Si può richiedere un altro finanziamento con 1.700 euro di stipendio e rata di quello attuale di 240 euro?

C'è ampio margine di possibilità. In base alla nuova esigenza ci sono diverse tipologie di prestito ammissibili, esaminiamo le varie opzioni.
Domanda:

secondo prestito con 1700 euro di reddito e rata attuale di 240 euro
Percepisco uno stipendio di 1700 euro mese con contratto indeterminato, ho un prestito di 13000 da circa 7 mesi e pago 240 euro mese regolare, ho avuto altri 2 prestiti chiusi regolarmente senza nessun ritardo..
posso chiedere un altro finanziamento?

(Domanda inserita il 10-05-2021 sulla pagina: Ottenere un altro prestito mentre se ne ha già uno in corso. E' possibile? (Parte II))


Risposta:
Gentile Utente,
valutando l'entità del Suo reddito, il tipo di contratto di lavoro, il buon storico di prestiti rimborsati regolarmente e la rata del prestito attuale, si può rispondere con ampio margine di sicurezza che Lei può ottenere nuova liquidità.

Valutazione dell'indebitamento attuale

L'ottimismo mostrato nella precedente affermazione deriva dal rapporto tra reddito e rata attuale:
Lei ogni mese si priva di 240 euro per il pagamento della rata del prestito in corso a fronte di un netto in busta paga di 1.700 euro.
Non vediamo quale finanziaria possa giudicare il Suo indebitamento elevato al punto di non concederLe ulteriore credito.
Su 1.700 euro percepite Lei, conti alla mano, impegna il 14,11% del Suo introito nell'onorare la rata del finanziamento in corso.
Siamo ben lontani da quel 20% - 25% che è un limite oltre il quale le finanziarie cominciano ad essere dubbiose se affrontare o meno il rischio.
Cogliamo l'occasione per ricordarLe che anche altri debiti ricorrenti da altre forme di credito diverse dal prestito personale incidono su questo livello percentuale limite.
Se ha anche un mutuo o una semplice carta di credito revolving, piuttosto che un fido bancario, che non indicato nella domanda le cose cambierebbero in maniera consistente.

Richiederebbe un prestito dopo sette mesi dalla precedente richiesta...

Richiedere prestiti in sequenza ravvicinata è sempre cosa malvista da chi deve concederli.
Una sequenza troppo ravvicinata implica una sorta di "perdita di controllo" della propria situazione finanziaria, un andare in crisi che sottintende un rischio di ulteriore peggioramento delle cose.
Una finanziaria non può (e non deve) sottovalutare questo perché il rischio connesso al credito aumenta considerevolmente.
Tuttavia nel Suo caso è proprio il buon reddito e la non eccessiva onerosità della rata a darLe margine per fare richiesta con tranquillità.

Dopo quanto tempo posso richiedere un ulteriore prestito?
Nuove esigenze di credito poco dopo la richiesta di un precedente prestito possono limitare la possibilità di essere finanziati nuovamente, ma è comunque ammissibile a patto anzitutto di disporre del reddito necessario.

Cosa chiedere in finanziaria?

Stabilito che c'è la possibilità di ottenere ulteriore liquidità bisogna capire quale è lo strumento finanziario più adatto alle Sue esigenze, ma la chiave per farlo è tutta nell'esigenza del momento.
Se Lei avesse ora bisogno di 3.000 euro avrebbe a disposizione strumenti molto diversi rispetto alla condizione in cui fossero 30.000.
Lei purtroppo non ci esplicita quanto Le serve, chiedendoci soltanto se c'è o meno la possibilità di fare richiesta.
Rimangono comunque dei punti fermi:
  • Per piccoli importi, come i 3.000 euro che prima citavamo, sarebbe sufficiente un secondo piccolo prestito.
  • Qualora si salisse a importi anche superiori a quello del primo prestito si dovrebbe passare per una ristrutturazione del debito, con un prestito di consolidamento.
  • Se l'importo richiesto fosse elevato si dovrebbe poi valutare la Sua possibilità di ricorrere ad una Cessione del quinto o, in caso si necessità ancor più importanti, addirittura ad un Prestito delega.
Prestito per consolidamento debiti, accorpare più finanziamenti in un'unica rata
Il prestito di consolidamento debiti permette di accorpare i prestiti in corso e abbassare l'importo della rata
Come vede il ventaglio di possibilità è ampio e, ripetiamo, fare anche solo delle ipotesi richiederebbe di conoscere:
  • L'importo che Le occorre.
  • I dati del prestito attuale, in particolar modo il numero complessivo di rate.
  • Se l'azienda / ente per cui lavora le consentirebbe di accedere ad una cessione del quinto ed un eventuale prestito delega
Qualora volesse comunicarci questi dati per provare a fare un ragionamento più dettagliato può inviarcelì con una nuova domanda, avendo cura di inserire in essa anche la dicitura "segue domanda n.19792".

Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 10-05-2021

domanda precedente
<--Garante per ex-marito senza alcun reddito al momento della firma del contratto di prestito. Cosa succede a distanza di anni?
domanda successiva
Si può chiedere un Mini prestito Bancoposta di 2.000 euro con pensione di invalidità più accompagnamento?-->



Valutazione dell'articolo
Si può richiedere un altro finanziamento con 1.700 euro di stipendio e rata di quello attuale di 240 euro?

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto:0 (0 / 5)    -    Numero voti: 0 -- Articolo ancora non votato