Mutuo famiglia monoreddito con prestito in corso. Possibili soluzioni



Domanda:
Salve percepisco uno stipendio di circa 1650 1700 al mese atempo indeterminato mia moglie lavora e non,.... Pago già una rata mensile di 240 euro e volevamo comprare una casa che costa 160000 euro ho 34 anni e fattibile? Se si con che soluzione....?
(Domanda inserita il 11-02-2019 sulla pagina: Prestito Maxi di Intesa Sanpaolo, importi fino a 300.000 euro)


Risposta:
Gentile Utente,
un mutuo per l'acquisto di un immobile di importo pari a 160.000 euro ha una rata, qualora si optasse per una soluzione a 30 anni (la più idonea per il Suo caso), di circa 500 euro (mutuo a tasso variabile). Se si somma l'attuale rata che già sta pagando a questo importo si ha un totale di 740 euro. Questa somma è elevata in rapporto al Suo reddito, che consideriamo unico in famiglia visto che Sua moglie fa lavori saltuari.
In queste condizioni è molto improbabile che il mutuo possa essere erogato.
Per far si di aumentare le probabilità che, invece, riesca ad ottenerlo ci sono due alternative, che ragionevolmente Le saranno proposte dalla banca stessa e sono:
- Soluzione 1: inserire nel contratto di mutuo un garante, con un reddito pari al Suo ma senza nessuna rata in carico al momento. Questa figura in sostanza la "sostiutirà" qualora non riesca a pagare qualche rata.
- Soluzione 2: la banca potrebbe proporLe di aggiungere all'importo richiesto la parte restante del prestito non ancora rimborsata. Così facendo, qusto debito si diluirebbe su un periodo lungo 30 anni, rendendo la rata complessiva accettabile per il Suo stipendio e il garante non necessario.
Da un punto di vista economico il garante sarebbe la soluzione meno costosa; il motivo non è di immediata comprensione; in sostanza il residuo del prestito le genererebbe interessi molto maggiori perché, invece di essere da Lei completamente rimborsato nella data attualmente prevista (per ipotesi diciamo che Le manchino due-tre anni per completare il rimborso), sarà spalmato sui 30 anni del mutuo. Sono cifre che, proprio perché ripartite su così tante rate, non Le cambieranno certo la vita ma, per completezza e chiarezza noi gliele indichiamo.
Il grosso difetto invece della soluzione con garante, come Lei immaginerà, risponde alla domanda: dove lo trovo chi sia disposto a prestare la Sua garanzia, vincolandosi per trenta anni a supportarmi? La risposta sta a Lei: potrebbe essere un genitore, ma non necessariamente in quanto non ci deve essere per forza un vincolo di parentela, o una qualsiasi altra persona con cui ha un rapporto di conoscenza e reciproca fiducia.
Per concludere bisogna che Lei si attivi e provi a fare richiesta, vedere cosa Le propongono, quale delle due soluzioni (noi non ne vediamo altre) e decidere poi con calma perché sono decisioni che hanno impatto su un lungo periodo delle Vostra vita.
Saluti.
La redazione
La risposta inserita e' stata esauriente?   
Si    No
Pubblicato da: Andrea De Magistris - Aggiornato il 11-02-2019

domanda precedente
<--Prestito da 7.000 euro con stipendio di 800 euro, serve un garante?
domanda successiva
Tempi di approvazione finanziamento auto. Quanto tempo ci vuole?-->



Valutazione dell'articolo
Mutuo famiglia monoreddito con prestito in corso. Possibili soluzioni

Questo articolo ti è stato utile? Lascia il tuo voto, ci sarà utile per migliorare il servizio.
Voto: Articolo ancora non votato