basso
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 07-06-2019

domanda precedente
<--Stipendio di 1.300 euro e prestito di 30.000. Possibile solo con cessione del quinto più eventuale prestito delega
domanda successiva
Possibilità di finanziamento per lavoratore autonomo con 18.000 euro annui?-->



Valutazione dell'articolo
Consolidare quattro prestiti con nuova liquidità, valutiamo il requisito reddituale

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato
---------
La redazione risponde


Domanda posta alla redazione il 06-06-2019:
Grazie per la risposta, ma se provassi a fare il consolidamento solamente dei 3 prestiti tenendo fuori il mutuo?

Mi spiego meglio, il mutuo è garantito e co-intestato con la mia ex- università, non va pertanto a impattare sulla mia disponibilità mensile.

Se provassi a chiedere un consolidamento per una somma di 42.000 euro con rata da 450 (il mutuo a parte) pensa che riuscirei ad ottenerlo?


Risposta:
Gentile Utente,
il fatto che il mutuo sia cointestato non significa che non impatti, almeno in parte, sulla Sua capienza mensile. Ne è dimostrazione il fatto che il cointestatario che si trovi a dover pagare l'intero importo della rata avrà poi titolo a rivalersi sull'altro cointestatario.
Nel Suo caso specifico il cointestatario (o garante) ha caratteristiche di solidità maggiori di quelle che può avere un privato. Può quindi provare a muoversi per un consolidamento parziale dei soli prestiti ma l'esito, ma per quanto ne sappiamo noi, è del tutto imprevedibile.
Saluti.
La redazione

----------